Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo di cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplici ed efficiente. Avvisi Legali.
Ricerca personalizzata

GMR_ICON.pngGiornata mond.del Ricordo
delle vittime della strada

chisiamo.pngL' Associazione AIFVS

paypal.png
AIFVS Adesioni rinnovi e Donazioni
Vai alla pagina

supporto.pngAssistenza online
e comunicazione

heart.png Memorie

movie.png Video

attivita.png Attività

IconaArchivio.gif
Archivi del sito

Ultimi opuscoli

Carmen_Gattullo.jpg
 

Sedi AIFVS in Italia

italia.jpg
 

Aderisci All' AIFVS

aderisci.png

Scegli l'AIFVS

5x1000.png

Policy socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Avvertenze rischi e condizioni di utilizzo.



Riconnettersi :
Il tuo nome ( o pseudonimo ) :
La tua password
<O>


  Numero di utenti 1803 utenti

newsletter AIFVS

Per ricevere informazioni sulle novità di questo sito, iscriviti alla nostra Newsletter .

Prima di inviare questo formulario, vogliate leggere ed accettare gli Avvisi legali.

Accetto :

Opuscoli 6° volume: Aldo Palma

rss Questo articolo è disponibile nel formato standard RSS per la pubblicazione sul vostro sito web :
https://www.vittimestrada.org/data/it-articles.xml

logoass.gif

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Aldo Palma 14 anni Taranto 27 ottobre 1987 – 4 gennaio 2002

Aldo_Palma Caro Aldo, quanto manchi a me e a tuo fratello Augusto! Ancora ti aspettiamo! Non possiamo convincerci che non tornerai più, che dovremo fare a meno del tuo dolce sorriso, delle tue tenerezze e di quel caro modo di fare che ci riempiva la vita. Quanto ti abbiamo desiderato, io, tuo padre Mimmo e tuo fratello! Sei arrivato quando Augusto aveva 6 anni, dopo 5 aborti e una gravidanza passata a letto: che felicità è stata la nostra quando abbiamo potuto abbracciarti e poi nel vederti crescere pieno di gioia di vivere. I tuoi compagni ti ricordano come ‘Aldo, l’amico del cuore’; tutti ti cercavano, tutti volevano la tua amicizia, quell’amicizia sulla quale avevi fondato l’esistenza e che ti ha permesso di superare la perdita della tua cara zia Maria, che ti aveva cresciuto, di tuo padre, che tanto ti amava, di tuo nonno Aldo, così orgoglioso di te. Il 4 gennaio 2002 sei uscito con la moto, avuta al 14mo compleanno e della quale andavi fiero, per comprare un joystick coi tuoi primi euro saresti tornato alle 15,30 per completare i compiti di inglese, ma ... prima di tornare a casa un saluto a nonna Rosa (che a gennaio di quest’anno ti ha raggiunto) e sulla strada una cisterna, staccata da un autoarticolato, ha travolto la tua moto, provocando la tua morte e lo stato di coma di Ernesto, l’amico che era con te. L’autista del pesante mezzo, che aveva già provocato un altro incidente mortale, è scappato: non mi risparmierò fino a quando non avrai, non avrete giustizia, Giustizia vera. Il sorriso che avevi quel giorno è il conforto per continuare a vivere, insieme con la certezza che sei nelle braccia di Maria santissima. Infatti il 6 gennaio, quando il parroco ha benedetto la tua salma pronunciando le parole del rito, “che la luce del Signore ti accolga in Paradiso”, un raggio di sole ha rotto le nuvole, si è posato sulla tua bara e ti ha portato con sé.

Ti amiamo tanto! “Baci, bacini, bacetti”, come dicevi sempre a noi. Ringrazio Dio di averti avuto.


 

Tua madre Celeste e tuo fratello Augusto

 

 

 


Data di creazione : 10/02/2006 * 16:20
Ultima modifica : 19/02/2006 * 11:08
Categoria : -
Pagina letta 11643 volte

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus  (AIFVS onlus) - sito ufficiale
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  
im_off.gif  info@vittimestrada.org
PECpec.png  aifvsonlus@pec.it