Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo di cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplici ed efficiente. Avvisi Legali.
 
 
 
 
    Stampa la pagina ...
    Stampa la sezione ...
Siete qui :   Home » Ospiti
 
 
 
 

Ospiti


Nota n°461
con   BARBARA il 05/10/2006 * 16:59

Martedì pome cè stato l'udienza finale al processo di mia sorella Alice,l'esito è stato agghiacciante:"scagionato in quanto il fatto nn sussiste"!

Ma nn sussiste cosa!,sn quasi tre anni che mia sorella nn cè più,nn è stato tenuto conto di niente ne dei suoi 19 anni,ne che i carabinieri hanno omesso di fare i rilievi del punto di impatto,ne che il camionista nn ha attuato le manovre di sicurezza che doveva fare e cioè frenare scansarsi da un lato e chi più ne ha più ne metta,nn hanno neanche tenuto conto che il testimone che tra l'altro è a nostro sfavore ha spostato il suo automezzo offuscando così la scena.ma xchè?

E' stata uccisa due volte!,molto probabilmente abbiamo avuto una difesa molto debole visto che tutti credono mia sorella colpevole per come si è fermata la dinamica dei fatti,tutti erano contro di lei e anche i nostri avvocati nn hanno mai avvalorato la nostra ipotesi,hanno sempre detto che quello che diceva il perito era sacro e che le nostre idee erano campate in aria,ma chi è sto perito,mica Dio in terra,che ne sa lui mica era su in macchina cn mia sorella quella mattina!

Nn hanno mai considerato l'idea di effettuare una controperizia tanto dicevano che il tribunale teneva buona sempre e solo quella del famoso perito!

Ma io mi dico ma la vita di mia sorella vale così poco?

Ora chiedo solamente se qualcuno si è trovato nelle nostre stesse condizioni, che ha fatto? è giusto fare ricorso,insomma se qualcuno ha qualche parere per favore mi faccia sapere qcosa.

Grazie infinite!

Ciao da Barbara sorella di Alice,dec. il 29/12/03 alle 10.55 sulla statale romea a causa di un tir che secondo noi era in sorpasso.