chisiamo.pngL' Associazione AIFVS

supporto.pngAssistenza online
e comunicazione

heart.png Memorie

movie.png Video

attivita.png Attività

IconaArchivio.gif
Archivi del sito

Ultimi opuscoli

Carmen_Gattullo.jpg
 

Sedi AIFVS in Italia

italia.jpg
 

Aderisci All' AIFVS

aderisci.png

Scegli l'AIFVS

5x1000.png

Policy socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Avvertenze rischi e condizioni di utilizzo.

paypal.png
AIFVS Adesioni rinnovi e Donazioni


Connessione :
Il tuo nome ( o pseudonimo ) :
La tua password


  Numero di utenti 1791 utenti
Connessi :
( nessuno )
Snif !!!
rss Questo articolo è disponibile nel formato standard RSS per la pubblicazione sul vostro sito web :
https://www.vittimestrada.org/data/it-articles.xml

logoass.gif

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Andrea Mazzotta 21 anni Galatina (LE)  27 settembre 1982 - 7 aprile 2004

Andrea_MazzottaAndrea, un ragazzo pieno di vita come tutte le mattine da quando finita la terza media ha deciso di lavorare, aveva scelto di fare il macellaio.

Un ragazzo che pur avendo soli 21 anni si era ritagliata una sua dimensione lavorativa, voleva a tutti costi mettere su un negozio di macelleria, amava con tutto il cuore il suo lavoro.

Quella nefasta mattina Andrea come sempre andava al lavoro, non dimenticherò mai quell'ultimo saluto prima di uscire di casa .. ciao Papà buona giornata. se ne andato schiantandosi contro un albero di ulivo peraltro albero che si trovava sul ciglio della strada su un lungo rettilineo, ancora oggi a distanza di un anno non si sa la dinamica dell'incidende e successo il 7 aprile 2004 ironia della sorte proprio il giorne dedicato alla sicurezza stradale. Andrea percorreva per andare al lavoro quattro volte al giorno. 

 Nella  provincia di Lecce  la prima  causa di incidenti mortali  e dovuta all'impatto con gli alberi che si trovano sul ciglio della strada, nonostante questi dati allarmanti le nostre autorità non fanno assolutamente nulla, io subito dopo l'incidente di mio figlio mi sono attivato perchè quello che e successo a me non capitasse ad altri , ebbene nonostante molte assicurazioni da parte delle istituzioni perchè mettessero in sicurezza con delle barriere la strada incriminata nulla e stato fatto, forse perchè queste disgrazie capitano sempre agli altri.

 


La morte non è niente, io sono solo andato nella stanza accanto. Io sono io voi siete voi.
Ciò che ero per voi lo sono sempre. datemi il nome che mi avete sempre dato.
Parlatemi come mi avete sempre parlato. Non usate un tono diverso.
Non abbiate un'aria solenne o triste. Continuate a ridere di ciò che ci faceva ridere insieme.
Sorridete,pensate a me, pregate per me. Che il mio nome sia pronunciato in casa come loè sempre stato.
Senza alcuna enfasi,senza alcuna ombra di tristezza la vita ha il significato di sempre, il filo non si è spezzato.
Perchè dovrei essere fuori dai vostri pensieri? Semplicemente perchè sono fuori dalla vostra vista?  Io non sono lontano sono andato solo dall'altro lato del cammino.
                                                                  Charles Pèguy 



Andrea angelo mio io la mamma e tuo fratello abbiamo un'unica certezza che prima o poi saremo di nuovo insieme tutti e quattro  

Gianfranco Mazzotta

 


Data di creazione : 29/01/2006 * 19:15
Ultima modifica : 20/02/2006 * 16:45
Categoria : -
Pagina letta 12842 volte


Commenti a questo articolo

Risposta n°12 

con biagioLuigi il 13/06/2010 * 22:53
Mia carissima Simona.....solo adesso hò letto il tuo messaggio....sai mi sono sentita sprofondare leggendo che il tuo Angelo non abbia avuto giustizia...e so che non è giusto quello che accande in questo mondo di....ma tu cerca di essere fiduciosa perchè sono sicura che un giorno qualcosa accadrà......sappi che il mio cuore è accanto a te.....un abbraccio Elena..... Per te bellissimo Angelo.....stai sempre accanto alla tua mamma,e al tuo papà e specialmente a tuo fratello ...guidali in ogni loro passo e dagli la forza di andare avanti, anche se siamo diventati morti viventi...ma la nostra forza siete voi.... ti lancio un bacione affinche ti arrivi....A dimenticavo Andrea mi fai un favore dai un bacione al mio Luigi...Perchè. sono sicura che siete insieme.....ciao.

Risposta n°11 

con Patrizia_Q il 01/12/2009 * 00:21
Ciao Andrea..ti ho conosciuto attraverso le parole che ti hanno dedicato i tuoi cari...ho voluto lasciare  il mio saluto ate e a loro che sentono sempre la tua mancanza.

Risposta n°10 

con Elita il 15/11/2009 * 20:42
Ciao Andrea, io non ho avuto la fortuna di conoscerti di persona, ma ho iniziato a volerti bene ascoltando le parole di chi ti è stato amico...hai lasciato un bellissimo ricordo in tutte le persone che hai incontrato....

Risposta n°9 

con cat il 11/05/2009 * 21:43

ciao andrea, stai vicino ai tuoi genitori e  a tuo fratello........

vi sono vicina


Risposta n°8 

con antonella78 il 25/12/2008 * 01:27
BUON NATALE!!!

Risposta n°7 

con alessandro il 01/02/2008 * 02:12

andrea proprio oggi ti pensavo mentre ero al lavoro, e non sapendo che c'era questo su in ternet mi sono messo a girare un pò. sono passati tanti anni, ma è come se fosse ieri,mi ricordo ancora quando eri in macelleria che anche se era prima mattina eri sempre con il sorriso sul tuo viso

sprezzando energia a chi servivi. sei stato e sei e lo sarai sempre un grande persona ti ricorderanno tutti sei un grande illuminaci da lassù come noi preghiamo te ............

 


Risposta n°6 

con diego000 il 13/01/2008 * 17:59
ciao, compa,sono passati circa 4 anni da quel bruttissimo giorno'ma il tuo sorriso il tuo ricordo e ancora presente in me.in ogni parte del mondo in cui saro'tu sarai sempre insieme a me ciao compa 

Risposta n°5 

con Francy il 28/03/2006 * 19:31

Ciao Andrea,oggi per la prima ho visto la tua foto.L'ho vista mentre la tua mamma la faceva vedere con grande orgoglio e con gli occhi illuminati ad un'altra persona.Mi sono sentito un nodo stretto la gola che mi stringeva forte forte.In quel momento avrei voluto abbracciare la tua mamma che con gli occhi pieni di amore ti guardava,ma non ci sono riuscito perche' non sapevo cosa dirle ero ammutolito e non riuscivo a fare nulla.Non ti ho mai conosciuto ma sicuramente da quello che leggo di te percepisco che tu sei una persona speciale..E come non puoi esserlo con due genitori cosi' speciali che hai??? Voglio dirti una cosa sperando di non ferire nessuno..Io spero tanto che quando potrai, apparirai nei sogni delle persone amate.Sono certo che con la luce del tuo sorriso abbaglierai d'amore tutti..ma sopratutto spero che prenderai per mano tua madre e le dirai che la ami anche tu..


Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus  (AIFVS onlus) - sito ufficiale
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Sede legale viale Africa 112 – 00144 Roma 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  
im_off.gif  info@vittimestrada.org
PECpec.png  aifvsonlus@pec.it


Unico sito ufficiale dell'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (AIFVS onlus)
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork


Chiudi e continua X