Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo dei cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplice ed efficiente. Avvisi Legali.

chisiamo.pngL' Associazione AIFVS

paypal.png
AIFVS Adesioni rinnovi e Donazioni
Vai alla pagina

supporto.pngAssistenza online
e comunicazione

heart.png Memorie

movie.png Video

attivita.png Attività

IconaArchivio.gif
Archivi del sito

Ultimi opuscoli

Carmen_Gattullo.jpg
 

Sedi AIFVS in Italia

italia.jpg
 

Aderisci All' AIFVS

aderisci.png

Scegli l'AIFVS

5x1000.png

Policy socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Avvertenze rischi e condizioni di utilizzo.



Riconnettersi :
Il tuo nome ( o pseudonimo ) :
La tua password
<O>


  Numero di utenti 1795 utenti
newsletter AIFVS
Per ricevere informazioni sulle novità di questo sito, iscriviti alla nostra Newsletter .

Prima di inviare questo formulario, vogliate leggere ed accettare gli Avvisi legali.

Accetto :
Ospiti


Nota n°769
con stefania114 il 29/07/2007 * 20:50
anche oggi sentendo il telegiornale ho sofferto per le persone che hanno perso un loro caro perche' un drogato o un ubriaco ha potuto impunemente togliere la vita ad un loro caro. io ho perso il mio unico fratello in questo modo, mio fratello e i due suoi amici, tre morti, tre vite spezzate,e nemmeno un giorno di galera. per l'assassino che era pieno di alcool e cocaina, guidando una grossa bmw contromano a tutta velocita'..... stamattina ho portato mia madre al mare,mia madre che non e' piu' lei, mia madre che non trova lo psicofarmaco giusto per lenire il suo dolore..perche' non esiste cura per una ferita cosi' profonda, mia madre che e' diventata quasi un vegetale, tramortita dallo shock, dal male che sente. ma .si e' sentita male,abbiamo chiamato il 118...e' stata una sincope...hammo detto i medici al pronto soccorso...io dico che e' una vittima anche lei, come me, come tutti quelli che hanno pero insieme al loro caro la parte piu' bella di loro stessi..quella che credeva che un figlio e un ftratello un amico non te lo possono ammazzare cosi', impunemente...e tutte le volte che succede a qualcun'altro e' come morire ancora un pochino..perche' solo chi ci e' passato.per fortuna,puo' capire.
Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus  (AIFVS onlus) - sito ufficiale
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Sede legale viale Africa 112 – 00144 Roma 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  
im_off.gif  info@vittimestrada.org
PECpec.png  aifvsonlus@pec.it