chisiamo.pngL' Associazione AIFVS

supporto.pngAssistenza online
e comunicazione

heart.png Memorie

movie.png Video

attivita.png Attività

IconaArchivio.gif
Archivi del sito

Ultimi opuscoli

Carmen_Gattullo.jpg
 

Sedi AIFVS in Italia

italia.jpg
 

Aderisci All' AIFVS

aderisci.png

Scegli l'AIFVS

5x1000.png

Policy socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Avvertenze rischi e condizioni di utilizzo.

paypal.png
AIFVS Adesioni rinnovi e Donazioni


Connessione :
Il tuo nome ( o pseudonimo ) :
La tua password


  Numero di utenti 1788 utenti
Connessi :
( nessuno )
Snif !!!
Ospiti


Nota n°104
con guestbook il 31/10/2005 * 00:54

110 20.07.2005 um 16:04 
Autore: Pilar
Giuseppe, mi dispiace per il tuo caro amico e per la nipote... Mi dispiace che la loro famiglia abbia dovuto subire una doppia perdita... Spero che il suo gesto però non sia stato voluto... perché si è portato via anche una ragazza nel fiore dei suoi anni...Non posso pensare questo...visto come lo descrivi...
Tante volte ho desirato non esserci più... Non ho avuto il coraggio di un mio caro amico che non c'é più e ha lasciato una moglie con un bimbo e uno in arrivo... Non so se ci voglia più coraggio a lasciarsi morire o a rimanere qui, soprattutto quando si soffre così tanto come noi, come lui, dentro...
Ma se si hanno delle persone intorno che ti amano...allora bisogna avere il coraggio di rimanere e continuare a sopravvivere nonostante tutto...
Penso che il tuo amico, se amava la nipote come immagino, non può aver commesso un "duplice suicidio" tanto più se come dici diceva che non voleva che lei soffrisse quanto lui, se la stava accompagnando dal suo ragazzo...
Sarà stata una tremenda fatalità...è meglio pensare così...

Tanto purtroppo certe cose non le sapremo mai...


Topina...
Ti ringrazio per le parole...Non pensare al nostro dolore...è meglio... Abbiamo già ognuno di noi la nostra parte di dolore da portare...e sopportare...Francesco sicuramente adesso sta meglio di come sarebbe stato, te lo dico per esperienza personale, se fosse rimasto...
Tu ora dici che l'avresti voluto anche fosse rimasto un vegetale...ma sei sicura?! Non dici di amarlo? Allora se lo amavi davvero se lo ami davvero stai certa che le tue sono parole dettate dalla disperazione, non dal vero amore che sicuramente provi per lui... Il vero amore è lasciarli andare...
Michele non sarebbe sopravvissuto sicuramente per i danni interni...Mio fratello ha avuto tanti di quei danni al cervello, che anche se ora a distanza di anni e dopo alcuni anni finalmente di una cura di medicinali adatti è una persona dolce, anche se completamente diversa da quella che era (oddio, era dolce anche prima! biggrin... insomma, tante volte ho desiderato che se ne fosse andato anche lui... Credo che perdere qualcuno sia più "facile" che dover accettare di averlo perso e al tempo stesso dover accettare anche una nuova persona che si è "sostituita" a quella che conoscevi... Per molti anni lui è stato aggressivo... Ci faceva disperare quasi...il dolore di vederlo così oltre che invalido e quindi non autosufficiente...da qualche anno finalmente la situazione è migliorata...ma mi addolora lo stesso sapere che non potrà mai avere una famiglia sua, dei figli, una sua indipendenza neppure economica perché nessuno lo fa lavorare, nessuno si fida anche se col computer è bravo...

Michele mi manca da morire e anche se sono convinta che siamo in pochi a "ricordarci" di lui, io continuo a pensarlo ogni giorno, e ogni tanto vado a trovarlo... Era un ragazzo pieno di vita anche se con molti problemi... Suo padre neppure sapeva che aveva un motorino! L'ha scoperto QUEL GIORNO...
Ed era figlio unico di genitori divorziati...
Forse a noi è andata meglio...
Ma ti dico, sicuramente adesso Francesco sta bene...ricordalo...

Un abbraccio anche a te....

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus  (AIFVS onlus) - sito ufficiale
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Sede legale viale Africa 112 – 00144 Roma 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  
im_off.gif  info@vittimestrada.org
PECpec.png  aifvsonlus@pec.it


Unico sito ufficiale dell'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (AIFVS onlus)
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork


Chiudi e continua X