Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo di cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplici ed efficiente. Avvisi Legali.
 
 
 
 
    Stampa la pagina ...
    Stampa la sezione ...
Siete qui :   Home » Ospiti
 
 
 
 

Ospiti


Nota n°1158
con   Enrico il 10/10/2008 * 10:55

Buongiorno a tutti voi. Anche io, recentemente, ho perso un caro amico e collega (uno dei due Poliziotti morti vicina a Caserta, mentre inseguivano una macchina). Questo è un caso diverso, ma secondo me non si farà mai abbastanza per ridurre il numero di morti sulle strade. Non vengono nenache presi in considerazione dei provvedimenti per ridurre o impedire l'uso della macchina da parte delle persone "negate" a guidare.: noi, ogni cinque anni, per rinnovare la patente, facciamo anche delle prove per i riflessi. Per le patenti comuni, queste prove non vengono fatte. Dobbiamo ammettere che la patente di guida porta soldi allo Stato e alle aziende che lavorano nel settore auto. Se dimezzassero il numero di guidatori, perchè hanno i riflessi da bradipo, secondo voi, quante macchine in meno si venderebbero? Quanta benzina in meno si venderebbe? Io, che sono un membro di un motoclub delle Forze dell'Ordine (www.blueknights.it) con i colleghi, organizzo dei corsi di guida sicura per i ragazzi delle terze medie, prima che comprino il motorino, e devo dire che molti ragazzi hanno una educazione stradale sbagliata, soprattutto per colpa dei genitori, che sono tutto meno che un esempio per i loro figli! Speriamo che la coscienza civile di tutti noi riesca a cambiare questa situazione. Buon lavoro anche a tutti voi. Enrico GAI.