Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo di cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplici ed efficiente. Avvisi Legali.
Ricerca personalizzata

GMR_ICON.pngGiornata mond.del Ricordo
delle vittime della strada

chisiamo.pngL' Associazione AIFVS

paypal.png
AIFVS Adesioni rinnovi e Donazioni
Vai alla pagina

supporto.pngAssistenza online
e comunicazione

heart.png Memorie

movie.png Video

attivita.png Attività

IconaArchivio.gif
Archivi del sito

Ultimi opuscoli

Carmen_Gattullo.jpg
 

Sedi AIFVS in Italia

italia.jpg
 

Aderisci All' AIFVS

aderisci.png

Scegli l'AIFVS

5x1000.png

Policy socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Avvertenze rischi e condizioni di utilizzo.



Riconnettersi :
Il tuo nome ( o pseudonimo ) :
La tua password
<O>


  Numero di utenti 1803 utenti

newsletter AIFVS

Per ricevere informazioni sulle novità di questo sito, iscriviti alla nostra Newsletter .

Prima di inviare questo formulario, vogliate leggere ed accettare gli Avvisi legali.

Accetto :

Opuscoli 6° volume: Elena Minin

rss Questo articolo è disponibile nel formato standard RSS per la pubblicazione sul vostro sito web :
https://www.vittimestrada.org/data/it-articles.xml

logoass.gif

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Elena Minin 25 anni Modena   5 dicembre 1979  -  15 dicembre 2004

Elena_MininEra il 5 dicembre del 2004, il compleanno dei miei gemelli, ero la donna più felice al mondo, il 25 marzo di quell'anno avevo avuto un aneurisma ed ero ancora viva con i miei ragazzi, era il loro venticinquesimo compleanno ma la festeggiata ero io che ero viva. La sera del 15 dicembre, Elena mi ha salutato andava a mangiare la pizza con gli ex colleghi vicino a casa io ero tranquilla.  Alle 2 di notte la polizia  ha suonato il campanello. La corsa al policlinico e la notizia. Un ragazzo di 27 anni li aveva impattati contromano, si era ammazzato e ne aveva uccisi altri 4, una strage. Gli avevano già ritirato la patente ma poi avevano dovuto ridargliela. Perchè succedono di queste cose? Mia figlia era un fiore appena sbocciato, non si farà più la sua famiglia, non  avrà mai la gioia di un bambino suo. Non può esserci una guerra del genere. le autorità devono intervenire, non è sufficiente dare le multe bisogna anche verificare la testa di chi guida, non si può dare in mano uno strumento così pericoloso a chi non sa gestirlo. Elena ora sei col tuo papà, con la nonna e il nonno, spero tanto che in un qualche modo la tua essenza ci sia ancora, la tua mamma è qua e aspetta solo il suo momento per raggiungerti.



Mamma Roberta


Data di creazione : 26/02/2006 * 11:21
Ultima modifica : 04/03/2006 * 14:27
Categoria : -
Pagina letta 9127 volte

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus  (AIFVS onlus) - sito ufficiale
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  
im_off.gif  info@vittimestrada.org
PECpec.png  aifvsonlus@pec.it