Continuando a navigare su questo sito, accetti l'uso dei cookie per fornirti contenuti e servizi appropriati.
Note legali .
Sei qui: Home » Pubblica una risposta

Pubblica una risposta

Grazie per aver dedicato del tempo per scrivere questo messaggio.

Nota: l'indirizzo e-mail utilizzato è protetto contro lo SPAM.

Stai rispondendo a mirke chi ha scritto:
la prudenza è il primo obbligo di ogni utente della strada, parlo da automobilista, motociclista e non ultimo ciclista.il Ciclista non è per definizione imprudente, chi segue deve attuare le precauzioni necessarie atte ad evitare incidenti e chi sta in bici è in una posizione di debolezza senza per questo dover a priori dove rinunciare a percorrere strade per lasciarla ad uso esclusivo di auto e moto.
non si deve correre, non si deve usare il cellulare se non con il viva voce, non  si devono avere atteggiamenti di guida pericolosi ne per se ne per gli atri.
Chi mette sotto qualcuno perché mentre va veloce è distratto dalla chat del cellulare  non è una vittima innocente ma un coglione ed un assassino.
Lo stress è la prima causa di infarto, chi va di fretta è stressato, chi è stressato rischia e fa rischiare la vita agli altri. enjoy

Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati

Condizioni d'uso dei tuoi dati personali.

Inviando questo modulo, accetto che le informazioni inserite verranno utilizzate solo nell'ambito di questo sito, per permettermi di essere ricontattato. Per conoscere ed esercitare i tuoi diritti, in particolare per revocare il consenso all'uso dei tuoi dati, consulta le nostre Menzioni Legali e contatta il Webmaster del sito .

Copia il codice: