Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo di cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplici ed efficiente. Avvisi Legali.
 
 

Blog - Sicurezza stradale


Numero di utenti 1829 utenti
   

Proposte per fermare la strage stradale  -  con AIFVS_onlus

DECRETO SICUREZZA STRADALE E CONFISCA AUTO
Alcuni se ne invischiano del decreto di legge che prevede la confisca dell'auto, infatti tanti si fanno pizzicare e poi piangono "non è giusto che lo stato si prenda anni di sacrifici per rinpinguire le proprie casse"

Per i pochi che non lo sanno il decreto prevede:

La confisca dell'auto nel caso che si superi il tasso alcolemico nel sangue di 1.5 g.per  litro. Qindi parecchio ubriaco e non un paio di bicchieri ma molto di più.

Quello che pochi invece sanno  è che in caso di sequestro e confisca dell'auto i costi del deposito  sono sempre a carico del trasgressore, quindi se l'auto rimane in deposito per tre anni prima di essere venduta all'asta e opotizzando 4 € al giorno di deposito il trasgressore si troverà a pagare oltre alla salatissima multa, la perdita dell'auto e la sospensione della patente, anche alcune migliaia di €uro di  deposito che lo stato si prenderà in ogni caso oltre al ricavato della vendita all'auto.

Per quelli che invece si credono furbi e che  stanno architettanto di fare guidare l'amico buona scelta, se non è ubriaco  ma nel caso che lo fosse si eviterebbe la confisca ma non il fermo amministrativo di almeno 90 giorni, la multa salatissima oltre la denuncia e il ritiro di patente.

Le stesse sanzioni si appilcano per chi si rifiuta di sottoporsi al test o peggio chi viene beccato alla guida dopo avere assunto stupefacenti.

Il buon senso ci dice chi guida non beve e chi beve non guida

DECRETO SICUREZZA STRADALE E CONFISCA AUTO
Alcuni se ne invischiano del decreto di legge che prevede la confisca dell'auto, infatti tanti si fanno pizzicare e poi piangono "non è giusto che lo stato si prenda anni di sacrifici per rinpinguire le proprie casse"

Per i pochi che non lo sanno il decreto prevede:

La confisca dell'auto nel caso che si superi il tasso alcolemico nel sangue di 1.5 g.per  litro. Qindi parecchio ubriaco e non un paio di bicchieri ma molto di più.

Quello che pochi invece sanno  è che in caso di sequestro e confisca dell'auto i costi del deposito  sono sempre a carico del trasgressore, quindi se l'auto rimane in deposito per tre anni prima di essere venduta all'asta e opotizzando 4 € al giorno di deposito il trasgressore si troverà a pagare oltre alla salatissima multa, la perdita dell'auto e la sospensione della patente, anche alcune migliaia di €uro di  deposito che lo stato si prenderà in ogni caso oltre al ricavato della vendita all'auto.

Per quelli che invece si credono furbi e che  stanno architettanto di fare guidare l'amico buona scelta, se non è ubriaco  ma nel caso che lo fosse si eviterebbe la confisca ma non il fermo amministrativo di almeno 90 giorni, la multa salatissima oltre la denuncia e il ritiro di patente.

Le stesse sanzioni si appilcano per chi si rifiuta di sottoporsi al test o peggio chi viene beccato alla guida dopo avere assunto stupefacenti.

Il buon senso ci dice chi guida non beve e chi beve non guida

Chiudi Chiudi

Pubblicato il 08/06/2008 * 18:22   | Tutte i post | Anteprima ...   Stampa...   | Alto


Commenti

Risposta n°1 

 con antoniomiroddi il 09/06/2008 * 23:15

MI SONO APPENA VISTO LA PUBBLICITA' DELLA PUNTO CHE PROCLAMA CHE E' BELLO FARSI INSEGUIRE E FA VOLARE SUI DOSSI L’AUTO ED HO APPENA MANDATO ALLA FIAT UNA SERIE DI EMAIL DEL TENORE CHE SEGUE:

"BERTA FILAVA, CON LA NUOVA PUNTO, VERSO IL CIMITERO. UNA BARA: AUTO MODESTE E BARE ECCEZIONALI. VERGOGNA? MI RICORDO MARCHIONNE CON I BAMBINI ATTORNO. VERGOGNA? E MONTEZEMOLO CHE PROCLAMAVA CHE LA 500 E' IL DNA DELLA FIAT. UNA BARA ROTONDA. BARE. LA PIU' GRANDE PRODUTTRICE DI BARE IN ITALIA. BARE. "

MA DA SOLI SI PUO’ POCO, VOI POTRESTE DI PIU'. MA LO VOLETE? NON SERVONO LE LEGGI SERVE CHE QUESTI MERCANTI DI MORTE VENGANO RICONOSCIUTI PER QUELLO CHE SONO.

ANTONIO MIRODDI - ROMA - UN SOPRAVVISSUTO.

Risposta n°2 

 con admin il 09/06/2008 * 23:29
Quello che è peggio che per fare la pubblicità alla punto usano una vittima della strada cioè il compianto Rino Gaetano che come tutti sanno è morto con la sua moto a Roma in circostanze poco chiare.
E' proprio una pubblicità di cattivo gusto.

Risposta n°3 

 con antoniomiroddi il 09/06/2008 * 23:37

MA LORO CON LA MORTE HANNO DIMESTICHEZZA: CMQ OSSERVAZIONE  MOLTO INTELLIGENTE QUELLA SUL CANTANTE MORTO: MANDALA ALLA FIAT, ALLA LORO HOME PAGE "CONTATTACI".

ANTONIOMIRODDI

Risposta n°4 

 con riccardo il 09/06/2008 * 23:43

certa gente per fare un pò' di soldi in più venderebbe la sorellina piccola .... ma alla signora agnelli gliela paghiamo la pensione del marito morto senatore a vita?

Risposta n°5 

 con Biby il 14/06/2008 * 21:37
Sono pienamente d'accordo sullo scrivere ognuno di noi un bel COMMENTO alla Fiat...conterà POCO...ma almeno la soddisfazione personale di mettere per iscritto il nostro pensiero e dar anche, se poco, VOCE ai nostri Angeli che hanno perso la vita per queste auto lanciate nella strada a velocità assurde..sarebbe bello...con affetto Biby

Risposta n°6 

 con admin il 15/06/2008 * 00:06
Mai arrendersi invece possiamo cominciare a scrivere alla Fiat, e manifestare il nostro dissenso per il modo squallido e inqualificabile dell'uso e del contenuto dello spot sulla Fiat punto.
Del resto la fiat non è nuova a queste pubblicità e già la nostra associazione ha contribuito a fare cessare un'altro spot sulla Lancia. qui di seguito la risposta della Fiat Lancia al vicepresidente AIFVS Franco Piacentini che si è occupato della questione, oltre quella della Jaguar, speriamo che si occupi anche di questo caso.

Maurizio Spagnulo
To: Franco Piacentini (AIFVS)
Sent: Friday, June 29, 2007 3:08 PM
Subject: R: RE: LANCIA Ypsilon - richiesta immediata sospensione e annullamento spot pubblicitari.


Egregio signor Piacentini,



ho verificato.

La situazione è questa:

- RAI: bloccata

- Mediaset: bloccata

- La7: annullata

- All Music: previsto per luglio nuovo flight, annullato

- MTV: previsto per luglio nuovo flight, annullato

- SKY: entro domani annullate eventuali code di programmazione.



Spero che venga apprezzata questo che per noi è uno sforzo molto impegnativo.

Per quanto riguarda l’esempio di Jaguar (tra l’altro l’e-mail relativa la leggo solo oggi, non l’ho ricevuta), ritengo che per loro fosse più facile in quanto normalmente il numero di reti coinvolte e il numero di passaggi delle loro pubblicità sono molto contenuti.



Cordiali saluti

Maurizio Spagnulo

Risposta n°7 

 con antoniomiroddi il 15/06/2008 * 14:29

Ed allora coraggio, facciamoci sentire. Per i nostri morti, per gli invalidi e per le sofferenze dei sopravvissuti. Devono vergognarsi. Semplicemente. Andare a dormire con la leggera inquietudine di essere stati scoperti.

Antonio Miroddi - Roma - un sopravvissuto

Risposta n°8 

 con riccardo il 15/06/2008 * 15:43

Ben detto, io sto già inviando ma mi sembra di capire che l'iniziativa del Presidente dell'Associazione avrebbe ben altro peso e sono certo che non mancherà. Un cordiale saluto a tutti, riccardo

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus  (AIFVS onlus) - sito ufficiale
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  
im_off.gif  info@vittimestrada.org
PECpec.png  aifvsonlus@pec.it