Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo di cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplici ed efficiente. Avvisi Legali.

Blog - Tutte i post

cortometraggio INDELEBILE  -  con marco

ciao a tutti vi posto questo corto dal titolo Indelebile realizzato dai ragazzi dell' I.I.S. C. Colombo di Sanremo spero faccia riflettere tutti.grazie http://www.youtube.com/watch?v=LhkG9YjRjyE
marco di gerlando

Pubblicato il 02/03/2012 * 09:42  - 4 commentos - 4 commentos - Vedi? Aggiungi il tuo?   | Anteprima ...   Stampa...   | Alto
la legge italiana  -  con efisio
Ciao a tutti .Scrivo un riassunto per raccontare la mia  storia di giustizia italiana. Sono il fratello di Casula Cristian ,ragazzo di soli 22 anni deceduto il 26 luglio del 2005 con la moto in un incidente frontale con una autovettura. Dopo la ricostruzione dei fatti dal nostro perito, la quale non ha capito la dinamica e dei nostri avvocati che a tempo non hanno considerato i testimoni, la causa è stata archiviata con la colpa del 100% di mio fratello. Rivolgendoci ad un altro avvocato la quale in cassasione è riuscito ad aprire il caso per incompetenze dei primi, non è riuscito malgrado a tutelare me e la mia famiglia e anche questa volta non è stata fatta giustizia. Come si fà per averla? ciao Efisiod
Pubblicato il 24/02/2012 * 19:03  - 1 commento - 1 commento - Vedi? Aggiungi il tuo?   | Anteprima ...   Stampa...   | Alto
UCCISA DUE VOLTE  -  con MICHELA

A quasi otto anni da quel maledetto 07.07.2004 nel quale mi madre veniva travolta da un tir ad un incrocio è arrivata la tremenda sentenza. Il giudice, senza neanche tenere conto di un testimone che affermava che mia mamma era ferma al semaforo rosso insieme al tir ed avvalorando solo la testimonianza di un altro camionista (!) che in prima sede dichiarava che mia mamma era arrivata a tir già in fase di curva cambiandola poi in "non mi ricordo, forse era già lì" in altre udienze, ha sentenziato:

LA DOMANDA E' INFONDATA E NON MERITA ACCOGLIMENTO. DAGLI ATTI E' PACIFICAMENTE EMERSA LA COLPA SPECIFICA DELLA CONDUCENTE DEL VELOCIPEDE.

Siamo sconcertati.

Pubblicato il 23/02/2012 * 09:04  - 2 commentos - 2 commentos - Vedi? Aggiungi il tuo?   | Anteprima ...   Stampa...   | Alto
travolge e uccide anziano  -  con umberto1960
Pubblicato il 16/02/2012 * 23:35  - nessun commento - nessun commento - Vedi? Aggiungi il tuo?   | Anteprima ...   Stampa...   | Alto
omissione di soccorso  -  con Umberto1960
Pubblicato il 13/02/2012 * 20:50  - nessun commento - nessun commento - Vedi? Aggiungi il tuo?   | Anteprima ...   Stampa...   | Alto
Morta per disattenzione sulle strisce pedonali?  -  con marysangel
Grazie per i vostri commenti, condivisione e diffusione del mio blog:

www.mariellapersempre.blogspot.com
Pubblicato il 05/02/2012 * 18:38  - 1 commento - 1 commento - Vedi? Aggiungi il tuo?   | Anteprima ...   Stampa...   | Alto
Scatola nera per auto  -  con Umberto1960
Pubblicato il 19/01/2012 * 18:42  - 2 commentos - 2 commentos - Vedi? Aggiungi il tuo?   | Anteprima ...   Stampa...   | Alto
9 anni ed è ancora l'alto mare  -  con MIRACOLATA2002

ho avuto un incidente nel 2002. Salva per miracolo e con l'uso delle gambe per miracolo. Ad oggi nessun risarcimento. La procura di Siracusa non aveva la rel. tecnica dei carabinieri circa la dinamica dell'incidente ma nessuno se ne accorge.Il tribunale civile di Catania dove intento causa per risarcimento danni richiede documentazione a quello penale di SR  che glielo invia, ma nessuno si accorge che la perizia tecnica dei carabinieri manca. Dopo 8 anni tale documento  si ritrova ed il giudice chiede finalmente la CTU x la valutazione del mio danno ( per l'inail ho il 50% di invaliditaà permanente). I CTU (gatto e volpe) ignorano ad arte documentazione medica che mi prescrive ulteriore intervento chirurgico alla colonna vertebrale e scrivono che ho un 40% di invalidità permanente e non dovro quasi certamente subire ulteriori interventi chirurgici. sottovalutano la mia situazione psicologica (diagnosi: disturbo post traumatico da stress di grado maggiore) e la mia capacità lavorativa residua. Sono diventata ulteriormente vittima.... stavolta dei lestofanti che per fare piaceri alle assicurazioni vengono meno alla propria deontologia professionale e danneggiano ulteriormente le vittime della strada.

Cosa fare? come reagire a questa ulteriore lesione alla mia persona??

Nessuno mi potrà tornare indietro la mia vita di prima e soprattutto la mia salute di prima, ma la mia vita sconvolta non ha alcun valore?   la mia salute che non c'è più non ha valore? la serenita dei miei familiari che non c'è più non ha valore? tutto il dolore che ho vissuto non mi sara' risarcito? Vorrei un consglio su come agire per far valere i miei diritti.........y

Pubblicato il 18/01/2012 * 20:23  - nessun commento - nessun commento - Vedi? Aggiungi il tuo?   | Anteprima ...   Stampa...   | Alto
Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus  (AIFVS onlus) - sito ufficiale
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  
im_off.gif  info@vittimestrada.org
PECpec.png  aifvsonlus@pec.it