chisiamo.pngL' Associazione AIFVS

supporto.pngAssistenza online
e comunicazione

heart.png Memorie

movie.png Video

attivita.png Attività

IconaArchivio.gif
Archivi del sito

Ultimi opuscoli

Carmen_Gattullo.jpg
 

Collaborazioni

deleofund.jpg
 

Sedi AIFVS in Italia

italia.jpg
 

Aderisci All' AIFVS

aderisci.png

Scegli l'AIFVS

5x1000.png

Policy socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Avvertenze rischi e condizioni di utilizzo.

paypal.png
AIFVS Adesioni rinnovi e Donazioni


Riconnettersi :
Il tuo nome ( o pseudonimo ) :
La tua password


  Numero di utenti 1782 utenti
rss Questo articolo è disponibile nel formato standard RSS per la pubblicazione sul vostro sito web :
https://www.vittimestrada.org/data/it-articles.xml

logoass.gif

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Maicol Maestri   8 anni, Parma 25 marzo 1993 - San Bonifacio (VR) 21 aprile 2001

Maicol Maestri.jpg“Si nasce… Si vive… Si muore… e’ il percorso che ogni essere realizza nel passaggio di questa fragile vita. Cosi’ tu, Maicol: sei nato per la gioia di tutti, sei vissuto per dare significato alla nostra vita, te ne sei andato per proteggere noi, dal luogo beato dove ti trovi”…..Era un felice sabato di primavera del 21aprile 2001 , Maicol eri così contento di andare con papà, nonno(consigliere dell’Avis San Leonardo di Parma) e altri due consiglieri, a trovare gli amici gemellati Avis di Lumignano(Vi) e passare la giornata insieme a loro, dove nel pomeriggio sareste andati ad acquistare del vino per l’Avis. Ti sei preparato il tuo zainetto e siete partiti. Io e la mamma rimanemmo a casa per imballare le ultime cose prima del trasloco che sarebbe dovuto avvenire dopo qualche settimana. Tu non vedevi l’ora di dormire nella tua nuova cameretta che avevi scelto con entusiasmo, ma purtroppo il tuo sogno non si è avverato. Nel corso della giornata ti avevamo sentito un bambino felice come sempre. Verso le 16.30, pensando al vostro rientro, la mamma, con uno strano presentimento, decise di chiamarti per sentirti. E da quella telefonata la nostra vita cambio’. Era appena successo l’incidente e tu Maicol te ne sei andato su quella malefica autostrada A4 in prossimita’ di San Bonifacio(Vr) per colpa di qualcuno che non ha capito quanto fosse preziosa la vita. Ai 180 km/h in macchina, tamponò il camion di papà e tu cadesti sull’asfalto lasciandoci per sempre. Il papà, il nonno non poterono fare niente per salvarti perché battesti la testa. Da quel secondo la nostra vita non è più la stessa, ci manca il tuo sorriso, i tuoi occhioni blu, i tuoi tuffi nel mare, il tuo amore, le tue risate. Manchi proprio a tutti; eri un bambino speciale, buono con tutti e a distanza di ormai otto anni non ci siamo fatti ancora una ragione. Aspettiamo ancora il processo civile, che iniziera’ il 6 febbrario 2009 e dopo? Che cosa può cambiare ancora?Il tempo passa ma non aiuta a rimarginare le ferite, anzi peggiorano dentro ai cuori delle persone. Cosi’ hanno scritto alcuni amici della tua mamma :” Non c’è ragione, non c’è un perché quando accade. La vita è come un fiore, perde i petali ma il seme rimane per riproporsi a primavera splendido al sole. Tu eri ancora una gemma e così prezioso lui ti ha voluto accanto. Ma siamo certi che in primavera nella grande primavera sboccerai e il fiore più luminoso sarai tu”. Ogni volta che entriamo nella tua cameretta sembra di vederti là con i tuoi giochi e invece è solo un abbaglio. Chi ti ha portato via da noi purtroppo non ha pagato(grazie alla legge italiana) e non pagherà, ma speriamo che un giorno il tuo sacrificio possa far pensare alle persone quanto è preziosa la vita, perché se anche andiamo avanti ogni giorno, la nostra vita è, e non sarà mai più felice e la nostra famiglia non si potrà mai più definire famiglia senza di te. Ti lasciamo con delle parole che si trovano nei nostri cuori:” un grande affetto, sai Maicol non può finire mai. Hai riempito i nostri cuori con la tua splendida presenza. Quanta dolcezza nei tuoi occhi spalancati alla vita. Scoprivi il tuo mondo, i tuoi giochi, la tua fantasia. Tu lampo di luce eri sceso dal cielo per darci coraggio, voglia di vivere, ma soprattutto voglia d’amore. E questa voglia noi non la perderemo mai: ameremo ogni cosa che potrà ricordarci di te. Ameremo il sorriso dei tuoi amici ogni volta che li incontriamo, perché in loro c’è il tuo sorriso. E ameremo questa lacrime così amare, ma anche così preziose, perché dal tuo amore sono l’ultimo regalo. No. Un grande affetto, sai Maicol,, non può finire mai. 

Ciao Maicol e grazie per averci dato il tuo amore per otto splendidi anni.


Un bacio


Mamma, Papa’, Melly e Nonni

 

Arrivederci Maicol

 

Maicol” !!! - “Si, Suora”!!!

Mi sembra di sentire ancora la

tua risposta pronta;

quando in sezione

per la tua vivacità, per la tua gioia di

vivere ti vedevo di qua e di là a dialogare con i tuoi amici!!!...

Maicol, tu eri sempre pronto ad ogni iniziativa, ad ogni gioco;

a tutto ciò che attirava la tua esuberante vivacità,

nel fare e nell’essere con i tuoi amici .

Al catechismo ci mancherai;

pero’ abbiamo una certezza:

che sei sempre vicino a noi perché vicinissimo è il Risorto.

Grazie Maicol, per la tua voglia di vivere!!

Mi hai preceduto!!!

Ora ho la certezza di avere un angelo in paradiso

che al mio arrivo mi verrà incontro, mi prenderà per mano,

e mi condurrà all’abbraccio definitivo col Risorto.

Arrivederci Maicol !!!

 

Un bacione dalla tua grande suor Teresa (aprile 2001)

 

 


Data di creazione : 08/01/2009 * 17:03
Ultima modifica : 08/01/2009 * 17:24
Categoria : -
Pagina letta 13827 volte


Commenti a questo articolo

Commento n°54 

con melissa il 15/11/2014 * 17:20
<3

Commento n°53 

con melly il 23/09/2013 * 01:08
Ciao tato,
cosa darei per poterti avere qui....
Mi manchi immensamente...
Buona notte
Tata

Commento n°52 

con Melly il 12/11/2012 * 23:41
Mi manchi... Mi manchi tanto... Ti voglio bene
Melly

Commento n°51 

con Patrizia_Q il 25/04/2011 * 17:11
Un affettuoso pensiero per Maicol.

Commento n°50 

con ci il 25/03/2011 * 16:41

Un bacio...La tua Mamma !


Commento n°49 

con melly il 25/03/2011 * 16:37

A te che cimanchi, a te che vorremmo abbracciare, a te che oggi compi 18 anni e te li possiamo fare solo guardando il cielo .... Ora sei grande anche tu... Auguroni Maicol !

Mamma, Papa', Melly, Nonno

 

 


Commento n°48 

con Patrizia_Q il 25/03/2011 * 00:51
Ciao Maicol.....sarebbe stata una bellissima giornata per festeggiare i tuoi 18 anni ...penso a quanto manchi ai tuoi cari e li saluto con affetto.

Commento n°47 

con MELISSA il 28/08/2010 * 00:30

Mi manchi tanto...Ho voglia di abbracciarti, di vederti, di sentire la tua voce...

e invece...

ti voglio bene...

Melly 


Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus  (AIFVS onlus) - sito ufficiale
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Sede legale viale Africa 112 – 00144 Roma 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  
im_off.gif  info@vittimestrada.org
PECpec.png  aifvsonlus@pec.it


Unico sito ufficiale dell'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (AIFVS onlus)
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork


Chiudi e continua X