Per fermare la strage sulle strade….guida con calma!  A.I.F.V.S. onlus
Cerca nel sito
Ricerca personalizzata
Chi siamo
Menù principale
+ Iniziative nazionali
+ Attualità
+ Iniziative Sedi
+ Opuscoli Memorie
+  Giustizia
+  Prevenzione
+ Assistenza Psicologica
+ Filmati Media & TV
+ In caso di incidente
+ Le vergogne
+ Convegni nazionali
+ Libri & Poesie
+ Archivio
+ Appelli e ricerca testimoni
+ Calendario AIFVS
+ Comunicati stampa
+ Contatti & mail
+ Giornata mond. del ricordo
+ Punto d'ascolto
+ Sondaggi AIFVS
+ Testimonianze
VIDEO AIFVS 2014
Connessione...
 Lista utenti registrati Utenti : 1602

Username:

Password:

[ Password persa ? ]


[ Registrazione ]


Utente online:  Utente online:
Anonimi online:  Anonimi online: 39
Chat Vedi tutto
Collaborazioni

deleofund.jpg

Gallerie foto

Chiudi  Giornata mond. del Ricordo

Chiudi  Iniziative Nazionali AIFVS

Chiudi  Manifestazioni delle croci

Agenda
twitter AIFVS onlus
Mobile

QR_Droid_54917.png
www.vittimestrada.org/mobile
Visualizza il sito col tuo smartphone
 

 

Archivio News
+ Anno 2014
+ Anno 2013
+ Anno 2012
+ Anno 2011
+ Anno 2010
+ Anno 2009
+ Anno 2008
+ Anno 2007
+ Anno 2006
+ Anno 2005
Video e media
+ L'AIFVS in televisione
+ Sensibilizzazione
+ Servizi giornalistici
+ Spot con patrocinio AIFVS
+ Testimonianze TV
+ Video Commissione trasporti
+ Video shock
Traduzione sito
         
Video

fermer Mettici la testa 2006 parte 1

fermer Mettici la testa 2006 parte 2

fermer Mettici la testa 2009 parte 1

fermer Mettici la testa 2009 parte 2

fermer Sensibilizzazione

fermer Video della vergogna

fermer Servizi TG

fermer Servizi giornalistici

fermer Sicurezza stradale

fermer Video shock

Benvenuto su Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

   Sito ufficiale AIFVS onlus

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Ogni anno scompare un paese di cinquemila persone

moto.jpgTante sono le vittime delle strade italiane; 300.000 sono i feriti, ed oltre 20.000 i disabili gravi prodotti da questa guerra non dichiarata.
Il parlamento Europeo ha chiesto all’Italia di ridurre del 40% in dieci anni questi numeri. A ciò lo stato italiano ha risposto con un sempre calante presidio del territorio e con un grave ritardo nell’adeguamento degli organici delle forze dell’ordine e delle norme del Codice della strada.
Dopo ogni incidente grave, inizia un doloroso ed estenuante iter legale che dovrebbe portare alla individuazione delle responsabilità, alla punizione dei responsabili con pene commisurate alla gravità dei loro reati, e ad assicurare alle vittime o ai loro familiari un risarcimento equo. Anche in questo campo l’Italia si distingue negativamente dal resto d’Europa, con una giustizia lenta ed approssimativa, che calpesta continuamente la dignità dell’uomo e quei valori che la nostra costituzione dovrebbe tutelare. I problemi della sicurezza stradale e della giustizia riguardano tutti, nessuno escluso! Noi ci siamo uniti per fermare la strage ed affermare il diritto alla vita e alla giustizia. Unisciti a noi ! Dai il tuo contributo alla crescita 
del nostro paese ! 

Sentenza della Corte Costituzionale 235 del 16 ottobre 2014 
Comunicato stampa AIFVS onlus del 21/10/2014
 
Sentenza della Corte Costituzionale 235 del 16 ottobre 2014 
Per la Corte Costituzionale non è prioritaria la tutela del diritto alla salute ma l’interesse al profitto delle assicurazioni.
Le affermazioni di Renzi, che la giustizia si deve coniugare con la vita reale, nella quale al primo posto ci sta la difesa dei diritti inalienabili della persona,   vengono smentite dagli alti poteri dello Stato e della Giustizia.
Nonostante le nostre battaglie e le sollecitazioni alle istituzioni perché non vengano calpestati i diritti delle vittime, di recente, e cioè all’Assemblea dell’Ania dell’1 luglio2014, abbiamo sentito affermare al Ministro dello Sviluppo Economico, Federica Guidi, che bisogna abbassare i risarcimenti del danno alla persona per potere ridurre le tariffe assicurative!
E ciò nonostante i sinistri negli ultimi dieci anni si siano ridotti di circa il 50% e gli utili del settore RcAuto abbiano raggiunto cifre enormi, quasi due miliardi e mezzo di euro.  continua.png
 
Omicidio stradale via libera della Camera
tg1-11.10.14.jpg

Omicidio stradale via libera della Camera. 
La presidente AIFVS Giuseppa Cassaniti in onda sul TG1 delle 20 del 11/10/14 in merito alla legge sull'omicidio stradale.

 

Ultime pubblicazioni nel sito
RSS
- Novità inserite negli ultimi 20 giorni
AIFVS onlus Iniziative della sede di Venezia Pierina Guerra e Paolo Battistini ¬   ¬ AL VIA LA CAMPAGNA SICUREZZA DEI BIMBI IN AUTO, UN PROGETTO CON LA PROVINCIA ¬ Data:  ¬ 23/10/2014 - 08:45 ¬... 25/10/2014 * 19:54
AIFVS onlus Sentenza della Corte Costituzionale 235 del 16 ottobre 2014  ¬   ¬ Per la Corte Costituzionale non è prioritaria la tutela del diritto alla salute ma l’interesse al profitto delle assicurazioni. ¬ Le... 21/10/2014 * 19:43
AIFVS onlus Omicidio stradale via libera della camera.  La presidente AIFVS Giuseppa  Cassaniti in onda sul TG1 delle 20,00 del 11/10/14 in merito alla legge sull'omicidio stradale...  ¬ ¬ ¬ ... 19/10/2014 * 12:21
AIFVS onlus 7/10/2014 COMUNICATO STAMPA PRES. AIFVS Scarcerato Cristian Ioan in prossimità dell’udienza d’appello ¬ Apprendere dalla stampa che: ¬ - la Corte d’Assise d’Appello aveva rigettato la richiesta di revoca della custodia... 07/10/2014 * 23:22

- Pagine pubblicate negli ultimi 15 giorni
AIFVS onlus Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus ¬ Sede AIFVS Frosinone ¬ ¬ ANNO SCOLASTICO 2014-2015.  ¬ BANDO DI CONCORSO PREMIO ROBERTO COCCO per la sicurezza e l’educazione stradale ¬ Programma completo ¬... 16/10/2014 * 20:54

- Commenti agli articoli negli ultimi 15 giorni
lorella Ciao Lucio...buon compleanno...mi manchi tanto... 22/10/2014 * 18:53
Mamma Oggi sono venuta a trovarti e a sistemare i tuoi fiori perché questa è l'unica cosa che posso fare per te. Al ritorno dal cimitero, proprio sopra alle strisce dove sei stata uccisa ho incrociato la persona che ti ha tolto la vita. Lei era alla guida di un'auto praticamente identica a quella che... 17/10/2014 * 21:01
RrizzettoGiorgio Ai colpevoli della tua fine precoce che la coscienza e il senso di colpa vi perseguiti per sempre........ 13/10/2014 * 11:12
Giovanni Questa sera tramite il tg1,ho sentito l'intervista alla signora Cassaniti e dato che sono molto favorevole a questa importante iniziativa,vi volevo dimostrare tutta la mia solidarietà e vicinanza,ho condiviso anche su facebook.Grazie di cuore x tutto quello che fate.Cordiali saluti.... 11/10/2014 * 21:24

Pubblicazioni recenti rss
Social
Dati per effettuare donazioni o pagamenti quota all’associazione
Conto corrente postale 13211438 intestato Associazione italiana familiari e vittime della strada onlus. Via A. Tedeschi 82 – 00157 Roma

Sul c/c bancario n ° 000010437812 intestato Associazione italiana familiari e vittime della strada onlus presso Unicredit Banca – Roma Montagne Rocciose.IBAN:
IT 07 D 02008 05198 000010437812

site.gif 

Associati all'AIFVS

 

^ Torna in alto ^