Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo di cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplici ed efficiente. Avvisi Legali.
Ricerca personalizzata

GMR_ICON.pngGiornata mond.del Ricordo
delle vittime della strada

chisiamo.pngL' Associazione AIFVS

paypal.png
AIFVS Adesioni rinnovi e Donazioni
Vai alla pagina

supporto.pngAssistenza online
e comunicazione

heart.png Memorie

movie.png Video

attivita.png Attività

IconaArchivio.gif
Archivi del sito

Ultimi opuscoli

Carmen_Gattullo.jpg
 

Sedi AIFVS in Italia

italia.jpg
 

Aderisci All' AIFVS

aderisci.png

Scegli l'AIFVS

5x1000.png

Policy socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Avvertenze rischi e condizioni di utilizzo.



Riconnettersi :
Il tuo nome ( o pseudonimo ) :
La tua password
<O>


  Numero di utenti 1803 utenti

newsletter AIFVS

Per ricevere informazioni sulle novità di questo sito, iscriviti alla nostra Newsletter .

Prima di inviare questo formulario, vogliate leggere ed accettare gli Avvisi legali.

Accetto :

Opuscoli 2° volume 2000: Marco Gennaioli

rss Questo articolo è disponibile nel formato standard RSS per la pubblicazione sul vostro sito web :
https://www.vittimestrada.org/data/it-articles.xml

logoass.gif

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Marco Gennaioli, 23 anni - Sansepolcro (AR) - 31.10.1972 - 22.7.1996 

Marco Gennaioli.jpgQuando avevi 11 anni e il babbo è morto, il nostro legame è diventato fortissimo: eravamo solo tu ed io.
Ci siamo riscaldati con il tenero amore degli zii, dei parenti e di amici comuni, davvero speciali, che sono diventati i tuoi referenti.

Ti hanno amato in tanti e, certo, lo meritavi: eri così simpatico, intelligente generoso e sportivo. Quanti giochi con lo zio Marino e poi, quante confidenze!

Saresti diventato un buon avvocato come tuo padre.

Eravamo orgogliosi di te e pieni di speranze.

Io ero una madre guida ma, quando entravi in casa, tutto ruotava intorno a te e la tua esuberanza mi contagiava. Vivevo per te.

Poi un lunedì, in partenza per il mare, mi hai suggerito di percorrere la A14 appena aperta nel collegamento appenninico."E' cosi bella" hai detto.

Ti ho abbracciato.

In macchina io ho ascoltato musica; tu, nella tua, non sei mai arrivato. Mi hanno permesso di vederti solo il giorno dopo.

Eri più giovane, quasi un ragazzo, così bello e malinconico.

Avevi una insignificante ferita a sinistra, vicino ai capelli.

Ora mi dicono che stai bene e che sei sereno accanto al babbo.

Io ci credo e sento che siete con me e mi consolate, ma non riesco più a guardare "nè ad oriente nè ad occidente, nè davanti a me nè dietro di me" perchè, forse, sono già con voi.

la mamma Carla

 


Data di creazione : 03/01/2009 * 11:38
Categoria : -
Pagina letta 1281 volte

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus  (AIFVS onlus) - sito ufficiale
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  
im_off.gif  info@vittimestrada.org
PECpec.png  aifvsonlus@pec.it