chisiamo.pngL' Associazione AIFVS

paypal.png
AIFVS Adesioni rinnovi e Donazioni
Vai alla pagina

supporto.pngAssistenza online
e comunicazione

heart.png Memorie

movie.png Video

attivita.png Attività

IconaArchivio.gif
Archivi del sito

Ultimi opuscoli

Carmen_Gattullo.jpg
 

Sedi AIFVS in Italia

italia.jpg
 

Aderisci All' AIFVS

aderisci.png

Scegli l'AIFVS

5x1000.png

Policy socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Avvertenze rischi e condizioni di utilizzo.


Riconnettersi :
Il tuo nome ( o pseudonimo ) :
La tua password
<O>


  Numero di utenti 1802 utenti
newsletter AIFVS
Per ricevere informazioni sulle novità di questo sito, iscriviti alla nostra Newsletter .
Ospiti


Nota n°682
con Vittorio il 23/04/2007 * 16:11

Ciao Golf. Grazie per la tua garbata replica che mi fa riflettere su

ciò che ho detto nel mio messaggio. E' vero, il vecchietto come il

bambino con la bici può creare dei seri problemi. Immagino come eravate furiosi ed impauriti.

Io guido da 43 anni e provo rabbia quando vedo certe cose sul-

la strada. Secondo me non c'è più tempo per il buonismo, come

ridare i punti a chi li ha persi o come pensare di educare la gente

che si comporta male sulla strada. Possiamo educare i bambini,

questo sì ma non chi volutamente con il proprio comportamento irresponsabile fa piangere la gente.

Dalle piccole cose si può avere la percezione del menefreghismo

della gente. Per fortuna c'è anche la parte buona.

Piccoli particolari. Quando viaggi su di una strada statale o provin-

ciale o in autostrada fai una statistica semplice semplice.

Vedi su 100 auto quanti mettono la freccia in sorpasso e quanti hanno i fari o le luci di posizione accesi. Nella mia zona gli irregolari

sono il 75 per cento. Chi controlla? Anarchia assoluta.

Probabilmente tu sei molto giovane. Un consiglio posso darti.

Cerca di essere meno comprensivo verso chi si comporta male

sulla strada. Il vecchietto.....ma chi sa che circola?!

Siamo soli, questo è il punto!!! Anche le forze dell'ordine non mettono la freccia e non accendono le luci. Allora? Domani sarà

come ieri e come oggi. Stessi incidenti, stessi morti. A quando la

svolta se non cambiamo le regole del gioco se così si può dire.

Ciao Golf, grazie per l'attenzione

Vittorio

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus  (AIFVS onlus) - sito ufficiale
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Sede legale viale Africa 112 – 00144 Roma 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  
im_off.gif  info@vittimestrada.org
PECpec.png  aifvsonlus@pec.it


Unico sito ufficiale dell'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (AIFVS onlus)
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.
Privacy policy e cookies policy   

Policy-socialnetwork


Chiudi