Stampa la pagina ...
Sei qui: Home » Forum » Assistenza e consulenza Legale » processo civile sesto anno offerta del giudice??
LogoA.png
it.png   Associazione Italiana Familiari e Vittime della STRADA A.P.S. 
Associazione di Promozione Sociale 
eu1.png mfevr.png  Aderente alla FEVR  (Federaz. Europea delle Vittime della Strada) 

Forum - Assistenza e consulenza Legale - processo civile sesto anno offerta del giudice??


 1862 membri
Connesso: ( nessuno )

il 06/07/2016 • 19:40
da Ilaria74
 

Buonasera, ho scritto molti anni fa, e passano gli anni ma le cose cambiano veramente di poco. Il processo penale ha fatto una parte del suo corso con un'assoluzione ( nonostante 3 perizie che davano al 100% ragione a mio fratello), non mi fate dire quello che è lampante. La corruzione esiste a tutti i livelli della nostra società.Comunque riepilogo un po': ho perso mio fratello di 29 anni in un incidente di moto nel 2009. Lascia due genitori, tre sorelle e vari nipoti. La sua compagna si è costituita parte civile nel penale così noi potevamo cominciare contemporaneamente la causa civile. Dal 2010 facciamo parte di questa farsa enorme che è il processo con l'assicurazione.L'assicurazione non ha mai fatto un'offerta, nonostante le perizie contro, gli avvocati indegni dicono che vogliono pagare e poi cambiano idea. Dal 2014 siamo fermi alla definizione delle conclusioni, rinvii di tutti i tipi, per le vacanze del giudice, per il mal di pancia del giudice, perché il giudice non aveva voglia. Poi cambia il giudice, la causa le viene riassegnata su nostra insistenza, poco dopo il giudice cambia di nuovo. Il nuovo giudice si riserva di decidere se riaprire l'istruttoria o rinviare alle conclusioni. Decide per le conclusioni. All'ultima udienza, si riserva di decidere per fare un'offerta. Questa cosa non la capisco. Non faceva prima a fare direttamente  la sentenza? Un'offerta la fa il giudice?? Perché non chiede all'assicurazione di fare un'offerta invece dato che non è mai successo? Significa che riconosce che l'assicurazione deve pagare ma non vuole prendersi lei la responsabilità di decidere quanto??Se qualcuno volesse spiegarmi, gliene sarei grato.Grazie, buona serata,
Ilaria
  
Risposta n ° 1
--------
il 08/07/2016 • 23:10
da Avvocatocesari
 

Un processo trascurato indispone qualunque giudice non volenteroso con i tempi che corrono ad evitare lo studio degli atti per decidere e motivare la sentenza. La cosa migliore sarebbe quella di intervenire attivamente chiedendo di devolvere ad un mediatore la conciliazione guadagnando la possibilità di articolare nel tempo giusto occorrente e non nel corso di una burocratica udienza una trattativa. E' un toro da prendere per le corna ma ci vogliono le maniere ed i modo giusto per donarlo! Avv. Gianmarco Cesari AIFVS
  
oggettoattivo   oggettochiuso   Importante!   Nuovo  
Rettifica messaggio   Chiudioggetto   Rimontaoggetto