Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo di cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplici ed efficiente. Avvisi Legali.
 
 
 
 
Siete qui :   Home » Opuscoli 2° volume 2000: Marco Gennaioli
 
 
 
    Stampa la pagina ...
    Stampa la sezione ...

Opuscoli 2° volume 2000: Marco Gennaioli

logoass.gif

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Marco Gennaioli, 23 anni - Sansepolcro (AR) - 31.10.1972 - 22.7.1996 

Marco Gennaioli.jpgQuando avevi 11 anni e il babbo è morto, il nostro legame è diventato fortissimo: eravamo solo tu ed io.
Ci siamo riscaldati con il tenero amore degli zii, dei parenti e di amici comuni, davvero speciali, che sono diventati i tuoi referenti.

Ti hanno amato in tanti e, certo, lo meritavi: eri così simpatico, intelligente generoso e sportivo. Quanti giochi con lo zio Marino e poi, quante confidenze!

Saresti diventato un buon avvocato come tuo padre.

Eravamo orgogliosi di te e pieni di speranze.

Io ero una madre guida ma, quando entravi in casa, tutto ruotava intorno a te e la tua esuberanza mi contagiava. Vivevo per te.

Poi un lunedì, in partenza per il mare, mi hai suggerito di percorrere la A14 appena aperta nel collegamento appenninico."E' cosi bella" hai detto.

Ti ho abbracciato.

In macchina io ho ascoltato musica; tu, nella tua, non sei mai arrivato. Mi hanno permesso di vederti solo il giorno dopo.

Eri più giovane, quasi un ragazzo, così bello e malinconico.

Avevi una insignificante ferita a sinistra, vicino ai capelli.

Ora mi dicono che stai bene e che sei sereno accanto al babbo.

Io ci credo e sento che siete con me e mi consolate, ma non riesco più a guardare "nè ad oriente nè ad occidente, nè davanti a me nè dietro di me" perchè, forse, sono già con voi.

la mamma Carla


Data di creazione : 03/01/2009 * 11:38
Categoria : -
Pagina letta 4446 volte


Commenti a questo articolo


Risposta n°1 

con   cat il 25/03/2009 * 02:20

mamma carla, fatti forza...... lo so e' difficile..... anch'io ho perso una figlia,

un po' piu' giovane, aveva 15 anni, cinzia , la mia dolce principessa, perdere un figlio e' una cosa  che  non  dovrebbe accadere  mai....contro natura,

ho capito mio padre... ma non riesco a pensare a quanto ancora  mi fa male

la perdita di mia figlia, (memorie 10)

anche fra noi c'era, un legame misterioso, magico, quando ti guardi  e ti sei gia' detta tutto..... so che i nostri figli sono stati dei figli  meravigliosi,  e noi  siamo  state  mamme  fortunate,  per  un po' li abbiamo avuti  con noi.....

    ti sono vicina, fatti forza.

un grosso abbraccio dalla mamma di cinzia