“Sii cosciente e responsabile di ciò che fai” ( Ist. Mag. “E. Ainis” ME – Premio V.M.)  AIFVS
Cerca nel sito
Ricerca personalizzata
Menù principale
+ Chi siamo
+ Iniziative nazionali
+ Attualità
+ Iniziative Sedi
+ Opuscoli Memorie
+  Giustizia
+  Prevenzione
+ Assistenza Psicologica
+ Filmati Media & TV
+ In caso di incidente
+ Le vergogne
+ Convegni nazionali
+ Libri & Poesie
+ Archivio
+ Appelli e ricerca testimoni
+ Calendario AIFVS
+ Comunicati stampa
+ Contatti & mail
+ Giornata mond. del ricordo
+ Punto d'ascolto
+ Sondaggi AIFVS
+ Testimonianze
twitter AIFVS onlus
Connessione...
 Lista utenti registrati Utenti : 1634

Username:

Password:

[ Password persa ? ]


[ Registrazione ]


Utente online:  Utente online:
Anonimi online:  Anonimi online: 30
ChatVedi tutto
Gallerie foto

Chiudi  Giornata mond. del Ricordo

Chiudi  Iniziative Nazionali AIFVS

Chiudi  Manifestazioni delle croci

Agenda
Box video

fermer Mettici la testa 2006 parte 1

fermer Mettici la testa 2006 parte 2

fermer Mettici la testa 2009 parte 1

fermer Mettici la testa 2009 parte 2

fermer Sensibilizzazione

fermer Video della vergogna

fermer Servizi TG

fermer Servizi giornalistici

fermer Sicurezza stradale

fermer Video shock

fermer Video vari

Mobile

QR_Droid_54917.png
www.vittimestrada.org/mobile
Visualizza il sito col tuo smartphone
 

 

Archivio News
+ Anno 2014
+ Anno 2013
+ Anno 2012
+ Anno 2011
+ Anno 2010
+ Anno 2009
+ Anno 2008
+ Anno 2007
+ Anno 2006
+ Anno 2005
Video e media
+ L'AIFVS in televisione
+ Sensibilizzazione
+ Servizi giornalistici
+ Spot con patrocinio AIFVS
+ Testimonianze TV
+ Video Commissione trasporti
+ Video shock
Traduzione sito
         
Benvenuto su Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

   Sito ufficiale AIFVS onlus

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Ogni anno scompare un paese di cinquemila persone

moto.jpgTante sono le vittime delle strade italiane; 300.000 sono i feriti, ed oltre 20.000 i disabili gravi prodotti da questa guerra non dichiarata.
Il parlamento Europeo ha chiesto all’Italia di ridurre del 40% in dieci anni questi numeri. A ciò lo stato italiano ha risposto con un sempre calante presidio del territorio e con un grave ritardo nell’adeguamento degli organici delle forze dell’ordine e delle norme del Codice della strada.
Dopo ogni incidente grave, inizia un doloroso ed estenuante iter legale che dovrebbe portare alla individuazione delle responsabilità, alla punizione dei responsabili con pene commisurate alla gravità dei loro reati, e ad assicurare alle vittime o ai loro familiari un risarcimento equo. Anche in questo campo l’Italia si distingue negativamente dal resto d’Europa, con una giustizia lenta ed approssimativa, che calpesta continuamente la dignità dell’uomo e quei valori che la nostra costituzione dovrebbe tutelare. I problemi della sicurezza stradale e della giustizia riguardano tutti, nessuno escluso! Noi ci siamo uniti per fermare la strage ed affermare il diritto alla vita e alla giustizia. Unisciti a noi ! Dai il tuo contributo alla crescita 
del nostro paese ! 

roma_9aprile_630x150.png

  Convegno Nazionale

“RC Auto – Piu Concorrenza Più Diritti – Verso una riforma della RC Auto”.

mercoledi 9 aprile dalle 10 alle 13.Auletta dei Gruppi parlamentari Via di Campo Marzio 74 Roma

 

La manifestazione di Gennaio a Bologna e quella di Febbraio a Genova, con l’ulteriore tappa di Torino per il prossimo 29 marzo, sono stati e saranno un prezioso tassello per consolidare un movimento composto da artigiani, consumatori, Vittime della Strada e professionisti che si battono per un mercato assicurativo concorrenziale e in grado di garantire le opportunità di scelta del danneggiato di scegliere il proprio medico e il proprio riparatore e di ottenere un giusto ed equo risarcimento.

Il movimento che si è creato ha sparigliato le carte di rappresentanze che ragionano con logiche ambigue o consociative. Le Compagnie assicuratrici, abituate a dialogare solo con gli anelli deboli delle categorie interessate, si sono ritrovate spiazzate. L’inedita coalizione della carta di Bologna ha fatto comprendere al Legislatore che le proposte avanzate non erano frutto di un ragionamento corporativo ma di una elaborazione complessa e sofisticata di proposte liberali e del tutto in linea con i più recenti orientamenti giurisprudenziali e legislativi sia in Italia che all’estero.

I punti della carta di Bologna diventeranno una proposta di legge che sarà presentata a Roma il prossimo 9 aprile nell’Auletta dei Gruppi Parlamentari, il luogo più prestigioso e ampio per far percepire ai parlamentari la nostra presenza. Sarà un giorno memorabile dove la nostra protesta diventerà una proposta, dove la nostra partecipazione attiva sarà il segno del nostro interesse a proseguire uniti per una seria riforma della RC Auto.

Partecipare è indispensabile, mobilitarsi un obbligo morale. Saremo proprio a Montecitorio, nella casa di chi fa le leggi.

Di seguito il programma provvisorio e il form di registrazione che dovrà essere scrupolosamente compilato per agevolare le procedure di registrazione che saranno gestite dal personale della Camera previa presentazione di un documento di identità.   

 

Speciale TG1
 
SPECIALE TG1
 
“La grande ingiustizia”
 
di Alessandro Gaeta 
 
Trasmissione integrale del 16 marzo 2014
 
In Italia c’è una strage silenziosa che solo di rado arriva in prima pagina. Sono le vittime degli incidenti stradali. Quattromila ogni anno che si sommano ai tanti altri che non entrano nelle statistiche perché muoiono un mese dopo gli incidenti. Una strage con condanne di carta perché chi uccide sulle strade vittime innocenti non fa neanche un giorno di prigione. A Speciale Tg1 "La grande ingiustizia" racconta la storia di nove incidenti stradali tutti conclusi senza che vittime e sopravvissuti possano dire di aver ottenuto giustizia.
Logo_Rai_1.png   

 

Ultime pubblicazioni nel sito
RSS
- Pagine pubblicate negli ultimi 15 giorni
AIFVS onlus Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus ¬ ¬ REGOLAMENTO DELL’AIFVS ¬ Premessa ¬ Alla base di qualsiasi attività esterna ed interna degli organi rappresentativi dell’Associazione centrali e locali, come dei singoli soci, non può che esserci ragionevolezza, correttezza e rispetto... 23/04/2014 * 11:02
AIFVS onlus ¬   ¬ Bilanci AIFVS (Pagina in allestimento) Anno ¬ Data Pubblicazione ¬ Formato PDF ¬ Formato light... 23/04/2014 * 10:54

- Articoli blog negli ultimi 15 giorni
Ringraziamento agli avvocati da Diana Finetti Mi son rivolta agli avvocati Spelta e Viadana, in quanto mio padre è rimasto "vittima della strada", con questo  mio messaggio vorrei elogiarli per la loro competenza, professionalità,  comprensione e delicatezza ad affrontare il mio caso,... 17/04/2014 * 16:10

- Commenti dei visitatori pubblicati negli ultimi 15 giorni
Ritengo che sia giusto punire chi guida ubriaco: non si può più tollerare. Però una eventuale, auspicabile, legge che colpisca maggiormente questi comportamenti dovrebbe includere, non di meno, anche altri tipi di comportamenti ancor più gravi e criminali. Altrimenti è insufficiente. Sembra... 10/04/2014 * 21:11

- Commenti agli articoli negli ultimi 15 giorni
carmilla Sarebbero stati 76....auguri papà.... 23/04/2014 * 13:00
carmilla Auguri papà Bruno....... 23/04/2014 * 12:58
mario       ... 22/04/2014 * 17:34
Umberto1960 Questa è la quarta Pasqua senza di te ! ¬ Ci manchi Simone! ¬ Un abbraccio forte , ovunque tu sia !... 20/04/2014 * 21:52
lorella Ciao Lucio,buona pasqua...... 20/04/2014 * 11:25
Sergio Ciao Ragazzi, altra Festività, altri posti vuoti...Nella mente ma senza abbracci e voci, chissà oggi come sarebbe se diversamente sarebbe andata...Mi mancate...Un caro saluto a tutti qui, troppo presto andati via, ed ai sopravvissuti qui.... 20/04/2014 * 10:54
ginevra ciao mio raggio di sole buona pasqua mio dolce amore ti voglio un mondo di bene e mi manchi da morire  mio pulcino ciao con amore immenso la tua mamma e papà auguri a tutti voi nell'infinito ciaoooooooooo... 20/04/2014 * 10:41
Francopiiacentini Giorgio, tu hai sposato una tesi che è quella di riconoscere UNA parte guidata da una donna che si è pubblicamente dimessa e pubblichi SOLO quello che ti viene inviato da QUELLA parte.A QUESTO PUNTO TI CHIEDO: MI POTRESTI INDICARE PUBBLICAMENTE DOVE, DI PRECISO, NELLO STATUTO SI LEGGE CHE IL... 19/04/2014 * 18:37
biagioLuigi Amore di mamma....domenica e la Santa Pasqua....sarebbe un giorno di pace... amore...perchè risorge Gesù....vorrei tanto che tu fossi con noi....ma so bene che tu ci sei in forma invisibile...quindi mamma vuole augurati un buona pasqua....sappi che ci manchi tantissimo.....auguri a tutti gli... 19/04/2014 * 11:55
Giorgio Giunta X Piacentini ¬ A risposta che il sottoscritto pubblica consapevolmente FALSITA' nel sito, ti chiarisco subito che come responsabile  del sito dell'AIFVS,  fra i miei compiti vi  è quello di pubblicare notizie, comunicazioni ufficiali e aggiornamenti del sito. ... 19/04/2014 * 11:04
Giorgio Giunta Per chiarire meglio, il regolamento che e affisso nel sito dell'AIFVS all' indirizzo: http://www.vittimestrada.org/articles.php?lng=it&pg=18107 è stato deliberato dai componenti del consiglio direttivo dell'AIFVS: http://www.vittimestrada.org/articles.php?lng=it&pg=8... 19/04/2014 * 10:36
Francopiiacentini come tutti i soci dovrebbero sapere, l'Associazione si dotò di un regolamento denominato "del consiglio direttivo" deliberato dall'assemblea dei soci tenutasi a Foligno nel 2003.Questo regolamento era caduto nel dimenticatoio fino al 2001 quando Roberto Merli, su richiesta di Clelia Formigoni, girò... 19/04/2014 * 06:23
Francopiiacentini e da chi sarebbe stato deliberato?... 18/04/2014 * 22:43
Oliviero   UN SARUT si o IMBRATISARE de la TOTI CEI DRAGI ! NU TE V-OM UITA NICIODATA !!!!!!!... 13/04/2014 * 17:46

Pubblicazioni recenti rss
Social
Dati per effettuare donazioni o pagamenti quota all’associazione
Conto corrente postale 13211438 intestato Associazione italiana familiari e vittime della strada onlus. Via A. Tedeschi 82 – 00157 Roma

Sul c/c bancario n ° 000010437812 intestato Associazione italiana familiari e vittime della strada onlus presso Unicredit Banca – Roma Montagne Rocciose.IBAN:
IT 07 D 02008 05198 000010437812

site.gif 

Associati all'AIFVS

 

^ Torna in alto ^