Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo di cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplici ed efficiente. Avvisi Legali.
 
 
 
 
    Stampa la pagina ...
    Stampa la sezione ...
Siete qui :   Home » Ospiti
 
 
 
 

Ospiti


Nota n°756
con   angeloantonio il 21/07/2007 * 18:54

La Sophos, nota azienda specializzata nell’ambito della sicurezza informatica, ha reso nota la classifica dei malware saliti in cattedra durante lo scorso giugno. Il consueto rapporto, predisposto alla luce dei dati raccolti dai SophosLabs, avrebbe messo in evidenza un importante e per certi versi brusco aumento delle minacce provenienti dall’internet, ma in particolare dai siti web. Nel corso di giugno, infatti, gli esperti di Sophos avrebbero riscontrato ed identificato una media giornaliera di 29.700 nuove pagine relative a siti internet infette.

Nell'80 per cento circa dei casi si tratterebbe di siti web innocui controllati però direttamente dagli hacker mediante l’introduzione di appositi worm al loro interno all’insaputa dei webmaster. La top ten del malware diffuso via web per il mese di giugno e' la seguente: Mal/Iframe, Mal/ObfJS, Troj/Psyme, Troj/Fujif, Troj/Decdec, VBS/Redlof, Mal/Packer, Troj/Ifradv, VBS/Haptime e Mal/Zlob.

Questa e' invece la top ten dei paesi che ospitano il maggior numero di siti web contenenti codici maligni (al suo interno figura, purtroppo, al sesto posto, il nostro Paese): Cina (inclusa Hong Kong), Stati Uniti, Russia, Germania, Ucraina, Italia, Taiwan, Brasile, Gran Bretagna e Canada. Infine, la top ten del malware diffuso per sta elettronica e' la seguenmezzo della pote: W32/Netsky, W32/Mytob, Mal/Iframe, W32/MyDoom, W32/Sality