Sei qui: Home » News
    Stampa la pagina ...
LogoA.png
it.png   Associazione Italiana Familiari e Vittime della STRADA A.P.S. 
Associazione di Promozione Sociale 
eu1.png mfevr.png  Aderente alla FEVR  (Federaz. Europea delle Vittime della Strada) 

News

Le notizie attive sono dopo 31/12/2017 • 00:00
Le notizie precedenti possono essere visualizzate in  Archivio notizie
Iniziativa Obiettivo ZERO 2022 - il 31/03/2022 • 00:42 da Amministratore
LOGO1.png con LogoAssVolontariFioran2.png

Organizza l'evento:

ObiettivoZero.png       Prima edizione

   

la sicurezza stradale e' un valore: il prodotto di fattori, la somma di  condotte, la divisione di compiti con un'unico risultato accettabile: ZERO!

L'evento nasce da un'idea dell'Associazione it. familiari e vittime della strada -sede di Modena- con l'intento di sensibilizzare sul tema tramite un'occasione pubblica di incontro e confronto perche’ tutti abbiamo un ruolo e dalle condotte di ognuno dipende la sicurezza collettiva.                                   Utenti, enti, controllori, controllati, mezzi e strade.

L'obiettivo Zero inserito nel segnale di direzione obbligatoria rispecchia in sintesi l'indirizzo irreversibile delle direttive europee rivolto agli  stati: la diminuzione progressiva della sinistrosita' stradale,  attualmente con numeri da guerra, fino all'azzeramento come unico obiettivo accettabile.  

IL PROGETTO PREVEDE IL COINVOLGIMENTO DELLE SCUOLE SUPERIORI DEL DISTRETTO,                      FORZE DELL'ORDINE, PUBBLICA ASSISTENZA, ACI E SOGGETTI ATTIVI A VARIO TITOLO NELLA DIVULGAZIONE DI MESSAGGI COSTRUTTIVI CON LA  PARTECIPAZIONE ATTIVA  DELLA CITTADINANZA.

SABATO E DOMENICA    19 e 20 MARZO 2022

FIORANO MODENESE   (MO)

===================
Tutti i video della manifestazione logo_youtube.png

https://youtube.com/playlist?list=PLq2oXTKtLjmSqsvz5mXDXJb0OJk9vgnI_
 

Col patrocinio della provincia di Modena, dell'Unione dei comuni del distretto ceramico (sassuolo,formigine,  maranello, Fiorano, Montefiorino, frassinoro e prignano) e del comune di Fiorano.
Presenti all'evento anche il prefetto della provincia di modena Alessandra Camporota ed il questore Silvia Burdese


L’AIFVS ricorda Pietro Benenati - il 30/03/2022 • 00:14 da Amministratore

                                                                                                                                                29/3/2022

L’AIFVS ricorda Pietro Benenati

Il caro Pietro Benenati, responsabile della sede di Canicattì, non è più fra noi.

Tutti noi dell’AIFVS partecipiamo al dolore della Famiglia per la sua dipartita.

Resta nell’esperienza dell’AIFVS e nel cuore di tutti noi il suo spirito battagliero, l’impegno costante negli anni contro la strage stradale nel territorio, coinvolgendo cittadini ed autorità, una battaglia motivata da una grande e dolorosa perdita. Ora la figlia Valentina, che lo ha condotto tra noi, lo accoglierà nella luce del mistero infinito della vita. Sarà indelebile il suo ricordo.

A nome di tutta l’AIFVS e uniti dalla stessa sofferta esperienza, esprimiamo la nostra vicinanza alla Famiglia.

Giuseppa Cassaniti

Presidente AIFVS

FioriBenenati.jpg


No alla guerra (iniz. sede AIFVS Comiso - il 03/03/2022 • 19:18 da Amministratore

Il nostro NO assoluto alla guerra, un crimine contro l’umanità.

Sosteniamo la pace e il rispetto dei diritti umani, nelle difficoltà offriamo il nostro aiuto perché la vita prevalga

La sede AIFVS di Comiso e il Santuario diocesano dell’Immacolata, in Comiso, sono parte attiva nella raccolta di aiuti alla popolazione ucraina. È un invito perché ciascuno di noi collabori o promuova nel territorio iniziative di solidarietà.  

Giuseppa Cassaniti Mastrojeni

Presidente AIFVS


Adesione dell'AIFVS all'iniziativa FIAB - il 04/02/2022 • 10:57 da Amministratore

Cgliari.jpg

Adesione dell'AIFVS all'iniziativa della FIAB
Nel ritenere la pandemia strage stradale continua frutto della scarsa attenzione delle istituzioni politiche ed amministrative, l’AIFVS sostiene la manifestazione della FIAB di Cagliari e chiede alle istituzioni a) di porre fine al loro silenzio, b) di riconoscere le loro responsabilità, c) di riparare alla loro trascuratezza trattando tale pandemia con lo stesso rigore del covid 19.

L’AIFVS avvierà a tal fine una manifestazione nazionale e ne darà successiva comunicazione.

COMUNICATO STAMPA 
 FIAB.png

Domenica 6 febbraio alle ore 9:30, presso l’ingresso del Parco di Monte Claro in via Cadello a Cagliari, diverse associazioni si ritroveranno per chiedere maggiore sicurezza nelle strade cittadine per gli utenti deboli della strada. Questa iniziativa arriva in seguito alla tragica morte del bambino di quindici mesi investito e ucciso sulle strisce pedonali in via Cadello. L'invito a tutti i partecipanti è di indossare indumenti di colore bianco, nella memoria e nel ricordo di tutte le vittime innocenti della strada.


La tragedia di via Cadello rappresenta solo l'ultimo di una lunga serie di episodi drammatici a danno di pedoni sulle strisce pedonali, accaduti a Cagliari nel corso degli ultimi anni.

Quanto accaduto martedì 1° febbraio ci invita a prendere una posizione netta rispetto a due problematiche annose che caratterizzano molte strade della nostra città: quello dell'eccesso di velocità da parte di troppi automobilisti incauti e quello della presenza di strade urbane che sono strutturalmente insicure e pericolose per tutti gli utenti deboli della strada (pedoni, ciclisti, persone in monopattino, portatori di handicap, famiglie con carrozzine). 

Si tratta di due facce della stessa medaglia

Nel primo caso, si deve agire sugli individui, promuovendo la cultura del rispetto delle regole e dei limiti di velocità e sulla responsabilità individuale, incrementando al contempo i controlli della polizia municipale su patenti e idoneità alla guida.

Nel secondo caso, è necessario agire a monte, sull'organizzazione degli spazi stradali; evitando che le strade siano utilizzate come piste di formula uno. 

A tal proposito, restringimenti della carreggiata, rotatorie, semafori pedonali ed elementi di moderazione del traffico rappresentano soluzioni valide che scoraggiano le persone alla guida di autoveicoli e motocicli di premere sull'acceleratore. 

La politica deve affrontare il problema una volta per tutte

Il Sindaco di Cagliari ha sempre dichiarato che la sicurezza stradale è priorità della sua amministrazione ma in quasi tre anni nulla è stato fatto per ridurre il traffico automobilistico e poco si è fatto per la messa in sicurezza delle strade più pericolose della città.

Servono provvedimenti urgenti per interrompere questa vera e propria strage di innocenti sulle nostre strade. 

Non solo quanto scritto sopra ma anche incentivando l'utilizzo di mezzi di trasporto più sostenibili come il trasporto pubblico e la bicicletta; con infrastrutture apposite (corsie preferenziali e piste ciclabili).

👉 Le associazioni aderenti:

Amici della Bicicletta Cagliari

A.M.I. Associazione motociclisti incolumi ONLUS

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada aps - AIFVS aps

Ciclofficina Sella del Diavolo

Donne in Bici e Micromobilità

Facendo “Cose” a Cagliari

FIAB Cagliari

Greenpeace Gruppo Locale Cagliari

Legambiente Sardegna

Mesa Noa Food Coop Società Cooperativa - Cagliari

UTP Utenti Trasporto Pubblico Sardegna


Cordoglio per Paolo Battistini - il 30/01/2022 • 17:31 da Amministratore

lutto1.png29/01/2022
Il papà di Paolo Battistini non c'è più.
In questo doloroso procedere della vita tutta l’AIFVS esprime vicinanza ed affetto al carissimo Paolo e Famiglia. Non conosciamo le ragioni delle cose, sappiamo solo che in questo mondo dobbiamo sostenerci a vicenda per restare in piedi e continuare a servire la vita. Al dolore del distacco compensa la consolazione di avere assistito con amore il proprio padre e la speranza dell’incontro nella misteriosa eternità.   

Per l’AIFVS
Giuseppa Cassaniti Mastrojeni.

Presidente AIFVS


Lettera al Presidente Mattarella - il 07/01/2022 • 12:18 da Amministratore

        Lettera al Presidente Mattarella

Caro Presidente, 
è con vivo piacere che dopo una frugale cena di fine anno, prendo carta e penna e Le scrivo ciò che sento nel cuore. 
  
Mi allieta vedere nei miei giovani figli quale sia il fervore nell’abbandonare la tavola del “Cenone” e precipitarsi ad accendere il televisore per ascoltare il discorso “del Presidente”. Mi congratulo con me stessa per ciò che io e mio marito abbiamo insegnato loro. L’ascolto convinta dei suoi buoni principi, la sento parlare di valori e Costituzione, di giovani, di famiglia e futuro. Cita le sofferenze, i disastri, i terremoti, le alluvioni, i caduti militari e civili, i morti sul lavoro, le donne vittime di violenza e aspetto con il respiro sospeso di sentire da Lei altre tre parole: “vittime di omicidio stradale”.   

Caro Presidente, questa è una grave dimenticanza, ha dimenticato un esercito di persone che ogni anno vengono uccise sulla strada a causa di atti di inciviltà. Se devo “guardare la realtà senza filtri di comodo” Le dico anche che tra questi vi era mio nipote Daniele e la sua fidanzata Sonia.   

Domani, 1 gennaio 2022, saranno cinque mesi dalla loro morte avvenuta non per “fatalità”, ma perché chi ha commesso il crimine non è stato fermato anzitempo né dalla famiglia, né dalla comunità, né dalle Istituzioni ed ha pertanto deciso di guidare ad alta velocità su una strada italiana nonostante l’altissimo tasso alcolemico. Di questi giovani che vengono spazzati via sulle nostre strade è ora di iniziare a parlarne. Anche loro sono vittime di violenza.  

Mio nipote, era orgoglioso di essere italiano, portava alla nostra Nazione lustro e valore; si era distinto negli studi, nello sport e nel lavoro. Aveva perfettamente realizzato ciò che lei stasera sta dichiarando a reti unificate; aveva preso il suo futuro e lo aveva donato alla società e prima ancora alla sua famiglia. Già, la sua famiglia, un padre e una madre che lo Stato ha privato del loro unico figlio e che nessun Tribunale potrà mai restituire.   

Dovremmo forse parlare del reato di omicidio stradale che ancora in Italia, nonostante le Direttive Europee, non si riesce ad azzerare né tantomeno a diminuire.

Profonda stima per il prof. Carmina che Lei ha citato, mi ha spronato a “usare le parole per difendere chi quelle parole non le ha”.   

Chiedo a Lei, Presidente, di non rimanere indifferente a questa sofferenza che non riguarda solo una o due famiglie, ma un’intera Comunità.   
Non tradisca mai, in qualità di rappresentante dello Stato, quei giovani che stasera hanno ascoltato il Suo discorso con fiduciosa Speranza. 
  
Piacenza, 31 dicembre 2021 
  
Orietta Zanrei


CONVEGNO

INCIDENTI STRADALI - ASPETTI SANITARI GIURIDICI E SOCIALI

Si svolgerà sabato 11 dicembre presso l’Auditorium dell’Istituto scolastico I.I.S.S. Del Prete-Falcone di Sava (TA) un importante convegno dal tema “ La multidisciplinarietà nella prevenzione degli incidenti stradali. Aspetti sanitari, giuridici e sociali”.
Fortemente voluto dai promotori il Dr. Fernando De Santis, medico di medicina generale di Sava che, ad un anno esatto dall’evento ha perso la sua primogenita Giulia De Santis, patrocinante avvocato, in un terribile incidente stradale, dall’Avvocato Giuseppe De Sario con lo Studio legale in  Manduria dove la stessa ragazza svolgeva il tirocinio come praticante avvocato , e dalla Dott.ssa Maristella Mancino, nata a Manduria e residente a Perugia dove vive e lavora come Sociologa ed Assistente Sociale Specialista presso l’Azienda Ospedaliera di Perugia, nella S.C. di Unità Spinale Unipolare  e che soli tre mesi fa ha perso il papà, vittima di un incidente stradale, travolto da un camion compattatore della raccolta dei rifiuti proprio nel Comune di Sava.
L’obiettivo di questo convegno, spiegano i promotori, è quello di veicolare dei messaggi culturali specifici risguardo al complesso tema della prevenzione degli incidenti stradali, che non può essere trattato ad appannaggio di una sola disciplina, per lo più legislativa e tecnica, se non addirittura solo punitiva delle infrazioni del codice della strada, ma deve avere il coraggio di coinvolgere tutti i settori educativi, da quello giuridico, a quello sanitario, passando per le scuole fino a coinvolgere tutta la comunità sociale e civile.
E’ responsabilità di tutti quanti, se, alla ripresa della vita normale dopo il periodo del lockdown dovuto alla pandemia da covid-19, le nostre strade italiane si sono quotidianamente macchiate di sangue, trasversalmente, investendo pedoni, ciclisti, centauri, automobilisti e non risparmiando nessuno per età anagrafica né per ceto culturale o sociale.
Il Convegno dell’11 dicembre vuole riunione intorno al focus della prevenzione esperti del mondo forense, della magistratura, del mondo sanitario  e sociale scegliendo il luogo simbolo quale un istituto scolastico di istruzione di grado superiore affinché i messaggi di positività e propositività arrivino a tutti i nostri giovani.
Per info e prenotazioni studiolegalegiuseppedesario@gmail.com
Ingresso libero fino alla capienza posti nel rispetto della normativa vigente anti-contagio da Covid-19.
L’ingresso sarà permesso previo controllo del Green pass
Il seminario è in corso di accreditamento per la formazione professionale degli Avvocati.

LocandinaConvegno2021.jpg


Galleria inizitive Giornata del Ricordo - il 23/11/2021 • 10:36 da Amministratore

Iniziative Nazionali  unnamed.png

Materiale grafico unnamed.png

Media e video unnamed.png

Giornata Nazionale e Mondiale del Ricordo delle vittime della Strada 2021. Gallerie fotografice delle iniziative delle sedi, soci AIFVS e enti dislogati nel territorio Nazionale.


Giornata Mondiale del Ricordo delle Vittime della Strada - il 20/11/2021 • 21:16 da Amministratore

GiornataDelRicordo2021_Intestazione.jpg

Giornata Mondiale e Nazionale del Ricordo delle Vittime della strada 21/11/2021

“Ricordare per cambiare” 
Fermare la strage stradale e ridurre l’inquinamento ambientale.
La salute del pianeta è la tua salute.
Riconosciamo che il mondo è interconnesso e noi subiamo le conseguenze delle azioni da noi stessi compiute a danno della vita e del pianeta. 
Pertanto, di fronte ai deludenti risultati di prevenzione a livello nazionale, non possiamo restare indifferenti.  Proponiamo di declinare l’attenzione al nostro territorio perché l’impegno per la prevenzione diventi la nostra priorità: il territorio ci appartiene, i suoi problemi ci interpellano e noi dobbiamo mobilitarci per risolverli.  
In città PRIMA LA PERSONA. Attuare la mobilità sostenibile: adottare mezzi di trasporto a bassa o a zero emissione di CO2; per gli spostamenti brevi muoversi a piedi (migliora la salute) o con mezzi leggeri; utilizzare il trasporto pubblico moderno e multimodale anziché l’auto privata; corredare i mezzi di trasporto dei dispositivi tecnologici per prevenire gli incidenti; contrastare la violenza motorizzata adottando il limite di velocità a 30km/h; adottare infrastrutture che garantiscano un alto livello di sicurezza. 
Rendiamo le città vivibili per gli esseri umani 
Lanciamo in occasione della Giornata del Ricordo una sfida di civiltà: elaborare nel territorio un progetto di prevenzione in sinergia tra istituzioni pubbliche e privato sociale, per raggiungere nel Decennio 2021-2030 l’obiettivo “Vittime Zero” nelle città nelle quali insistono sedi dell’AIFVS. Il progetto individua la massima autorità nel Prefetto, che può chiamare alla partecipazione tutti i settori della vita sociale per condividere l’obiettivo da raggiungere, le cause che mantengono la strage ed intervenire perché trovino soluzione.
Giuseppa Cassaniti Mastrojeni
Presidente AIFVS

Iniziative Nazionali  unnamed.png

Materiale grafico unnamed.png

Media e video unnamed.png

Giornata del Ricordo delle vittime della strada 2021
Sede AIFVS Cinisello Balsamo  resp. Vincenzo Cannarozzo

 

GMR2021CiniselloBalsamo.jpgAnche quest'anno, da che fu costituita dal Signor Vincenzo Cannarozzo, oltre 15 anni fa, la sede di AIFVS di Cinisello, Associazione Italiana Famigliari e Vittime della Strada, invita tutti i cittadini ad unirsi per ricordare le vittime di incidenti stradali.
Sabato 20 novembre verrà deposta la corona davanti al monumento VITTIME DELLA STRADA presso il Cimitero di Via Cipressi e domenica 21 novembre verrà poi celebrata la messa solenne delle 9,30 presso la parrocchia SANT'EUSEBIO. 
Questa volta, per la prima volta però, Vincenzo Cannarozzo che di AIFVS era il responsabile di zona, non sarà Il ad accoglierci. Non potremo contare sul suo sorriso timido, sulla delicatezza delle parole che ad ogni incontro sceglieva con cura. Quando perse suo figlio Giuseppe in un terribile incidente stradale, 29 anni or sono,non si lasciò distruggere dal dolore, ma quel dolore lo trasformò invece in forza e insieme alla moglie e ai figli trovò un modo meraviglioso di farne vivere il ricordo: andare nelle scuole,parlare direttamente ai giovani, arrivare ai loro cuori,raccontando il proprio dolore, con compostezza e sensibilità, sottolineando quanto sia pericoloso guidare su strada, quanto sia facile farsi distrarre, quanto sia importante e fondamentale per la sicurezza affidarsi a professionisti che facciano formazione stradale. In questa sua impresa, a supportarlo, le famiglie Manodoro e Perniciano, Mario Pregnolato, la Consulta dello Sport, l'Amministrazione Comunale, l'autoscuola Ricci, sempre attenta alle tematiche sociali, e diversi sponsor, che col loro contributo hanno permesso di assicurare le borse di studio da assegnare per mezzo del concorso che ogni anno ha come scopo quello di premiare gli studenti che resentano i lavori giudicati i più originali e meritevoli. pdf_icon.gif

Giornata del Ricordo delle vittime della strada 2021
Sede AIFVS Agrigento  resp. Carmelina Nobile.

700pxCartellone-Giornata_Mondiale_del_Ricordo_ITA.jpgGiornata Ricordo Vittime della Strada il programma della sede di Agrigento sarà il seguente:
- Ore 09.30 : Posa corona fiori presso la Pietra Monumentale, Villa Bonfiglio, Agrigento 
- Ore 11.30 : Celebrazione S.Messa presso la Chiesa S.Gregorio di Agrigento 

Giornata del Ricordo delle vittime della strada 2021
Ass. social disco e Alba Luci sulla buona strada

LocandinaSocialDiscoGMR2021.jpgGiornata del ricordo delle vittime della strada
Nel rinnovare i saluti e i complimenti per l'attività di sensibilizzazione sul tema della sicurezza stradale, costantemente divulgato dalla Vostra associazione, con la presente rendo nota l' iniziativa prevista per quest'anno, in occasione della Giornata Mondiale ONU del Ricordo delle Vittime della Strada e promossa dall'associazione scrivente in collaborazione con l'associazione "Alba luci sulla buona strada" di Musile di Piave (Ve). pdf_icon.gif

Giornata del Ricordo delle vittime della strada 2021
Sede AIFVS Bisignano (CS)

MANIFESTINO AFVS_001.pngDomeinica 21 novembre Giornata del Ricordo 2021
Dalle 7.30 - alle 11.15 - PIAZZA DELL’OLMO “Doniamo per aiutare il prossimo” con presenza di autoemoteca e volontari AVIS di Bisignano per raccolta sangue.
Ore 10.45 - DEPOSIZIONE FIORI IN ONORE DELLE VITTIME DELLA STRADA ALL’OMONIMA ROTONDA                - 
Ore 11.30 - Celebrazione Santa Messa nella chiesa di San Francesco in ricordo delle vittime della strada e subito dopo “corteo silenzioso” verso il cimitero (area roci) con deposito di un fiore ad ogni croce.                - 
Durante il mese di Novembre mostra itinerante nei plessi delle scuole primarie e nelle scuole secondarie di I grado dei lavori del concorso”conducente e pedone - il rispetto delle regole” pdf_icon.gif

pdf_icon.gif
 Programma
pdf_icon.gif
Locandina AVIS
pdf_icon.gif
Manifesto

Sede AIFVS Alessandria resp. Ezio Bressan
Giornata  del ricordo 2021

Radio_Spotify.jpg Alla trasmissione di RADIO SPOTIFY è intervenuto Ezio Bressan
 

mini_pulsante.png

Sede AIFVS Napoli resp. Alessandro Petrosino
Giornata  del ricordo 2021

Napoli_locandina_della_giornata_in_ricordo_delle_vittime_della_strada_001.pngISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE FERDINADO GALIANI VIA DON BOSCO, 6 - NAPOLI
Giovedì 18 novembre 2021 ore 10:00
In occasione della Giornata Mondiale delle Vittime della Strada presenta 
Un Concerto per Maya 
Un momento di ricordo e di riflessione che quest’anno dedicato alla giovanissima alunna Maya Gargiulo prematuramente scomparsa in un incidente stradale. pdf_icon.gif

Sede AIFVS Foggia resp. Biagio Orillo
Giornata  del ricordo 2021

BiagioOrillo_2021.jpgAIFVS aps sede di Foggia ha organizzato per il giorno 21 novembre 2021 una Santa Messa per la Giornata del Ricordo delle Vittime della strada.
Programma: Ore 10,00 la benedizione dell'albero commemorativo della memoria delle vittima della strada Battista Orillo.
alle ore 11,30 celebrazione Santa Messa nella Chiesa Sacro Cuore di Gesù di Foggia.

Sede AIFVS Lucca resp. Damiana Barsotti
Giornata  del ricordo 2021

Barsotti.jpgPer non dimenticare le Vittime della Strada ci sono per imprudenza...per distrazione...e non possiamo dimenticare Marianna, Francesco, Dario, Michael, Giovanni, Simone,  Massimo, Matteo, Chiara, e tanti altri ...e non possiamo dimenticare le famiglie di questi ragazzi che devono convivere con un dolore che non si attenuerà mai.... pdf_icon.gif

Doretta Boretti AIFVS Firenze
Giornata  del ricordo 2021

Locandina_Firenze_001.pngComune di Firenze
Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada aps.
Associazione Toscana Cultura.
invitano per la Giornata Nazionale e Mondiale in ricordo delle vittime della strada.

Per raggiungere il salone dei 500 in palazzo vecchio gli ospiti saranno accompagnati dalle digisculture dell' artista andrea tirinnanzi ai piedi della colonna che espone il calice del maestro luciano manara, sarà depositata, dal presidente della FEVR, dott. Filippo Randi, una corona, in ricordo di tutte le vittime della strada. pdf_icon.gif

pdf_icon.gif
Art. stampa


 

Sede AIFVS Taranto resp. Cosimo Fungoso
Giornata  del ricordo 2021

ChiesaSantaMariaLaNova.jpgGiornata del Ricordo delle Vittime della Strada. 
Programma: Domenica 21 novembre alle ore 11,30 presso Parrocchia S. Maria la Nova, presieduta dal parroco Don  Franco Damasi, sarà celebrata una S.Messa per le vittime della strada.
Presenzierà il Sindaco di Pulsano Ing. Francesco Lupoli .
Sono stati invitati autorità ecclesiastiche civili e militari. pdf_icon.gif

Sede AIFVS Padova resp. Paolo Battistini
Giornata  del ricordo 2021

GMR2021Padova.jpgLa terza domenica di Novembre si celebra la 𝗚𝗶𝗼𝗿𝗻𝗮𝘁𝗮 𝗠𝗼𝗻𝗱𝗶𝗮𝗹𝗲 𝗱𝗲𝗹 𝗥𝗶𝗰𝗼𝗿𝗱𝗼 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗲 𝗩𝗶𝘁𝘁𝗶𝗺𝗲 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮  𝗦𝘁𝗿𝗮𝗱𝗮 🚘
Con il patrocinio e la collaborazione del 𝗖𝗼𝗺𝘂𝗻𝗲 𝗱𝗶 𝗖𝗮𝗺𝗽𝗼𝗻𝗼𝗴𝗮𝗿𝗮 e dell’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada aps - AIFVS aps, vi proponiamo una serata di testimonianze per accendere la 𝗰𝗼𝗻𝘀𝗮𝗽𝗲𝘃𝗼𝗹𝗲𝘇𝘇𝗮 sull’importanza di una guida attenta e responsabile.
Ti aspettiamo 🗓 𝗦𝗮𝗯𝗮𝘁𝗼 𝟮𝟬 𝗡𝗼𝘃𝗲𝗺𝗯𝗿𝗲 alle 🕙𝟮𝟬.𝟰𝟱 presso la 📍𝗦𝗮𝗹𝗮 𝗖𝗼𝗻𝘀𝗶𝗹𝗶𝗮𝗿𝗲 del Comune di Camponogara (🟢 Green Pass obbligatorio). pdf_icon.gif

Sede AIFVS Bologna resp. Gabriele Torsello
Giornata  del ricordo 2021

GMR_Bologna.jpgCon la collaborazione dell'Osservatorio per l'Educazione alla Sicurezza Stradale dell' Emilia Romagna nella persona del Presidente Mauro Sorbi, siamo ad invitare alla Santa Messa che verrà presieduta da S. Em. Cardinale Matteo M. Zuppi, il 12 novembre alle ore 12 nella Cattedrale Metropolitana di San Pietro (Via Indipendenza 7 - Bologna) e sarà presente il Gonfalone della Regione Emilia Romagna. pdf_icon.gif

Giornata del Ricordo delle vittime della strada 2021
Comune di Lagosanto (FE)

Lagosanto.jpgIl comune di Lagosanto (Fe), ricorda le Vittime della Strada nella giornata mondiale a loro dedicata, una strage silenziosa, che ogni minuto, ogni ora, ogni giorno, ogni anno, ci priva degli affetti più cari, nelle foto in allegato, troverete lo striscione esposto al balcone della Torre dell'orologio, e la chiesetta del Camposanto allestita per la giornata.
Un pensiero a tutti i nostri cari che hanno lasciato la loro vita sulla strada e un abbraccio a voi.
Barbara Bigoni sorella di Alice. pdf_icon.gif

Sede AIFVS Rovigo resp. Marisa Segradin
Giornata  del ricordo 2021

LocandinaRovigoSegradin.jpgDomenica 21 la sede di Rovigo in collaborazione con la FIAB provinciale, sarà presente in occasione anche della seconda giornata ecologica, in Piazza Vittorio Emanuele, con un punto informativo sulla mobilità sostenibile e sicurezza stradale, per informare sulle problematiche e sulle azioni di prevenzione per una maggiore sicurezza sulle strade. 

Programma:
Ore 9.30-13.30 Piazza Vittorio Emanuele
Punto informativo sulla mobilità sostenibile e la sicurezza stradale
a cura di FIAB Amici Bici Rovigo Onlus e
Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada aps 

pdf_icon.gif
Conferenza stampa

Deborah Lentini AIFVS Siracusa
Giornata  del ricordo 2021

Lentini.jpgGiornata Mondiale del Ricordo delle Vittime della Strada
Domenica 21 novembre 2021 ore 19,00 Santa Messa alla Basilica Santuario della Madonna delle lacrime in via del Santuario 33 Siracusa pdf_icon.gif

Sede AIFVS Macerata resp. Piero Bonarini
Giornata  del ricordo 2021

700pxCartellone-Giornata_Mondiale_del_Ricordo_ITA.jpgL’AIFVS, nel dare la dovuta rilevanza alla gravità della strage stradale, frutto di superficialità, indifferenza, inerzia ed omissioni, è impegnata a ricordare per cambiare, fa20/11/2021 2/5 appello alla sensibilità e al ruolo dei Sindaci per accogliere le richieste di illuminare in tale occasione il monumento, edificio più importante e significativo presente in città e/o intraprendere analoghe o simili iniziative e di “ intestare “ dedicando alle Vittime della Strada una strada o una Piazza.
Per questa giornata del ricordo domenica 21 novembre 2021 a titolo simbolico-rappresentativo il Comune di Macerata illuminerà lo " Sferisterio , il Comune di Ancona illuminerà Il " teatro delle Muse", mentre il Comune di Potenza Picena Inaugurerà di concerto con altre associazioni " Manuel Biagiola… la "panchina bianca " in Piazza Douhet di Porto Potenza Picena Siano le istituzioni a rendere onore alle Vittime della Strada, tributando un pubblico ricordo che promuova sollecitazioni per porre fine ai comportamenti prepotenti e di trasgressione delle norme, egoistici ed omissivi da qualunque parte provengano: nessuno deve perdere la vita e la salute sulle strade delle nostre città e del territorio. Continua../..

Lega Pro Calcio Professionistico
Giornata  del ricordo 2021

QMz_U2xr_400x400.jpgComunicato Stampa
Domenica la "Giornata Nazionale in Memoria delle Vittime della Strada"
Ghirelli, sensibilizzare i giovani al corretto uso del codice della strada
Firenze, 19 Novembre 2021. “Le strade italiane collegano tutte le nostre città, dice il Presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli, è un dovere sensibilizzare ed educare, specialmente i giovani, al corretto uso del codice stradale”.

La terza domenica di Novembre è la “Giornata Nazionale in Memoria delle Vittime della Strada” e negli stadi di Lega Pro, prima delle partite in programma il 20, 21 e 22 Novembre 2021 valide per la quindicesima giornata, si osserverà un minuto di silenzio per ricordare tutte le vittime di incidenti stradali. “Sarà un gesto semplice ma incisivo che vedrà i club della Lega Pro uniti, anche per ricordare tutti i calciatori che ci hanno lasciato per incidenti stradali e quanti ne hanno patito le relative conseguenze” prosegue Ghirelli.

“Molte famiglie italiane sono state colpite da disgrazie causate da incidenti sulla strada. Siamo felici di essere al fianco della “Sicuro e Felice Ets” , dell’“Associazione Italiana Familiari e vittime della strada aps” e di tutte le associazioni che seguono l’educazione alla sicurezza stradale” conclude il Presidente della Lega Pro.

Avv. Gianmarco Cesari
Giornata  del ricordo 2021

tnGMR2021Cesari.jpg21 novembre 2021
GIORNATA DELLA MEMORIA PER LE VITTIME
DELLA STRARA

PERUGIA PALAZZO DEI PRIORI PIAZZA IV NOVEMBRE SALA DELLA VACCARA ore 16,39
Rappresentanti delle Istituzioni, familiari superstiti, vittime a confronto nel ricordo per l'azione per la sicurezza stradale, l'assistenza ed il sostegno.
Modera Avv. Gianmarco Cesari

Sede AIFVS Orbassano (TO) resp. Cosimo D'Aniello
Giornata  del ricordo 2021

GMR2021Orbassano.jpgGiornata Nazionale e mondiale in ricordo delle Vittime della Strada.
ORE 9,30:  Ritrovo presso il Monumento (Parco di via Trento) dedicato a tutte le vittime della strada, indossando il gilè giallo.
ORE 10,00:  Trasferimento di tutti i partecipanti in Piazza Umberto I, con allestimento del nuovo striscione e tabelloni dimostrativi sulla sicurezza stradale.
ORE 11,00:  Santa Messa nella Chiesa Parrocchiale S. Giovanni Battista, con lettura della preghiera.
ORE 12,30:  Sulla Piazza Umberto I, lancio di palloncini colorati con una dedica, foto di gruppo dei familiari con la presenza del sig. Sindaco e Autorità.
ORE 16,00:  Visita al cimitero del proprio comune, per deporre un fiore e recitare una preghiera per i nostri cari. pdf_icon.gif

Assunta Partesotti  AIFVS Modena
Giornata  del ricordo 2021

ModenaGMR2021.jpgSabato 20 Novembre 2021 alle ore 19,00 nella Chiesa di San Faustino via P. Giardini Avrà luogo una celebrazione in memoria di tutte le Vittime della Strada.
AIFVS Modena e delegazione familiari.

La Giornata del ricordo di tutte le Vittime della Strada
ossia le defezioni dirette e immediate di questa carneficina.
Sono altresì vittime vittime secondarie condannate all’ergastolo della tortura. Anche  la collettività lo è perché privata di risorse preziose, all’improvviso. 
E anche lo stato è vittima a causa dello stesso sistema distorto e contrario, in seno ad esso, che non pone per prima e al centro la salvaguardia, la salute di tutti i cittadini; in nome di vantaggi meno  importanti. 
Ognuno con il suoi ruolo deve invece impegnarsi . 
Lo stato ha il compito legislativo ossia sancire precise indicazioni per tutti e impostare orientamenti coraggiosi  sottoforma  di obblighi e divieti.
Assunta Partesotti AIFVS Modena pdf_icon.gif

Sede AIFVS Messina resp. Giuseppa Cassaniti Mastrojeni
Giornata  del ricordo 2021

GMR2021Messina.jpgIn occasione della Giornata Mondiale e Nazionale del Ricordo delle Vittime della Strada a Messina presso la Basilica Cattedrale sarà celebrata una S. Messa. 

Sede AIFVS Pescara resp. Paolo D'Onofrio
Giornata  del ricordo 2021

2021PescaraGMR.jpgL’Amministrazione Comunale della Città di Pescara ha accolto l’invito della Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada (AIFVS) - aps per illuminare di bianco il Ponte Flaiano, la sera di domenica 21 novembre 2021, in occasione della Giornata Mondiale e Nazionale del Ricordo delle Vittime della Strada, al fine di focalizzare l’attenzione e l’informazione su questo argomento. 
Il Vicario Prefetto Giancarlo Losa, e il Vice Sindaco Giovani Santilli partecipano alla S. Messa delle ore 10 nella chiesa del Cuore Immacolato di Maria di Via Vespucci. pdf_icon.gif


Siracusa. All’istituto “Fermi” il ricordo di Federico Santangelo
Sinergia tra scuola, l'A.I.F.V.S e la Polizia Stradale

Ci sono fatti che nessuno potrà mai spiegare e dimenticare. Ci sono telefonate, nel cuore della notte, che cambiano definitivamente la vita. Ci sono urla sorde e silenzi più rumorosi di mille parole. E c’è il dolore. Quel dolore sordo che riempie gli occhi di lacrime e che, con il tempo, si “addomestica” per poter continuare a “sopravvivere“.

Ed oggi presso l’Istituto tecnico industriale “Enrico Fermi” erano gli occhi dei giovanissimi delle classi che hanno partecipato ad un incontro, voluto dal dirigente scolastico Antonio Ferrarini e dalla nuova presidente dell’A.I.F.V.S (Associazione italiana familiari vittime della strada) Deborah Lentini.

Una tavola rotonda che ha visto la presenza del Comandante della Polizia Stradale Antonio Capodicasa, della professoressa Rita Maggini e di Sharon e Carmelo Santangelo i genitori di Federico il 16enne che perse la vita in sella alla propria moto il 14 novembre del 2020 nella strada della zona artigianale di Floridia.

Una storia quella di Federico, che insieme alla sua famiglia viveva in un paesino a pochi chilometri da Siracusa, fatta di ombre.

Le ipotese sulla morte del giovane allievo del “Fermi“, infatti, sarebbero due: la prima si fonderebbe sulla perdita del controllo del mezzo guidato che avrebbe provocato il decesso del giovane a seguito dell’impatto, anche se il corpo ormai esanime venne rinvenuto a distanza sia dal mezzo a due ruote sia dal casco); la seconda sarebbe collegata ad un’auto pirata che avrebbe investito Federico causando sia il sinistro sia il conseguente decesso.

Il caso di Santangelo, nonostante la seconda ipotesi spiegherebbe la scena dell’incidente e del ritrovamento del corpo, è stato archiviato come incidente autonomo, ipotesi che non ha mai convito i familiari e gli amici di Federico.

Con determinazione e la voce strozzata la professoressa Rita Maggini ha accompagnato dei compagni di Federico Santangelo a leggere dei pensieri scritti che sono successivamente stati consegnati alla mamma dello sfortunato 16enne. Pensieri che hanno fatto male come un pugno e che pesavano come macigni.

Papà Carmelo Santangelo, nel suo primo incontro a scuola con quei ragazzi che hanno “vissuto” suo figlio, con gli occhi fissi sul telefono ha letto un pensiero scritto di proprio pugno (ndr. che abbiamo voluto filmare). Un pensiero profondo accolto da un religioso silenzio mentre mamma Sharon fissava il pavimento con gli occhi colmi di lacrime. Gli occhi di una madre che da più di un anno non vede più suo figlio fare rientro a casa.

Nonostante una lieve pioggia i ragazzi, accompagnati dai presenti alla tavola rotonda e dal corpo docenti, si sono recati in cortile dove hanno liberato il cielo dei palloncini azzurri e gialli gridando ad alta voce il nome di Federico. Delle grida contenute fatte di consapevolezza, dolore e bisogno di verità.

https://www.siracusatimes.it/siracusa-allistituto-fermi-il-ricordo-di-federico-santangelo/?fbclid=IwAR0WWyFOMNoJMvhFoGwWzZhnB9ozdXqEOfUDFjjzePnBj9Po1HtSOybvNgg