Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (AIFVS onlus) - sito ufficiale - Attualità e Notizie 2007
Ricerca personalizzata
L'associazione AIFVS
Assistenza
Memorie
Prevenzione
Editoria
Attualità

Ultimi opuscoli

Carmen_Gattullo.jpg
 

Collaborazioni

deleofund.jpg
 

Sedi AIFVS in Italia

italia.jpg
 

Aderisci All' AIFVS

aderisci.png

Scegli l'AIFVS

5x1000.png

Policy socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Avvertenze rischi e condizioni di utilizzo.

Preferenze

Riconnettersi :
Il tuo nome ( o pseudonimo ) :
La tua password
Captcha reload
Copia il codice :


  Numero di utenti 1747 utenti
Agenda
  Sicily Awards 2007

Marina_view_low.jpgSICILY AWARDS 2007:  UN PREMIO ALLA SICILIANITÀ, SINONIMO DI STORIA, CULTURA, TRADIZIONI
La Multimedia Italia e l’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada (www.vittimestrada.org) organizzano il 15 dicembre 2007 il Sicily Awards 2007, un evento che vuole premiare chi ha contribuito a rafforzare ed esaltare nel campo dell'arte e dello spettacolo la Sicilianità – “motivo di univoca e profonda ispirazione nella letteratura e nell’arte”, per riprendere le parole di Sciascia – e chi ha dato un grande contributo per sensibilizzare l'opinione pubblica sui temi della sicurezza stradale.

L’evento sarà condotto da Caterina Balivo e alla serata verranno premiati Nino Frassica, Agnese Nano (protagonista nel film Oscar di Giuseppe Tornatore ”Nuovo cinema paradiso”) Michele Cucuzza, il regista Salvatore Presti, la Pierrel  Basket del presidente Enzo Sindoni,  l'Agroindustry Advanced  Technologies s.p.a. dell'imprenditore  Salvatore Torrisi, Giovanna Corsetti, giornalista Rai.
Interverrà inoltre Giorgio Iacoboni, giornalista di CCISS Viaggiare informati. Ospite d’onore della serata sarà Giancarlo Giannini.

pdf.gif
Leggi tutto

 L’AIFVS al Motor Show

logomotorshow.gif

L’AIFVS lancia una Campagna di sensibilizzazione dei giovani contro l’uso di alcol e stupefacenti 
Stasera Guido io 
 
L’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada, impegnata a fermare la strage stradale e a difendere il valore della Vita, preoccupata dall’assunzione, e a livelli sempre più bassi di età, di alcol e di sostanze stupefacenti, intende realizzare un proprio progetto per sensibilizzare i giovani ad adottare  comportamenti responsabili, per contrastare gli incidenti stradali, salvaguardare la salute e la vita, conseguire l’obiettivo europeo del dimezzamento degli incidenti entro il 2010, per andare oltre. 
“Stasera Guido Io” non coinvolgerà solo le discoteche, ma prevede azioni di prevenzione a partire dal pomeriggio, con proposte di aperitivo analcolico distribuito nelle piazze di alcune città sedi dell’AIFVS, e successivamente, in serata, saranno coinvolti i giovani ed i locali notturni con attività informative e in un clima di festa, con animazioni e messaggi sulla sicurezza stradale, distribuzione di materiale informativo e gadgets per coloro che risulteranno negativi ai test alcolemici. 
Lo staff di “Stasera Guido Io” è costituito da un familiare di vittima, da un rappresentante del COISP (Coordinamento per l’indipendenza sindacale delle forze di Polizia), da un imprenditore operatore nel campo dell’intrattenimento con responsabilità organizzative, da uno staff artistico, con animatori ed artisti affiancati di volta in volta da un personaggio famoso nel campo dello spettacolo, della moda, dello sport e della tv.   
Il lancio del progetto avverrà al Motor Show di Bologna il 6 dicembre alle ore 16 nel Padiglione 33, stand n° 3, area Power Funny Village, ed alla conferenza è prevista la partecipazione di politici e di componenti del mondo dello spettacolo.

18 novembre 2007, Giornata Mondiale del Ricordo: Aifvs, Roma Caput mundi sicurezza stradale

studio5.jpgQuest’anno per la prima volta la Giornata ha assunto una dimensione mondiale: con la risoluzione GA/10409 del 26 ottobre 2005, infatti, l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha istituito, nella terza domenica di novembre di ogni anno, la "Giornata mondiale del ricordo", indicata come "un grande giorno per la prevenzione degli incidenti stradali", nel cui contesto l'OMS e l'ONU sollecitano i governi e le ONG di tutto il mondo alla commemorazione delle vittime.
 
In tutto il mondo le funzioni religiose Cattoliche rivolgeranno una preghiera alle vittime della strada. La preghiera, su richiesta dell’Aifvs, e’ stata inserita nel foglio liturgico. Anche Sua Santita’ Benedetto XVI rivolgera’, all’Angelus di domani, una preghiera rivolta a quanti hanno perso la vita sulle strade di tutto il mondo.
 
L’Aifvs, membro della FEVR, ha proposto ed ottenuto di eleggere Roma “Caput mundi”   delle iniziative legate a questa Giornata della Memoria, citata anche sul sito italiano dell’ONU (
www.onuitalia.it).
 
Grazie alla disponibilita’ del Comune di Roma, domani 18 novembre alle ore 18.00 in piazza del Campidoglio verranno accesi dei potenti fari puntati verso coloro che non ci sono piu’. Il fascio di luce proiettato in cielo andra’ ad unirsi con quelli accesi in Francia, Spagna, Inghilterra, Messico ed altri Paesi che stanno aderendo all’iniziativa. Tutto il mondo s’incontrera’ idealmente in cielo, dove sono le anime delle persone che hanno perso la vita sulla strada. Tutte le luci si spingeranno lontano per diventare un’unica fiamma d’amore per la vita.
Non dobbiamo continuare a sottovalutare la strage stradale che nel mondo uccide piu’ di un milione di persone ogni anno: piu’ dell’Aids, piu’ delle catastrofi naturali, piu’ del terrorismo, piu’ delle guerre. Secondo l’Oms ogni giorno, nel mondo, più di 3000 persone muoiono a causa di un incidente stradale. Con queste iniziative si vuole dare luce alle coscienze, alle istituzioni, alle imprese, alle forze dell’ordine, ad ogni guidatore.
 
La presidente dell’Aifvs Giuseppa Cassaniti Mastrojeni ha ricevuto una lettera d’incoraggiamento e di adesione dal Presidente del Consiglio Romano Prodi e del Presidente della Camera Fausto Bertinotti.
 
Numerose iniziative sono state organizzate in Italia dalle 98 sedi dell’Associazione Italiana dei Familiari e delle Vittime della strada. Le piu’ importanti:
A Roma:
• conferenza stampa alle ore 12 nei locali dell'Agis di via Villa Patrizi;
• sempre a Villa Patrizi giochi sulla sicurezza per i ragazzi, mostra di disegni e di fotografia, premiazione, lancio del concorso per corti cinematografici;
• ore 18.00 piazza del Campidoglio con l’assessore comunale alle Politiche per la Sicurezza e per i Giovani Jean Leonard Touadi e con il Consigliere del ministro Bianchi, Fulvio Landi. Interverranno altri esponenti politici e verra’ distribuito il documento del Pontificio Consiglio dei Migranti ed Itineranti “Orientamenti per la Pastorale della Strada”;
• Lunedi’ 19 novembre al Tenda a Strisce di via Perlasca, 69 alle ore 21.00, con la presenza del Ministro dei Trasporti Alessandro Bianchi, spettacolo “Una notte di un sabato sera” per la regia di Marco Grifani. In questo spettacolo teatrale si racconteranno storie che riguarderanno i giovani ed il loro rapporto con il divertimento;
 
A Brescia:
• dalle ore 10.00 alle ore 18.00 la ormai tradizionale “Manifestazione delle Croci” in piazza Liberta’ a Travagliato. Ogni anno vengono esposte tante croci quante persone hanno perso la vita in incidenti stradali nella provincia di Brescia. Nel 2006 sono morte 164 persone.
 
A Cinisello Balsamo (MI) e a Boretto (RE):
• Inaugurazione di due monumenti dedicati alle vittime;
 
In provincia di Padova:
• ad Abano Terme in piazza Mercato ore 15.00 simulazione d’incidenti stradali, alle 16.00 Spritz analcolico e alle ore 17.00 concerto in piazza.
• A Conselve concerto in piazza alle ore 17.00.
 
A Ferrara:
• Illuminazione del Castello Estense e delle Muse di De Chirico.
A Siracusa ed Augusta-.
• Illuminazione di monumenti cittadini

 
A Maglie (LE):
• saranno esposte delle macchine incidentate nella piazza principale.
 
A Messina:
• fiaccolata nella piazza del Duomo
• a Rocca di Capri Leone alle ore 10.00 distribuzione di palloncini a forma di cuore a cui allegare messaggi rivolti alle vittime e, dopo la messa a loro dedicata, lancio in cielo per raggiungere simbolicamente le vittime.
 
 
Ufficio stampa Aifvs
(3408273214 – 3297422220)

Iniziative dell'evento

powerpoint.gif
Presentazione in powerpoint 22,5 mb

pdf.gif
Presentazione in pdf 474 Kb

 pdf.gif
Il Messaggio del presidente della camera Bertinotti

pdf.gif
Provincia e comune di Ferrara

pdf.gif
appello ai politici

pdf.gif
Iniziative

 pdf.gif
Iniziativa sede di Padova

MANIFESTAZIONE E CONFERENZA NAZIONALE

GIUSTIZIA PER LE VITTIME
30 OTTOBRE 2007 – ROMA – Piazza S.S Apostoli  

giustiziavittime.jpg

IL 30 ottobre 2007, si è registrata un’ampia partecipazione di associazioni di vittime e di politici dei diversi schieramenti alla manifestazione sulla “Giustizia per le Vittime”, organizzata dall’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada a Roma, Piazza Santi Apostoli. Striscioni, volantini e materiale informativo hanno sollecitato l’attenzione dell’opinione pubblica e dei politici sullo scottante tema della giustizia: uscire dall’attuale sottovalutazione del reato, dare peso alla gravità del danno ed alle pene da espiare. “Basta favorire il colpevole, basta calpestare la vittima, basta con la giustizia ingiusta”, è stato lo slogan della manifestazione, attenzionata oltre che dai politici anche dai mezzi di comunicazione.
 La stessa ampia partecipazione si è riscontrata alla Conferenza Nazionale sullo stesso tema della “Giustizia per le Vittime”. Il Ministro alla Giustizia, nel suo intervento, ha confermato che nel pacchetto sicurezza
, votato in consiglio dei ministri, si è voluto esercitare il pugno duro contro i reati della strada, accogliendo la richiesta dell’AIFVS per una misura urgente. ..leggi tutto
 
 
 
 

pdf.gif
Comunicato stampa

pdf.gif
Brochure dibattito AIFVS 30.10.2007

pdf.gif
Programma convegno 30 ottobre.

Prima di tutto chiarezza

Lettera aperta della presidente dell'AIFVS
L’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada ha sempre apprezzato l’impegno del Procuratore di Treviso dott. Antonio Fojadelli per la lotta alla strage stradale
e in particolare per coloro che si mettono alla guida ubriachi ed uccidono.
Condividiamo con lui che il decreto Bianchi, depenalizzando la guida in stato di ebbrezza, si caratterizza come un “decreto debole” che “alimenta la cultura della sfida alle regole”. Ma non possiamo accettare l’intimazione del Procuratore Fojadelli: “smettetela di accusare i giudici” riportata sul Corriere del Veneto del 15 agosto 2007 perché riteniamo, ed il messaggio è perciò ancora più grave, che il loro modo di gestire il reato da incidente stradale sia affetto proprio dalla cultura della sfida alle regole. E ciò per i seguenti motivi: .....

Vai al Forum


pdf.gif
Leggi tutto

LETTERA  APERTA

L'Associazione Italiana Familiari  Vittime della Strada (A.I.F.V.S.) ha aderito alla Consulta della Regione Piemonte sulla Sicurezza Stradale inserendo il Rappresentante della Sede di Torino Giuseppe Santagada.

In tale veste  sono stati presentati due progetti nella Consulta, finalizzati ad orientare investimenti della Giunta Regionale per arginare la strage di vite umane che si consuma ogni giorno sulle strade piemontesi.

La tragica morte di una nonna e del suo piccolissimo nipotino a Villafranca d'Asti ha portato i rappresentati delle sedi di Asti e di Torino ad una  amara riflessione: " se fosse stato accolto e finanziato il progetto presentato in data 21.08.2006 " Più gard-rail a norma sulle strade=meno incidenti mortali" ed il Sindaco di Villafranca fosse stato pronto a collocare i gard-rail a salvaguardia di quella nonna e del nipotino quell'auto impazzita sarebbe stata fermata.

Progetto che si allega per giusta conoscenza, progetto che non ha trovato finanziamenti,  la magguior parte delle risorse regionali destinati alla sicurezza sulle strade continua ad esere dirottata al progetto di " Guida sicura ".

Alla luce di questa tragedia, che poteva essere evitata con barriere di sicurezza " gard-rail ", questa Associazione ritiene che ricada, sulll'Assessore Borioli Presidente dela Consulta o su chi da Lui delegato al finanziamento dei progetti presentati, la  RESPONSABILITA' MORALE DI QUESTE MORTI.

RESPONSABILITA' a parer nostro MORALE, in quanto eventuali responsabilità soggettive legate alla funzione istituzionale ricoperta attengono alla Magistratura.

 Denuncia di Responsabilità morale che assume maggior rilevanza con la Giornata Mondiale sulla Sicurezza Stradale del 18 novembre 2007 sulla quale nuovamente il Santo Padre ha richiamato i fedeli in preghiera.

 

A.I.F.V.S. - Sede della Provincia di Asti 
Enzo Delmastro 

A.I.F.V.S. - Sede di Torino
Giuseppe Santagada

"GUIDA LA TUA VITA"   In ricordo di Alice Sarassi

 L'Associazione EOS ci ha chiesto di segnalare il concorso fotografico "GUIDA LA TUA VITA" in ricordo di Alice Sarassi, che a 21 anni lo scorso anno è stata uccisa da un'auto pirata nei pressi di un pub a Rodondesco (Mantova).
Il pirata si diede alla fuga, il giorno seguente tentò di far riparare la auto incidentata da un amico carrozziere. Le forze dell'ordine per fortuna riuscirono a trovare il corpo del reato e il responsabile ma patteggiando la giustizia italiana decise di non dare giustizia ai genitori di Alice i quali non hanno avuto alcun risarcimento.
In allegato: il comunicato stampa, il manifesto, le modalità del concorso e la foto di Alice.

pdf.gif
Vedi allegato

26 luglio 2007 MANIFESTAZIONE ROMA 

logo2010.jpgMANIFESTAZIONE ROMA 
26 LUGLIO 2007, ORE 9-13 PIAZZA COLONNA, PAL. CHIGI
L’Italia sta seriamente rischiando di mancare l’obiettivo europeo del dimezzamento del numero delle vittime della strada entro il 2010.
L'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada invita tutti coloro che hanno a cuore la difesa della dignità umana, della vita e della salute oggi compromesse o distrutte sulla strada, a partecipare alla manifestazione del 26 luglio 2007 dalle ore 9 alle ore 13 dinanzi a Palazzo Chigi: lanciamo insieme un forte appello ai politici per raggiungere l'obiettivo europeo. Ed anzi, per superarlo!
L'Italia deve riscattarsi dall'immagine di ignominiosa superficialità che oggi offre di sé!

Sulle strade italiane continua la scandalosa, ingiustificata ed incivile carneficina: ogni giorno in media 617 incidenti stradali, con morte di 15 persone e il ferimento di altre 860, di cui circa 40 invalidi gravi; Roma, capitale d'Italia, è oggi anche la capitale europea degli incidenti stradali!
L'ETSC ha dichiarato che l'Italia è lontana dal raggiungimento dell'obiettivo europeo del dimezzamento degli incidenti entro il 2010.
L'AIFVS non ci sta e ritiene che un paese civile debba mobilitare le proprie istituzioni  per raggiungere tale obiettivo ed anzi per superarlo, senza anteporre al valore della persona gli interessi delle aziende.
Ritiene, inoltre, che la strage è frutto di comportamenti di trasgressione delle persone e delle istituzioni, che con le loro inerzie ed omissioni la mantengono.
A fronte di tali responsabilità, il Governo propone di incrementare le pene per i conducenti, ma non prevede alcuna sanzione per le istituzioni inadempienti.
L'AIFVS chiede che il Governo si attivi d'urgenza con un decreto legge per stabilire adeguate sanzioni anche per le amministrazioni locali che non ottengono entro i tempi indicati il risultato della diminuzione degli incidenti nel loro territorio, ponendo fine all'ingiustificato privilegio, e promuovendo comportamenti orientati a raggiungere obiettivi.
Aiutiamo l'Italia a diventare un paese civile!
 

pdf.gif
il comunicato
in formato PDF

 

pdf.gif
Richiesta di audizione
alla Senatrice Anna Donati

pdf.gif
Manifestazione
Aifvs 26 luglio

 

pdf.gif
Richieste
ai politici

Resoconto della Manifestazione "2010: Obiettivo sicurezza".
La manifestazione "2010: Obiettivo sicurezza" ha avuto luogo, come previsto, il 26 luglio 2007 a Piazza Montecitorio, e ad essa hanno partecipato oltre alle sedi dell'AIFVS anche la redazione del Ccss viaggiare informati e cittadini che avevano avuto figli, genitori o amici uccisi sulla strada: Fabiola Innocenti, madre di Sara Cinalli uccisa il 14 luglio 2005 a Quarrata (PI), Massimiliano Campeggio, Elena Bellisario, Matteo Pegoiani, amici dei quattro ragazzi di Castelvetro Piacentino uccisi il 28 giugno 2007 da un albanese ubriaco, Pierluigi Grilli vicesindaco di Appignano del Tronto (AP) per i quattro ragazzi uccisi il 23 aprile 2007 ad Appignano del Tronto da un rom ubriaco, l'Associazione Baldà di Satriano di Lucania (PZ) con Rocco Perrone che sempre collabora con la sede di Potenza dell'AIFVS, ed anche dei passanti, tra cui la signora Cardinali Rosaria di Spoleto, il cui padre è stato ucciso sulla strada ed ha deciso di iscriversi alla nostra Associazione, manifestando la volontà di collaborare attivamente, anche assumendosi la responsabilità della sede nel suo territorio.
Al riscontro di attenzione dei cittadini  all'iniziativa dell'AIFVS si è unito l'interesse dei politici: si sono intrattenuti con noi durante la manifestazione gli onorevoli Paola Balducci dei Verdi, Stefano Pedica dell'Italia dei Valori, Basilio Germanà, Paolo Uggè e Luigi Lazzari di Forza Italia, e si sono dichiarati disponibili a sostenere le nostre richieste; inoltre siamo stati ricevuti, come da nostra richiesta, dal dott. Fulvio Landi, consigliere del Ministro dei Trasporti, dalla Senatrice Anna Donati, presidente della Commissione dei LL.PP. ai quali abbiamo esposto i nostri punti di vista perchè il 2010 non rappresenti per l'Italia un obiettivo mancato, ed abbiamo consegnato il nostro documento di richieste ed anche i commenti in tema di sicurezza stradale e di giustizia, elaborati dai nostri esperti, al disegno di legge 1677 in discussione presso la Commissione dei Lavori Pubblici del Senato.
Non abbiamo mancato di sottolineare per la prevenzione la responsabilità degli enti, la necessità del controllo, la decurtazione dei punti della patente come perdita definitiva e non recuperabile, ed anche la strana situazione che mentre si riconosce l'importanza di campagne informative si trascura nel contempo il buon funzionamento del Cciss per l'informazione sulla viabilità ai telespettatori di Raiuno.
Anche il Ministero dell'Interno ha fatto pervenire, durante la manifestazione, l'apprezzamento per l'opportunità della nostra iniziativa, condividendo la necessità di raggiungere l'obiettivo europeo del 2010 e dichiarandosi disponibile a concordare un incontro.
L'attenzione rivolta al nostro lavoro è segno della fiducia di cui gode la nostra associazione e ci incoraggia a continuare nel nostro impegno serio e deciso.
Giuseppa Cassaniti Mastrojeni
presidente AIFVS


La lettera del vice ministro Minniti


Articolo stampa

  

Il servizio TV del TG-RAIUNO

Intervista alla nostra presidente dott. ssa Giuseppa Cassaniti del tg3 del 08 agosto 2007

Vacanze coi fiocchi

vacanze_coi_fiocchi.jpgIndagine sull'uso delle cinture di sicurezza realizzata nel mese di luglio a Palermo, Milano, Roma, Bologna, Napoli e l'immagine di Carlo Lucarelli che invita ad "allacciarsi alla vita".
Cordiali saluti
Giampiero Mucciaccio Clicca qui per leggere il programma

Fermiamo la strage stradale

Comunicato stampa AIFVS
Foto-La_repubblica.jpgFermiamo la strage stradale!
Basta volerlo. La Francia insegna
Ubriachi, velocità, vite spezzate! Le vittime ed i familiari delle vittime, angosciati per la continua, scandalosa ed ingiustificata mattanza di vite umane sulle strade, chiedono misure immediate:
Al Ministro Bianchi
- rivedere il sistema di decurtazione dei punti della patente e stabilire, per trasgressioni che distruggono o mettono in pericolo la vita (come la guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di stupefacenti), la loro perdita definitiva, quale misura chiave per uscire dal tunnel della strage! Molti di coloro che uccidono al volante sotto effetto di droghe o alcool sono recidivi! Proprio come per l’incidente di Pinerolo.
La patente non puo’ essere licenza di uccidere.    
Clicca qui per leggere il programma

La fiaccolata di Castelvetro Piacentino.

fiaccolataCastePC.jpg

Venerdì 13 luglio alle ore 21 si è svolta a Cremona la fiaccolata di protesta e ricordo dei quattro ragazzi uccisi nella notte del 28 giugno 2007, alle ore 1:45, sulla statale 10 a Castelvetro Piacentino, in un frontale con un’auto guidata da un albanese ubriaco (un certo Tola). La fiaccolata, organizzata dagli amici dei quattro, è partita da Porta Venezia. Oltre 1000 persone sono giunte fino in piazza del Duomo, dove i ragazzi sono stati ricordati e dove è stata gridata la protesta contro il "buonismo" della nostra società verso i colpevoli.   Clicca qui per leggere il programma
 
 
 

CLASS ACTION

http://sitiitaly.tripod.com/id33.htmlL'AIFVS aderisce al coordinamento Class Action per la modifica del DDL Bersani n. 1495, che restringe la rappresentanza degli interessi collettivi alle sole associazioni consumeristiche, escludendo le associazioni che rappresentano interessi collettivi specifici, come la nostra Associazione che ha già firmato la Petizione per la modifica del ddl Bersani.

Donazioni e istruzioni per il 5 x mille

Clicca qui per leggere il programma
donazioni e 5 x mille

Tu inviti le persone ad ubriacarsi? NOI DELL'AIFVS TI DENUNCIAMO

L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato accoglie il nostro esposto del 2/11/2006 contro la pubblicità ingannevole del locale "Los Panineros" di Venturina (LI) e commina la sanzione amministrativa pecuniaria di € 25.000,00 alla società Festinalente di Righetti Sergio S.n.c.
Il messaggio, oggetto del nostro esposto, invitava ad andare nel locale "Los Panineros" per ubriacarsi, con le seguenti parole: "A partire da sabato 21 ottobre, dalle ore 17,30...per il vostro aperitivo... e fino a tarda notte per scegliere fra gli oltre 100 panini e ubriacarti con le tue birre preferite (e non solo)!!!, a presto Leo".
 
L'Autorità Garante:
....
"RITENUTO che il messaggio pubblicitario in esame induce i consumatori ad adottare comportamenti suscettibili di porre in pericolo la salute e la sicurezza dei consumatori, omettendo di darne notizia in modo da indurli a trascurare le normali regole di prudenza e di vigilanza;
                                                                                                        DELIBERA
a) che il messaggio pubblicitario diffuso dalla società Festinalente di Righetti Sergio S.n.c. (già Società Futura di Righetti S.n.c.) gestore del locale "Los Panineros", costituisce, per le ragioni  e nei limiti esposti in motivazione,  una fattispecie di pubblicità ingannevole, ai sensi degli artt. 19, 20 e 24 del decreto legislativo  n. 206/05, e ne vieta l'ulteriore diffusione;
b) che alla società Festinalente di Righetti Sergio S.n.c. sia irrogata una sanzione amministrativa pecuniaria di € 25.000,00 (venticinquemila euro);
...
Il presente provvedimento verrà notificato ai soggetti interessati e pubblicato nel Bollettino dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato".

Firmato:


Il Segretario Generale
Fabio Cintioli

Il Presidente
Antonio Catricalà

La Giustizia calpesta i familiari delle vittime della strada

OGGETTO: CI CALPESTANO GIORNO DOPO GIORNO, E NOI RESTIAMO IN SILENZIO! 
Ricordo ancora le parole dette da Pina in un congresso tenutosi a Roma nel Febbraio scorso: “ ....e il giudice mi disse: “Signora, il morto è morto. Pensiamo ai vivi.”
 
Ho meditato tanto prima di decidermi a scrivere questa lettera, e sono stata tentata più volte di restare in silenzio, a bollire nel mio brodo. Ma tacere avrebbe solo contribuito a farmi arrabbiare ancora di più.
Ho perso mio fratello Alessandro in un incidente stradale avvenuto nel Febbraio 2005.
Dopo 2 anni e 3 mesi e 3 rinvii, il 31/05/07 abbiamo finalmente avuto l’udienza preliminare. 
Leggi tutto pdf.gif

L'AIFVS e la Stampa

lespresso.jpg

Il settimanale L'espresso in edicola dal 15 giugno 2007 pubblica uno speciale sul fallimento della patente a punti con una intervista a Gianmarco Cesari l'avvocato della associazione familiari e vittime della strada.
Il 15 giugno dalle ore 12 su repubblica.tv in digitale terrestre ed online sul sito del quotidiano www.repubblica.it
http://tv.repubblica.it andrà in onda una trasmissione tv con ospite il Ministro Bianchi e l'Avv. Gianmarco Cesari proprio per discutere su quanto l'espresso denuncia sul sisterma della patente a punti e la sicurezza stradale. 
La trasmissione sarà poi consultabile nell'archivio online del sito repubblica.tv.
 

quattroruote.jpgIl mensile “Quattroruote” n. 617 Marzo 2007 :

Editoriale : Troppo Buoni sulla incomprensibile tolleranza nei confronti dei pirati della strada con punizioni irrisorie – di Mauro Tedeschini

 
Copertina: Strade D’Italia – Troppa Grazia per i Pirati – cinque storie esemplari con relative pseudo condanne – di Cosimo Murianni

Nell’articolo i casi dei processi   Ramani (Fandango), Eschgfaeller, Scutti (strage di Guarenna),  Palena (omicidio Pellegrini) , Cangeri  (Processo Uno Maggio) e  l’intervista a Gianmarco Cesari l’Avvocato della Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada dal titolo “ certa gente non dovrebbe più guidare” pdf.gif

oggi.jpgNel  settimanale OGGI del 21 marzo 2007, l’articolo “Il governo si mobilita contro la strage stradale” È peggio di una guerra, i dati della tragedia pdf.gif
Ilsole24ore.jpg
Il sole 24 ore,  comprende anche i riferimenti della nostra Associazione:  "I punti della patente si perdono definitivamente."  pdf.gif

Glossario

Associazione Italiana Familiari e Vittime della St

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus


Data di creazione : 02/02/2007 * 20:02
Ultima modifica : 17/12/2007 * 10:43
Categoria : - Attualità
Pagina letta 18375 volte


Commenti a questo articolo

Risposta n°1 

con AIFVS_onlus il 05/09/2007 * 09:03


Il filmato della manifestazione di Roma trasmesso dal Tg5



Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork


Chiudi e continua X

Sito ufficiale dell' Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (AIFVS onlus)
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Sede legale viale Africa 112 – 00144 Roma 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  

im_off.gif
info@vittimestrada.org