chisiamo.pngL' Associazione AIFVS

supporto.pngAssistenza online
e comunicazione

heart.png Memorie

movie.png Video

attivita.png Attività

IconaArchivio.gif
Archivi del sito

Ultimi opuscoli

Carmen_Gattullo.jpg
 

Sedi AIFVS in Italia

italia.jpg
 

Aderisci All' AIFVS

aderisci.png

Scegli l'AIFVS

5x1000.png

Policy socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Avvertenze rischi e condizioni di utilizzo.

paypal.png
AIFVS Adesioni rinnovi e Donazioni


Connessione :
Il tuo nome ( o pseudonimo ) :
La tua password


  Numero di utenti 1789 utenti
Connessi :
( nessuno )
Snif !!!
Forum - Assistenza e consulenza Legale - Passi giusti per il caso del mio incidente, compreso il risarcimento!!!?

Numero di utenti 1789 utenti
Connessi : ( nessuno )
Snif !!!
 


il 30/11/2016 * 16:07
con Luca

Anonimo

visitatore

Salve volevo chiedere un'informazione, nel 2002 ho fatto un incidente in moto con un altro ragazzo, io ero passeggero abbiamo fatto un frontale di cui io sono finito in carrozzina con un trauma midollare diventando tetraplegico lesione alla vertebra C5/C6 il problema per cui vi ho contattato sta nel fatto che la moto con il quale abbiamo fatto l'incidente non era assicurata quindi non ho potuto ricavare niente dalla assicurazione.Dato questo mi rivolgo a voi per sapere se il mio avvocato ha fatto tutto il giusto per poter ricavare qualcosa arrivando alla fine con una determinata cifra.Io volevo sapere se vi risulta corretta la cifra.
Invia una risposta Alto  

Risposta n° 1
--------
il 01/12/2016 * 20:16
con Francopiacentini

Francopiacentini

8 messaggi

mah, da quello che ci scrivi, non è che si capisca tanto di ciò che è stato fatto o intentato. Con gli elementi che ci fornisci direi sia impossibile dare una risposta. unica cosa chiara, se non ho capito male, nessuno ti ha riconosciuto nulla, giusto?
Franco Piacentinipadre di Francesca
Invia una risposta Alto  
Risposta n° 2
--------
il 02/12/2016 * 16:59
con Luca

Anonimo

visitatore

Allora vediamo se riesco a spiegarmi meglio, io ho fatto l'incidente nel 2002, dopo l'incidente sono finito in rianimazione nel momento della rianimazione ho fatto tre mesi di coma e quando c'è stata la possibilità i miei genitori si sono rivolti a un avvocato.Questo avvocato quando è venuto a sapere che la moto del ragazzo con cui ho fatto l'incidente non era assicurata ha pensato di rivolgersi a voi "vittime della strada".Nel momento che l'avvocato faceva tutti i suoi passi per poter arrivare a prendere qualcosa come risarcimento mia madre ha perso il lavoro perché seguiva me nei vari ospedali in cui sono stato, io lavoravo ma ho fatto l'incidente quindi ho smesso l'unico era mio padre Che doveva mantenere una casa in affitto una figlia che andava a scuola e le altre spese che ci sono in una famiglia.Dato che la moto non era assicurata quindi non poteva risarcire quello a cui siamo andati addosso Che era un meccanico che stava provando una macchina ho dovuto pagare lui e il danno che è stato creato al veicolo.Oltre a quello che vi ho fatto presente cui scritto cioè di quello che ho dovuto pagare io invece di quello che ha creato il danno che non era assicurato volevo sapere se è possibile la cifra regolare Che avrei potuto percepire da voi vittime della strada.
Invia una risposta Alto  
Risposta n° 3
--------
il 02/12/2016 * 18:10
con Francopiacentini

Francopiacentini

9 messaggi

- la “Associazione italiana familiari e vittime della strada"  nasce come “Comitato” di genitori il 23.5.98. Aderisce poco dopo alla Federazione Europea Vittime della Strada, si costituisce come organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS) l’8.4.2000;  L’Associazione  non  ha  scopo  di  lucro  e  persegue  esclusivamente  finalità  di  solidarietà sociale, essa è volta a fermare la strage stradale e dare giustizia ai superstiti attraverso la sensibilizzazione dei familiari delle vittime, delle stesse vittime se sopravvissute e di quanti altri intendono impegnarsi per il raggiungimento di quei fini;  nel marzo 2001 viene riconosciuta con decreto del Ministero dei LL.PP di comprovata esperienza nel settore della sicurezza stradale ed abilitata a collaborare all’educazione stradale nelle scuole; nel settembre 2003 con decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali viene iscritta nel Registro Nazionale delle associazioni di promozione sociale   Ora, è evidente che "fondo di garanzia per le vittime della strada" e “Associazione italiana familiari e vittime della strada" sono due organismi completamente differenti.   Giustamente il Suo avvocato si è rivolto al "Fondo di garanzia per le vittime della strada" che interviene anche in caso di veicoli o natanti non assicurati, per danni alla persona nonché per danni alle cose con una franchigia, per quest'ultimi, di Euro 500,00 (dal 24 novembre 2007, a seguito del decreto legislativo n.198 del 6 novembre 2007, i danni alle cose verranno risarciti integralmente).   Ricapitolando: lei era trasportato? era maggiorenne? Domanda: - di chi era la moto? del conducente? era maggiorenne? - Per quale motivo ha dovuto pagare  lei il danno che è stato creato al meccanico ed al veicolo in prova? in attesa che le risponda un avvocato convenzionato potrebbe essere utile sapere anche questi elementi.
Cordialmente Franco Piacentini
Scrivi a Francopiacentini
Invia una risposta Alto  
Risposta n° 4
--------
il 02/12/2016 * 18:52
con Francopiacentini

Francopiacentini

10 messaggi

prima di tutto è da chiarire la differenza tra  "FONDO DI GARANZIA PER LE VITTIME DELLA STRADA" e "ASSOCIAZIONE ITALIANA FAMILIARI VITTIME DELLA STRADA-ONLUS". - Il "Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada"viene istituito con legge n. 990 del 1969 (abrogata con l'entrata in vigore del Codice delle Assicurazioni Private), operativo dal 12 giugno 1971, è amministrato, sotto la vigilanza del Ministero dello Sviluppo Economico, dalla Consap (CONcessionariaServizi Assicurativi Pubblici SPA) con l'assistenza di un apposito Comitato,presieduto dal Presidente della Società, o in sua vece, dall'Amministratore Delegato, composto da rappresentanti del Ministero dello Sviluppo Economico,del Ministero dell'Economia e delle Finanze, di Consap, dell'Ivass (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni),delle imprese di assicurazione e dei consumatori.La liquidazione dei danni ai sensi dell'art. 286 del D.Lgs. 209/2005, è effettuata a cura delle Imprese Designate dall'Ivass con provvedimento valido per un triennio (il provvedimento in vigore dal 1luglio 2015  n. 32 del 19 maggio 2015; 

Franco Piacentini


Rettificato con Francopiacentini il 03/12/2016 * 12:37
Invia una risposta Alto  
Risposta n° 5
--------
il 03/12/2016 * 09:33
con Luca

Anonimo

visitatore

Buongiorno signor Franco Piacentini rispondo alla sue domande.Io ero il trasportato ero minorenne avevo 16 anni la moto non era mia ma di quello che la guidava che era maggiorenne poi ho dovuto rispondere io al risarcimento perchè il ragazzo della moto non aveva l'assicurazione e nient'altro di intestato a lui per poter risarcire i danni creati.Le cose sono andate cosi ma quello che mi chiedo è il perchè ho dovuto risarcire io i danni al meccanico e al proprietario della macchina che sono anch'io un danneggiato e a quanto ammonta la cifra che avrei dovuto percepire.
Invia una risposta Alto  
Risposta n° 6
--------
il 04/12/2016 * 14:03
con Francopiacentini

Francopiacentini

11 messaggi

Luca buongiorno, ora che le cose sono un poco piu chiare, spero ti risponda a breve uno dei legali convenzionati con l'Associazione.

Franco Piacentini

Scrivi a Francopiacentini
Invia una risposta Alto  
Risposta n° 7
--------
il 04/12/2016 * 14:12
con Luca

Anonimo

visitatore

Ok grazie.
Invia una risposta Alto  
Risposta n° 8
--------
il 06/12/2016 * 14:28
con avvocatocesari

avvocatocesari

99 messaggi

Dal 2002 sono trascorsi 14 anni, troppo tempo forse per ottenere un risarcimento a meno che, con senso di responsabilità professionale, l'avvocato cui i suoi genitori hanno conferito il mandato per la richiesta di risarcimento non abbia diligentemente interrotto la prescrizione nei confronti della Impresa designata per la gestione del Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada in base alla Regione in cui è avvenuto l'incidente stradale e scritto alla Consap, di fronte al valore della grave perdita di dignità umana e di integrità fisica e psichica da risarcire con una somma ingente rispetto al danno alla persona. Sembra infatti impossibile ed illogico non richiedere il risarcimento in una situazione del genere  per cui ritengo che la cosa migliore sia avviare delle verifiche circa la sua posizione sia presso la Consap, sia richiedendo all'avvocato incaricato a suo tempo un formale resoconto scritto della attività svolta. Non vorrei che per proteggere il conducente della moto da una azione di rivalsa da parte del FGVS non sia stata avviata una richiesta di risarcimento nel suo interesse.. di certo sarebbe un atto irresponsabile e dannoso in quanto lei avrebbe certamente avuto diritto al risarcimento del danno alla persona quale trasportato.Avv. Gianmarco Cesari - Aifvs 
Scrivi a avvocatocesari
Invia una risposta Alto  
attivo soggetto attivo   chiuso soggetto chiuso   Importante! Importante!   Nuovo Nuovo messaggio
Rettificare Rettificare messaggio   Chiudere Chiudere soggetto   Rimontare Rimontare  
Categoria di discussione  Forum  



Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus  (AIFVS onlus) - sito ufficiale
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Sede legale viale Africa 112 – 00144 Roma 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  
im_off.gif  info@vittimestrada.org
PECpec.png  aifvsonlus@pec.it


Unico sito ufficiale dell'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (AIFVS onlus)
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork


Chiudi e continua X