Sei qui: Home » Forum » Assistenza e consulenza Legale » la corte di appello non mi avvisa???
    Stampa la pagina ...
LogoA.png
it.png   Associazione Italiana Familiari e Vittime della STRADA A.P.S. 
Associazione di Promozione Sociale 
eu1.png mfevr.png  Aderente alla FEVR  (Federaz. Europea delle Vittime della Strada) 

Forum - Assistenza e consulenza Legale - la corte di appello non mi avvisa???


 1843 membri
Connesso: ( nessuno )

il 17/05/2015 • 07:55
da cat
 

Buongiorno, sono la mama di Cinzia, memorie 10, morta sotto il treno con un amica mentre la accompagnava a casa......e i genitori dell'altra ragazza mi chiedono subito 750.000€ di danni perche' mia figlia ha ucciso la loro?? dopo 10 anni di cause, il giudice stabilisce che essendo morte tutte e due e non si puo' stabilire chi era alla guida...non debbano richiedre niente.....e invece fanno ricorso e solo perche' mi e' arrivata una raccomandata dall'assicurazione che mi dice che gli hanno dato 275.000€ e che ora io devo restituirli??????? ma com'e' possibile???? io non sono stata avvisare per potermi difendere?? posso appellarmi adesso???? soldi dati con  sentenza nel 2014???? con tutti gli interessi di 275.000€?? ma se mi stanno gia' pignorando per 14.000€ ?? non ci posso credere.............. ditemi che non e' vero..........y
 
  
Risposta n ° 1
--------
il 18/05/2015 • 15:35
da avvocatoincardona
 

Buongiorno, sono l'avv. Incardona del foro di Palermo. L'anno scorso si è' concluso il processo dei giovani Purpura Salvo e Palma Giovanni, deceduti nel 2008 mentre, entrambi a bordo del ciclomotore del secondo, vennero travolti dalla furia di una Smart che li fece volare entrambi e li uccise. Anche in quel caso, non è' stato possibile risalire a chi fosse alla guida.L'associazione Italiana Familiari Vittime della Strada, mio tramite, si era costituita parte civile e cosi' abbiamo partecipato al processo che comunque si è' concluso con la condanna dell'investitore.Anche in quel caso, civilistica mente l'assicurazione del ciclomotore si era tirata indietro poiche' voleva la prova del conducente per poter risarcire il trasportato. Abbiamo dovuto procedere in Tribunale e cosi' entrambe le famiglie sono state risarcite. È' un caso molto complesso. Se ha interesse, contatti l'associazione che possa fare da tramite e cosi' potrebbe trovare un appiglio su una strada gia' tecnicamente a noi  nota. 
Saluti


legale della A.I.F.V.S.- sede di Palermo[br]Avvocato Cassazionista

 
  
oggettoattivo   oggettochiuso   Importante!   Nuovo  
Rettifica messaggio   Chiudioggetto   Rimontaoggetto