Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo dei cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplice ed efficiente. Avvisi Legali.

chisiamo.pngL' Associazione AIFVS

paypal.png
AIFVS Adesioni rinnovi e Donazioni
Vai alla pagina

supporto.pngAssistenza online
e comunicazione

heart.png Memorie

movie.png Video

attivita.png Attività

IconaArchivio.gif
Archivi del sito

Ultimi opuscoli

Carmen_Gattullo.jpg
 

Sedi AIFVS in Italia

italia.jpg
 

Aderisci All' AIFVS

aderisci.png

Scegli l'AIFVS

5x1000.png

Policy socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Avvertenze rischi e condizioni di utilizzo.



Riconnettersi :
Il tuo nome ( o pseudonimo ) :
La tua password
<O>


  Numero di utenti 1795 utenti
newsletter AIFVS
Per ricevere informazioni sulle novità di questo sito, iscriviti alla nostra Newsletter .

Prima di inviare questo formulario, vogliate leggere ed accettare gli Avvisi legali.

Accetto :
Ospiti


Nota n°467
con Danijela il 06/10/2006 * 15:21

Sono vicino a tutte le persone che hanno subito perdita di persone care,la legge purtroppo per noi non ci sarà MAI.Io ho 32 anni, due figlie di 6 anni e mezzo e 14 mesi, un diploma di geometra, e dopo la morte di mio marito sto per iscrivermi al università di giurisprudenza.Io voglio arrivare fino in fondo della giustizia.Se una persona beve e provoca un incidente mortale, non si può dire che era un incidente colposo, e VOLONTARIO.Quela stessa persona era maggiorenne e vaccinata, se ha bevuto un goccio in più avvrebbe dovuto viaggiare ad una velocità minore. Su tratto di strada dove era morto mio marito, la velocita e di 90 km/ora, quella persona viaggiava ad 160km/ora mio marito 48km/ora.Se una persona beve e si mette alla guida di una macchina vuol dire che e consapevole dell'rischio che puo portare per alrti.Ma come si fa ad essere ubbriacchi alle ore18 di pomeriggio? Quando la mia figlia più grande mi vede bere un bicchiere di vino durante la cena, mi dice sempre"mamma non bere se no dopo diventi come quello che ha ammazzato nostro papà".Io non so più come trattenermi,vorrei fare tante cose ma non so come.un grande abbraccio a tutti voi che siete nelle mie condizioni, facciamoci corraggio.

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus  (AIFVS onlus) - sito ufficiale
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Sede legale viale Africa 112 – 00144 Roma 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  
im_off.gif  info@vittimestrada.org
PECpec.png  aifvsonlus@pec.it