Continuando a navigare su questo sito, accetti l'uso dei cookie per fornirti contenuti e servizi appropriati.
Note legali .
    Stampa la pagina ...
Sei qui: Home » Opuscoli 10° volume 2009: Giuseppe Miraglia

Opuscoli 10° volume 2009: Giuseppe Miraglia

logoass.gif

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Giuseppe Miraglia, 34 anni - Palermo 11.09.1974  -  Sambuca di Sicilia (AG) 10.12.2008

Allegro, simpatico, positivo ed innamorato della vita.
Sempre con il sorriso sulle labbra.
Io che scrivo sono sua moglie, fiera di essere la donna di un giovane pieno di qualità e di pregi.
Ci siamo conosciuti sabato 29 maggio 2004, in una serata che definirei a dir poco magica. Tutto ci sorrideva quella sera. I nostri occhi si sono incontrati e da allora non ci siamo più separati, ed anche se il destino è stato crudele con noi, le nostre vite sono ormai legate per sempre, per l’eternità.
Il 3 ottobre 2008 ci sposiamo.
Coroniamo il nostro sogno d’amore, ed il 5 ottobre partiamo. Prima destinazione New York, meta tanto desiderata da Giuseppe.
Stiamo via quasi un mese. Rientriamo felici ed allegri. Iniziamo ad affrontare la nuova vita matrimoniale, ma il 10 dicembre 2008, verso ora di pranzo, io ero a lavoro, provo a chiamarlo, per sentirlo, dovevamo vederci la sera a casa. Invece, Giuseppe già alle 13:15 non risponderà più al telefono. Io continuo a chiamarlo, ma non risponde, capita, è successo altre volte. Riprovo, nulla. Fino alle 13:40 quando mi chiama la madre, per avere notizie di Giuseppe. Io rispondo che non sapevo che stava tornando da me, anche perché l’ultima volta che l’ho sentito mi aveva confermato che ci saremmo rivisti la sera. Eppure lui voleva farmi una sorpresa, voleva tornare da me. Mi diceva sempre: “Ti amo più della mia stessa vita, verrei da te anche senza una gamba”. “Non potrei più vivere senza te. Tu, invece, riusciresti a vivere senza me”.
Mi ha amato fin dal primo momento che ci siamo visti, ed io ho accettato il suo amore puro, tenero, sincero e vero. Dopo tante delusioni, trovavo finalmente l’AMORE.
Continuo a chiamarlo, nulla. Allora torno a casa dei miei genitori e con loro e mio zio, partiamo per fare il tragitto che Giuseppe faceva per venire da Sambuca di Sicilia (dove prima del matrimonio abitava e continuava a lavorare) a Menfi (mio paese di residenza e dove c’è la nostra abitazione). Un viaggio di 15 minuti, interminabili.
Quasi vicini a Sambuca ci fermano, ci dicono che c’è stato un grave incidente.
Il cuore mi esplode, sento che mi sta per scoppiare.
Continuiamo a camminare.
Macchine ferme, persone che guardano, io che scendo dalla macchina, che inizio a correre.
Mi fermano, mi dicono che Giuseppe sta bene, che è in pace.
Giuseppe è dentro quella maledetta macchina, schiacciato tra le lamiere, con un lenzuolo bianco che lo avvolge.
Grido di salvarlo, di aiutarlo, di uscirlo da dentro la macchina. Ma mi spingono in mille direzioni, mi dicono di stare calma, di CAPIRE.
Orribile. Terribile. Traumatico
E’ il mio amore. Non è possibile. Perché Dio non lo ha salvato? Perché? In quel momento mi rendo pienamente conto dell’impotenza umana di fronte alla morte. La mattina l’ho salutato, lui mi ha ringraziata perché mi ha detto che il 3 ottobre gli ho regalato il giorno più bello di tutta la sua vita e la sera lo abbraccio di nuovo, ma dentro una bara.
Il mio amore era un avvocato, che si occupava anche di sinistri stradali.
Adesso altri avvocati si occuperanno del nostro caso.
Strano destino. Strana vita.

INFINITO DOLORE PER UNA VITA COSI’ GIOVANE, COSI’ PRESTO SPEZZATA E TOLTA ALL’AMORE TERRENO, AL MIO AMORE

TUA MOGLIE, la tua Anna.
 
Messaggio per Giuseppe:
Io vivo per te, io lotterò per te.
SEMPRE, PER SEMPRE.
PER SEMPRE MIO, PER SEMPRE TUA.


Data di creazione: 01/03/2009 • 18:57
Ultima modifica: 11/09/2013 • 23:56
Categoria: -
Pagina letta 12983 times

Reazioni a questo articolo

Reazione n °567 

da   Patrizia_Q the 12/12/2012 • 01:19
Un pensiero a Giuseppe in questa ricorrenza .....un grande e affettuoso abbraccio ad Anna Maria.

Reazione n °566 

da   AnnaMaria the 06/11/2012 • 19:50
Tu sai cosa custodisce il mio cuore, di quanto ho bisogno del tuo aiuto.Tu conosci il mio dolore, i miei pensieri e le mie angosce.Aiutami anche questa volta.E T E M E N

Reazione n °565 

da   AnnaMaria the 26/10/2012 • 21:37
Ho, avrei tanto bisogno di te. Aiutami anche questa volta. Ricorda: per sempre!E. T. E. M. E. N.

Reazione n °564 

da   AnnaMaria the 10/10/2012 • 20:13
46 mesi - 46 lunghi mesi 
Quanto tempo senza di te.
Ho bisogno del tuo aiuto. Ho bisogno del tuo sostegno.
Tu sai cosa conserva il mio cuore.
Aiutami, non mi dimenticare.
E. T. E. M. E. N.

Ti dedico la canzone di Giorgia che esprime i miei sentimenti per te.

Sono gocce di memoria Queste lacrime nuove Siamo anime in una storia Incancellabile Le infinte volte che Mi verrai a cercare nelle mie stanze vuote Inestimabile E' inafferrabile la tua assenza che mi appartiene Siamo indivisibili Siamo uguali e fragili E siamo già così lontani Con il gelo nella mente Sto correndo verso te Siamo nella stessa sorte Che tagliente ci cambierà Aspettiamo solo un segno Un destino, un'eternità E dimmi come posso fare per raggiungerti adesso Per raggiungerti adesso, per raggiungere te Siamo gocce di un passato Che non può più tornare Questo tempo ci ha tradito, è inafferabile Racconterò di te Inventerò per te quello che non abbiamo Le promesse sono infrante Come pioggia su di noi Le parole sono stanche, ma so che tu mi ascolterai Aspettiamo un altro viaggio, un destino, una verità E dimmi come posso fare per raggiungerti adesso Per raggiungerti adesso, per raggiungere te

Reazione n °563 

da   AnnaMaria the 01/10/2012 • 21:48
Ovunque tu sia, ovunque sia la tua anima, io ti cercherò per sempre.03.10.2008 - 03.10.2012  - 4 anni  - doveva essere il nostro quarto anniversario ed invece nulla è stato come avevamo pensato e voluto.Aiutami sempre e scusami per tutte quelle volte che ti ho deluso.E. T. E. M. E. N. 

Reazione n °562 

da   AnnaMaria the 28/09/2012 • 22:39
Se solo si potesse tornare indietro.... tante cose non si farebbe, e tante altre si farebbero meglio.Aiutami ad andare avanti. Aiutami a sostenere tutto.Aiutami ed abbi cura della mia vita, come mi avevi promesso.Io ti amerò per sempre.E. T. E. M. E. N.

Reazione n °561 

da   AnnaMaria the 17/09/2012 • 21:40
Ora più che mai ti chiedo di aiutarmi, di sostenermi, di starmi accanto.Ora più che mai ti chiedo di aiutare la mia anima.Ora più che mai, quando la mente vaga ripensando a ciò che è stato e che non sarà più, ti chiedo ti starmi accanto.
E. T. E. M. E. N.

Reazione n °560 

da   AnnaMaria the 11/09/2012 • 20:46
Il giorno del tuo compleanno amavi dire: "Solo le persone speciali compiono gli anni in un giorno speciale"!Tu sei stato, sei e resterai una persona speciale, un ragazzo splendido dagli occhi meravigliosamente luminosi e dal sorriso smagliante.Tu mi regali calma e tranquillità.Ti chiedo di starmi sempre accanto.Ti chiedo di aiutarmi ogni momento della mia vita.Ti chiedo di illuminare e proteggere la mia esistenza.So che sei sempre accanto a me, so che continui ad amarmi oltre ogni confine imposto tra la vita e la morte.So che ci sei.E. T. E. M. E. N.

Reazione n °559 

da   Patrizia_Q the 11/09/2012 • 02:28
Ciao Giuseppe....oggi è il tuo compleanno...chi ti porta sempre nel cuore sarà triste di non poterlo festeggiare con te...stalle sempre accanto . Un pensiero a te , un affettuoso abbraccio a lei.

Reazione n °558 

da   AnnaMaria the 06/09/2012 • 21:33
E' da tanto che non scrivo sulla tua pagina.06.09.2008 sabato, il nostro ricevimento degli auguri.06.09.2012 giovedì, il tormento dell'anima.Il perchè mi è incomprensibile, so che devo andare avanti, che devo riuscirci per me, per te e per quelli che ci vogliono veramente bene, ma solo tu puoi darmi la forza ed il coraggio necessari per guardare oltre. Solo tu! Mi mancano la tua mente ed il tuo cuore.Mi manca il tuo sorriso.Mi manca la tua intelligenza.Mi manca il pilastro su quale appoggiarmi.Nessuno mi capisce come lo facevi tu.Nessuno riesce ad aiutarmi come lo facevi tu.Nessuno riesce a farmi sorridere, perchè la tua ilarità era contagiosa e meravigliosamente affascinante.E torno su quel perchè. Sul perchè il 10 dicembre hanno deciso di separarci.Con questa vita ho tanti conti sospesi, sia per me, sia per te, ma riuscirà una vita a valere per due? Ed io avrò sempre la forza di remare sulla barca? Aiutami nelle tempeste, aiutami nelle difficoltà, aiutami ed assistimi ogni attimo della mia esistenza perché io senza te sono perduta. Sì io ti devo tanto, ti devo le gioie ed i dolori più grandi, ti devo una vita, chissà se nella prossima ti ritroverò, ma il mio cuore ti cercherà per sempre, perchè io ti amavo ancora prima di conoscerti e non lo sapevo.E. T. E. M. E. N.