Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo di cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplici ed efficiente. Avvisi Legali.
 
 
 
 
Siete qui :   Home » Opuscoli 2° volume 2000: Michel Sagues
 
 
 
    Stampa la pagina ...
    Stampa la sezione ...

Opuscoli 2° volume 2000: Michel Sagues

logoass.gif

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Michel Sagues , 23 anni - Milano - 13.2.1975 - 27.11.1998     

Michel Sagues.jpgErano le 15 del 27 novembre 1998 quando a Milano un furgone, che viaggiava a più di 70 km/h nella corsia riservata ai mezzi pubblici, ha investito Michel che traversava a piedi sulle strisce pedonali scaraventandolo a più di 30 metri di distanza.

Il trauma cranico e le gravi lesioni interne non hanno permesso al nostro amatissimo Michel di vivere.
Al momento dell'incidente i vigili non hanno fatto verifiche sulla funzionalità del veicolo investitore, non hanno controllato lo stato psicofisico del conducente e non hanno nemmeno interrogato la persona che era seduta accanto a lui.

L'investitore non si è mai fatto vivo con noi.

Il P.M., a sua volta, avrebbe archiviato il caso dando tutta la responsabilità a mio figlio perchè traversava col semaforo rosso e, secondo i calcoli del perito, "molto velocemente"; che il veicolo stesse violando i limiti di velocità e procedesse su una corsia proibita non è parso interessarlo.

Ci siamo opposti, abbiamo insistito; e la Magistratura ha riaperto le indagini.

Michel aveva 23 anni, tanti interessi, progetti e sogni; era in un periodo felice della sua vita e aveva raggiunto proprio quel giorno un suo piccolo, importante obiettivo.

Ma questo, alla "giustizia", quanto interessa?


la mamma Daniela Manchinu


Data di creazione : 04/01/2009 * 11:09
Categoria : -
Pagina letta 4643 volte


Commenti a questo articolo


Risposta n°2 

con   GIONA il 08/12/2009 * 03:29
ciao daniela sono giona. ho trovato questo post solo ora cercando immagini di michel.vi voglio molto bene e non passa giorno che non pensi al mio fratello di spirito.se vuoi scrivimi e mandami il vostro numero di telefono così se vi va vengo a trovarvimichel non sarà mai dimenticato da chiunque l'abbia conosciuto anche solo per un secondo. una delle persone più fantastiche che abbiano mai camminato su questa terra.un abbraccio forte.
giona.

Risposta n°1 

con   cat il 30/03/2009 * 03:23

capisco la tua rabbia daniela, ne ho tanta anch'io, quando si sente di storie cosi'

ed e' cosi' anche la mia, mia figlia cinzia.... anche lei morta il  27/11 ma nel 2002 ,  anche da me, la polizia, non ha fatto un minimo di indagini.... la colpa l'hanno voluta dare  solo a lei   .. e ancora  dopo 7 anni  aspetto  che venga fatta

"giustizia"...... gia' l'altra famiglia mi ha chiesto un risarcimento danni di un miliardo e mezzo.... perche' mia figlia  ha ucciso  la sua.....   che storia....

la  mia principessa  non c'e' piu'  .... e  loro  pensano  solo  ai  soldi.....

dolci angeli delle vostre  mamme  aiutateci... e' dura  stare  senza  di  voi, in questo mondo crudele......  ti sono vicina, la mamma di cinzia - memorie 10