Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo dei cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplice ed efficiente. Avvisi Legali.

chisiamo.pngL' Associazione AIFVS

paypal.png
AIFVS Adesioni rinnovi e Donazioni
Vai alla pagina

supporto.pngAssistenza online
e comunicazione

heart.png Memorie

movie.png Video

attivita.png Attività

IconaArchivio.gif
Archivi del sito

Ultimi opuscoli

Carmen_Gattullo.jpg
 

Sedi AIFVS in Italia

italia.jpg
 

Aderisci All' AIFVS

aderisci.png

Scegli l'AIFVS

5x1000.png

Policy socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Avvertenze rischi e condizioni di utilizzo.



Riconnettersi :
Il tuo nome ( o pseudonimo ) :
La tua password
<O>


  Numero di utenti 1796 utenti
newsletter AIFVS
Per ricevere informazioni sulle novità di questo sito, iscriviti alla nostra Newsletter .

Prima di inviare questo formulario, vogliate leggere ed accettare gli Avvisi legali.

Accetto :
Ospiti


Nota n°600
con MARIA53 il 13/01/2007 * 11:03

Ciao Sandy,prtroppo è cosìun giorno cerchi di farti forza e ti pare di avere fatto chissà quai progressi e poi  succede di nuovo un incidente che ti fa ripiobare  nel buio e rivivi la tua tragedia.per fortuna poi si risale, secondo me bisogna assecondare le stagioni del cuore e viverle tutte,ora è inverno  ma dopo segue sempre l primavera è una legge di natura alla quale non possiamo  nè dobbiamo sottrarci.Impareremo  dalla sofferenza a diventare  delle persone migliori di quelle che eravamo .Questo lo dobbiamo a chi non c'è più ,non dobbiamo fare inaridire il nostro cuore,se lo facessimo loro sarebbero veramente morti ,credo invece che stiano vvendo la Pienezza della Vita Vera anche se tutto questo non lo capiamo e ci lascia mille interrogativi.

La lettera dellatua mamma è bellissima perchè c'è dentro tutto il dolore che ognuna di noi prova e adesso ti dirò una cosa, il 25 giugno c'è stato un convegno  del GIRE   a cui ha partecipato anche la presiidente dellassociazione Vittime della strada.  Puoi vedere il sito www.gire.it,  ,ho ritenuto  prima di parlare della mia esperienza di leggere la lettera di tua madre dicendo che era appunto esplicativa del dolore di noi mamme , è stato un momento molto commovente,tante mamme mi hanno chiesto dove potevano leggerla  e così hanno visto anche la foto bellissima di tuo fratello. Era il 25 giugno ,una data per voi importante,e mi è sembrato un segno,voi eravate presenti in mezzo a noi ,la vs sofferenza era anche la nostra.Si creano dei rapporti di fratellanza a seguito di situazioni come le nostre,talmente veri che sembrano impossibii in un mondo così  egoista ed ipocritta  ,ora ti vorrei dire ,se ti va, collegati al sito ci sono  i Forim vorrei  se la tua mamma è d'accordo che riportasse anche lì quei suoi pensieri così struggenti ,per farne partecipi altre mamme.Vedi un po' tu

Intanto ti abbraccio e ti auguro un sereno fine settimana

 

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus  (AIFVS onlus) - sito ufficiale
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Sede legale viale Africa 112 – 00144 Roma 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  
im_off.gif  info@vittimestrada.org
PECpec.png  aifvsonlus@pec.it