Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo dei cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplice ed efficiente. Avvisi Legali.

chisiamo.pngL' Associazione AIFVS

paypal.png
AIFVS Adesioni rinnovi e Donazioni
Vai alla pagina

supporto.pngAssistenza online
e comunicazione

heart.png Memorie

movie.png Video

attivita.png Attività

IconaArchivio.gif
Archivi del sito

Ultimi opuscoli

Carmen_Gattullo.jpg
 

Sedi AIFVS in Italia

italia.jpg
 

Aderisci All' AIFVS

aderisci.png

Scegli l'AIFVS

5x1000.png

Policy socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Avvertenze rischi e condizioni di utilizzo.



Riconnettersi :
Il tuo nome ( o pseudonimo ) :
La tua password
<O>


  Numero di utenti 1797 utenti
newsletter AIFVS
Per ricevere informazioni sulle novità di questo sito, iscriviti alla nostra Newsletter .

Prima di inviare questo formulario, vogliate leggere ed accettare gli Avvisi legali.

Accetto :
rss Questo articolo è disponibile nel formato standard RSS per la pubblicazione sul vostro sito web :
https://www.vittimestrada.org/data/it-articles.xml

logoass.gif

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Paolo Grassi Milano: 26 febbraio 1930 - 26 dicembre 2005

Paolo_GrassiPaolo Grassi era un nonno affettuoso e premuroso. Così, qualche giorno prima di Natale, decise di riparare la pista per le macchinine che usava suo figlio Davide da bambino. Voleva fare una sorpresa al nipotino Gabriele, che compiva cinque anni il 27 dicembre.

Uscì di casa felice per andare dall’elettricista, alla ricerca di un pezzo da sostituire. Non lo trovò. Al ritorno verso casa trovò invece un’automobile che lo colpì mentre attraversava la strada, facendogli urtare violentemente la nuca sull’asfalto.

All’ospedale venne operato alla testa e rimase tredici giorni in coma. Poi si spense: un giorno dopo Natale, un giorno prima del compleanno di Gabriele. Forse decise così per non rovinare per sempre le due feste a chi voleva bene.

La scatola con la pista delle macchinine ora è chiusa. E non verrà mai più riaperta. Ma il ricordo di quel nonno affettuoso e premuroso, che voleva fare una sorpresa a suo nipote il giorno di Natale, rimane sempre vivo nel cuore di chi lo ha amato. E che spera un giorno - da qualche parte, in qualche modo – di poterlo abbracciare di nuovo. Per l’eternità.


La traccia del tuo passaggio

io la porto in me

come il fiore prezioso

del mio giardino

(N.C.M.)

  

 

Data di creazione : 14/02/2006 * 11:03
Ultima modifica : 20/02/2006 * 17:28
Categoria : -
Pagina letta 7358 volte


Commenti a questo articolo

Risposta n°2 

con cat il 15/05/2009 * 22:00

ciao nonno paolo, deve essere stato bello, avere un nonno come te, mia nonna e' morta a 62 anni e mio padre a 54 per infarto.... ora tocca a me.. e  ci sono vicina.... ma non ho paura, solo rabbia, rabbia per la mia cinzia.. che lei non c'e' piu'!!!.....  e con tutto il fango che  gli hanno buttato  adosso.....

paolo, sarai sempre nei nostri cuori


Risposta n°1 

con antonella78 il 25/12/2008 * 01:35
BUON NATALE!!!

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus  (AIFVS onlus) - sito ufficiale
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Sede legale viale Africa 112 – 00144 Roma 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  
im_off.gif  info@vittimestrada.org
PECpec.png  aifvsonlus@pec.it