Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo di cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplici ed efficiente. Avvisi Legali.
 
 
 
 
    Stampa la pagina ...
    Stampa la sezione ...
Siete qui :   Home » Ospiti
 
 
 
 

Ospiti


Nota n°1243
con   caterina69 il 19/05/2009 * 08:56

Cara Natasha, sono Caterina e come te anch'io ho perso il mio Papà. Erano andati ad una processione. Erano in tanti ma il destino ha voluto che quella macchina prendesse in pieno mio Padre morto dopo due ore, mia madre, che dopo due mesi di coma ha riportato lesioni fisiche e celebrali. Daniela un'mica che era con loro morta dopo SEI mesi di agonia. E' triste, posso capirti. Sono passati quasi due anni da quella maledetta sera, e il dolore per la perdita del mio Caro Papà è enorme. Penso che questa ferita che si è aperta quella sera la porterò con me fino alla morte. Una ferita che continua a sanguinare ogni volta che guardo negli occhi mia madre cercando di capire la sua sofferenza, e anche l'odio che da quella sera riversa su me, le mie sorelle e le persone che cercano di starle vicino. Hai fatto bene a scrivere,sai, allevia il dolore e nessuno come noi può veramente capirti. Puoi fare come ha detto Sergio. Per onorare e ricordare il tuo Caro Papà puoi mettere una Sua foto su "opuscoli e memorie". Io l'ho fatto. E' un modo per farlo continuare a vivere nei miei ricordi e in quelli che, uniti dallo stesso dolore, ti aiutano con pensieri e belle parole. Penso che il tuo Papà, come il mio, meriti tutto ciò. Ricordare per non dimenticare l'amore che hanno dato e quello che hanno ricevuto. In questo modo puoi ancora dimostrargli quanto gli volevi bene. Il mio Papà è all'opuscolo n° 10, Andreli Bruno, il signore con la divisa della Benemerita. Ti abbraccio forte e, adesso, il mio pensiero è rivolto anche al tuo Caro Papà.

Caterina.