Sei qui: Home » Pubblica una risposta
    Stampa la pagina ...
LogoA.png
it.png   Associazione Italiana Familiari e Vittime della STRADA A.P.S. 
Associazione di Promozione Sociale 
eu1.png mfevr.png  Aderente alla FEVR  (Federaz. Europea delle Vittime della Strada) 

Pubblica una risposta

Grazie per aver dedicato del tempo per scrivere questo messaggio.

Nota: l'indirizzo e-mail utilizzato è protetto contro lo SPAM.

Stai rispondendo a Avvocatocesari chi ha scritto:

<occorrerebbe valutare le prove e le allegazioni offerte in comunicazione per dimostrare la responsabilità esclusiva del pirata della strada rimasto ignoo. Gli atti del procedimento penale sopratutto e quindi i risultati delle indagini. sull'incidente stradale . . Mi pare che il periodo di nove anni trascorso sia oltre modo troppo lungo ... e che in tutto questo tempo non si sia arrivati ad una definizione senza una azione giudiziale, a meno che non sussistano i presupposti. Alla vittima spetta un compito di diligenza nell'assolvimento dell'onere probatorio  nel dimostrare la circostanza che l'incidente sia stato effettivamente causato da un veicolo rimasto ignoto e non identificato e questqa è l'indagine demandata al giudice di merito. 

Avv. Gianmarco Cesari - AIFVS 


Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati

Condizioni d'uso dei tuoi dati personali.

Inviando questo modulo, accetto che le informazioni inserite verranno utilizzate solo nell'ambito di questo sito, per permettermi di essere ricontattato. Per conoscere ed esercitare i tuoi diritti, in particolare per revocare il consenso all'uso dei tuoi dati, consulta le nostre Menzioni Legali e contatta il Webmaster del sito .

Copia il codice: