Blog - Giustizia negata

Numero di utenti 1797 utenti
Connessi : ( nessuno )
Snif !!!
   


Rubriche

Dispiega Chiudi Strage Motociclisti

Dispiega Chiudi Sicurezza stradale

Dispiega Chiudi Riforma codice della strada

Dispiega Chiudi Pubblicità pericolose

Dispiega Chiudi Giustizia negata

Dispiega Chiudi Giornata del ricordo

Dispiega Chiudi Bambini vittime della strada

Dispiega Chiudi Alcol e guida

Ultimi post
Ultimi commenti
Giustizia negata

9 anni ed è ancora l'alto mare  -  con MIRACOLATA2002

ho avuto un incidente nel 2002. Salva per miracolo e con l'uso delle gambe per miracolo. Ad oggi nessun risarcimento. La procura di Siracusa non aveva la rel. tecnica dei carabinieri circa la dinamica dell'incidente ma nessuno se ne accorge.Il tribunale civile di Catania dove intento causa per risarcimento danni richiede documentazione a quello penale di SR  che glielo invia, ma nessuno si accorge che la perizia tecnica dei carabinieri manca. Dopo 8 anni tale documento  si ritrova ed il giudice chiede finalmente la CTU x la valutazione del mio danno ( per l'inail ho il 50% di invaliditaà permanente). I CTU (gatto e volpe) ignorano ad arte documentazione medica che mi prescrive ulteriore intervento chirurgico alla colonna vertebrale e scrivono che ho un 40% di invalidità permanente e non dovro quasi certamente subire ulteriori interventi chirurgici. sottovalutano la mia situazione psicologica (diagnosi: disturbo post traumatico da stress di grado maggiore) e la mia capacità lavorativa residua. Sono diventata ulteriormente vittima.... stavolta dei lestofanti che per fare piaceri alle assicurazioni vengono meno alla propria deontologia professionale e danneggiano ulteriormente le vittime della strada.

Cosa fare? come reagire a questa ulteriore lesione alla mia persona??

Nessuno mi potrà tornare indietro la mia vita di prima e soprattutto la mia salute di prima, ma la mia vita sconvolta non ha alcun valore?   la mia salute che non c'è più non ha valore? la serenita dei miei familiari che non c'è più non ha valore? tutto il dolore che ho vissuto non mi sara' risarcito? Vorrei un consglio su come agire per far valere i miei diritti.........y

ho avuto un incidente nel 2002. Salva per miracolo e con l'uso delle gambe per miracolo. Ad oggi nessun risarcimento. La procura di Siracusa non aveva la rel. tecnica dei carabinieri circa la dinamica dell'incidente ma nessuno se ne accorge.Il tribunale civile di Catania dove intento causa per risarcimento danni richiede documentazione a quello penale di SR  che glielo invia, ma nessuno si accorge che la perizia tecnica dei carabinieri manca. Dopo 8 anni tale documento  si ritrova ed il giudice chiede finalmente la CTU x la valutazione del mio danno ( per l'inail ho il 50% di invaliditaà permanente). I CTU (gatto e volpe) ignorano ad arte documentazione medica che mi prescrive ulteriore intervento chirurgico alla colonna vertebrale e scrivono che ho un 40% di invalidità permanente e non dovro quasi certamente subire ulteriori interventi chirurgici. sottovalutano la mia situazione psicologica (diagnosi: disturbo post traumatico da stress di grado maggiore) e la mia capacità lavorativa residua. Sono diventata ulteriormente vittima.... stavolta dei lestofanti che per fare piaceri alle assicurazioni vengono meno alla propria deontologia professionale e danneggiano ulteriormente le vittime della strada.

Cosa fare? come reagire a questa ulteriore lesione alla mia persona??

Nessuno mi potrà tornare indietro la mia vita di prima e soprattutto la mia salute di prima, ma la mia vita sconvolta non ha alcun valore?   la mia salute che non c'è più non ha valore? la serenita dei miei familiari che non c'è più non ha valore? tutto il dolore che ho vissuto non mi sara' risarcito? Vorrei un consglio su come agire per far valere i miei diritti.........y

Chiudi Chiudi

Pubblicato il 18/01/2012 * 20:23   | Tutte i post | Anteprima ...   Stampa...   | Alto


Commenti

Nessuno ha lasciato commenti
Sii quindi il primo!

Evento
09-2017 Ottobre 2017
L M M G V S D
            01
02 03 04 05 06 07 08
09 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus  (AIFVS onlus) - sito ufficiale
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Sede legale viale Africa 112 – 00144 Roma 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  
im_off.gif  info@vittimestrada.org
PECpec.png  aifvsonlus@pec.it


Unico sito ufficiale dell'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (AIFVS onlus)
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork


Chiudi e continua X