GMR_ICON.pngGiornata mond.del Ricordo
delle vittime della strada.......

chisiamo.pngL' Associazione AIFVS

supporto.pngAssistenza online
e comunicazione

heart.png Memorie

movie.png Video

attivita.png Attività

IconaArchivio.gif
Archivi del sito

Ultimi opuscoli

Carmen_Gattullo.jpg
 

Sedi AIFVS in Italia

italia.jpg
 

Aderisci All' AIFVS

aderisci.png

Scegli l'AIFVS

5x1000.png

Policy socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Avvertenze rischi e condizioni di utilizzo.

paypal.png
AIFVS Adesioni rinnovi e Donazioni


Connessione :
Il tuo nome ( o pseudonimo ) :
La tua password


  Numero di utenti 1800 utenti
Connessi :
( nessuno )
Snif !!!
newsletter AIFVS
Per ricevere informazioni sulle novità di questo sito, iscriviti alla nostra Newsletter .
Ospiti


Nota n°1365
con renato il 02/12/2009 * 18:24
AIFVS -SEDE PV DI SALERNO
 L’ associazione Nazionale Familiari e Vittime della Strada si è
costituita parte civile attraverso i legali e Gianmarco Cesari e
Gianluca Iaione , nel procedimento penale a carico di Buonocore
Salvatore per aver causato in un incidente stradale  la morte della
giovanissima Debora Radano di 16 anni..
I legali rappresentavano il padre Radano Renato e la madre Astone
Teresa parti civili per la perdita della amatissima figlia.Il Buonocore
è stato condannato alla pena di anni 1 di reclusione, nonché alla pena
accessoria della sospensione della patente di guida per la durata di 1
anno.Il Buonocore ha richiesto il giudizio abbreviato da cui lo sconto
di pena considerate le prove incontrovertibili della sua esclusiva
responsabilità nella causazione dell’ evento mortale.
Il giudice per le indagini preliminari di Salerno non ha adottato, 
la pena che i familiari si aspettavano. L’associazione AIFVS evidenzia
ancora come per un omicidio, anche se colposo,  una pena base di due
anni a cui applicare tutte le altre diminuenti, come nel caso di specie
è vergognosa e testimonia come il legislatore italiano tratti allo
stesso modo un omicidio e una contravvenzione edilizia !  Tuttavia il
Tribunale di Salerno ha inflitto una pena risarcitoria pesantissima
all’ omicida condannandolo alla restituzione in favore delle parti
civili di tutti i danni materiali e morali causati dalla sua condotta
.
L’ evento mortale fu commesso in data 17.6.2008 quando il Buonocore
alla guida del suo motociclo 125 in località Capaccio senza averne l’
abilitazione alla guida, superando di molto il limite di velocità con
un motociclo riconosciuto dal consulente in pessimo stato di
manutenzione sbandava  e disarcionava la giovane Debora che a causa
dell’ impatto con un palo della segnaletica stradale decedeva dopo 13
giorni all’ ospedale di Vallo della Lucania .
I genitori della giovanissima Debora, peraltro responsabili della
sede di Ogliastro Cilento dell’ AIFVS, non si danno pace.
“Nulla ci può restituire Debora e il pensiero che chi ha ucciso
nostra figlia continua a girare libero sulle strade ci riempie di
rabbia, la sospensione della patente per anni uno  inflitta al
Buonocore è troppo bassa.  Adotteremo nuove azioni legali anche nei
confronti del proprietario del motociclo che pur sapendo il pessimo
stato di manutenzione ed il fatto che il Buonocore lo utilizzasse senza
essere abilitato lo ha comunque affidato a lui avendo anch’ egli gravi
responsabilità nella perdita della nostra adorata figlia. Il
risarcimento servirà – continuano i genitori – anche a sostenere le
iniziative dell’ AIFVS e il “Progetto per Deby” che mirano entrambi ad
evitare ad altri genitori il nostro profondissimo ed inestirpabile
dolore”.
Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus  (AIFVS onlus) - sito ufficiale
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Sede legale viale Africa 112 – 00144 Roma 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  
im_off.gif  info@vittimestrada.org
PECpec.png  aifvsonlus@pec.it


Unico sito ufficiale dell'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (AIFVS onlus)
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork


Chiudi e continua X