Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo dei cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplice ed efficiente. Avvisi Legali.

chisiamo.pngL' Associazione AIFVS

paypal.png
AIFVS Adesioni rinnovi e Donazioni
Vai alla pagina

supporto.pngAssistenza online
e comunicazione

heart.png Memorie

movie.png Video

attivita.png Attività

IconaArchivio.gif
Archivi del sito

Ultimi opuscoli

Carmen_Gattullo.jpg
 

Sedi AIFVS in Italia

italia.jpg
 

Aderisci All' AIFVS

aderisci.png

Scegli l'AIFVS

5x1000.png

Policy socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Avvertenze rischi e condizioni di utilizzo.



Riconnettersi :
Il tuo nome ( o pseudonimo ) :
La tua password
<O>


  Numero di utenti 1796 utenti
newsletter AIFVS
Per ricevere informazioni sulle novità di questo sito, iscriviti alla nostra Newsletter .

Prima di inviare questo formulario, vogliate leggere ed accettare gli Avvisi legali.

Accetto :
Ospiti


Nota n°1363
con renato il 01/12/2009 * 20:24
Oggi primo dicembre 2009 abbiamo assistito all'ennesimo processo farsa.
Noi Radano Renato ed Astone Teresa, responsabile sede A.I.F.V.S. di Ogliastro Cilento(SA) ,siamo convenuti presso il tribunale di Salerno assistiti dall'Avv.Gianmarco Cesari e per suo conto Avv.Iaione Gianluca in merito al processo per omicidio colposo nei confronti di Buonocore Salvatore reo di aver cagionato la morte di nostra figlia Radano Debora.
In aula erano presenti inoltre il legale di Generali Assicurazioni, Avv. Bonfrisco ed il legale difensore dell'imputato Avv.Pastorino nonchè il p.m.Dott.Polito Mariacarmela, udienza affidata come il 22 settembre al giudice Dott.Pellegrino Vincenzo.Hanno discusso animatamente solo gli avvocati noi genitori non abbiamo avuto il permesso di parlare dal giudice Pellegrino.
La Dott.ssa Polito ha chiesto 12 mesi di reclusione per l'imputato nonostante l'Avv.Cesari aveva richiesto in sede istruttoria la concessione del massimo della pena avallata senza riserva dalla Dott.ssa Polito.
Non ha avuto neanche il coraggio di guardare mia moglie Teresa in viso, VERGOGNA, un p.m. che ha lasciato intravedere in procura un volto umano condizionato, si fa per dire, dall'essere mamma prima di tutto.
Al termine delle conclusioni degli avvocati il giudice Pellegrino ha sentenziato 12 mesi di reclusione piu' 12 mesi di sospensione della patente.VERGOGNA.
Noi genitori siamo indignati e fortemente motivati ad andare avanti anche in sede Civile contro chi ha distrutto la nostra vita.
Non avremo pace fino a quando nostra figlia Debora otterra' la giustizia che merita.
Renato e Teresa resp.sede Ogliastro Cilento(SA).
Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus  (AIFVS onlus) - sito ufficiale
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Sede legale viale Africa 112 – 00144 Roma 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  
im_off.gif  info@vittimestrada.org
PECpec.png  aifvsonlus@pec.it