Sei qui: Home » Forum » Assistenza e consulenza Legale » Spese legali elevate chieste dopo la revoca del mandato
    Stampa la pagina ...
LogoA.png
it.png   Associazione Italiana Familiari e Vittime della STRADA A.P.S. 
Associazione di Promozione Sociale 
eu1.png mfevr.png  Aderente alla FEVR  (Federaz. Europea delle Vittime della Strada) 

Forum - Assistenza e consulenza Legale - Spese legali elevate chieste dopo la revoca del mandato


 1849 membri
Connesso: ( nessuno )

il 23/03/2015 • 19:34
da luca
 

Buonasera, Vi chiedo cortesemente un parere sulla situazione surreale nella quale mi sono trovato. A seguito dell'incidente stradale nel quale ho perso un fratello ho dato incarico ad un legale, il quale ha sottoscritto un accordo (che per me era ovviamente vincolante per l'assegnazione del mandato) nel quale dichiarava di non pretendere da me nessuna somma a titolo di spese legali in quanto verranno versate dalla controparte. Fiducioso gli ho dato mandato per citare in giudizio la controparte. A 3 anni circa dall'inizio della causa ho deciso di rimettere il mandato in quanto non soddisfatto. Questo avvocato mi ha richiesto (senza aver ottenuto 1 euro dall'assicurazione) ben 25000,00 euro di spese legali. Ho proposto (insieme al mio attuale legale) che avremmo riconosciuto a lui la giusta percentuale della somma stabilita dal giudice o da un eventuale accordo stragiudiziale, ma lui ha rifiutato. Per farla breve in poco tempo mi ha fatto una ingiunzione di pagamento, con pignoramento delle quote di azienda di cui sono socio e ho dovuto dargli tutti i soldi altrimenti si appropriava della mia quota. Quando al giudice e stato fatto vedere l'accordo stipulato ha detto che le spese liquidate dal consiglio dell'ordine per lei bastava! E mai possibile? Si può fare qualcosa per rimediare a questo torto? Grazie
  
Risposta n ° 1
--------
il 27/03/2015 • 15:14
da avvocatocesari
 
visitatore

Poteva proporre opposizione al decreto ingiuntivo ma ormai mi sembra tardi se sono stati avviati i precedimenti esecutivi.. Cerchi di capire dal nuovo avvocato se la causa di opposizione è ancora in corso. Avv. Gianmarco Cesari - AIFVS 
  
Risposta n ° 2
--------
il 27/03/2015 • 17:43
da luca
 

Grazie per la risposta, effettivamente l'attuale avvocato non si è presentato all'udienza in cui avrebbe dovuto proporre opposizione e come prevedevo lei mi ha dato conferma che non c'è più niente da fare. Grazie ancora, gentilissimo.

  
oggettoattivo   oggettochiuso   Importante!   Nuovo  
Rettifica messaggio   Chiudioggetto   Rimontaoggetto