Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo di cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplici ed efficiente. Avvisi Legali.
 
 
 
 
    Stampa la pagina ...
    Stampa la sezione ...
Siete qui :   Home » Opuscoli 9° volume 2008: Roberto Podda
 
 
 
 

Opuscoli 9° volume 2008: Roberto Podda

logoass.gif

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Roberto Podda 32 Anni  -  Cagliari   16 marzo 1972   -   28 gennaio 2005
Roberto-Podda.jpgRoberto Podda la sua vita si  è spenta, il 28 gennaio 2005, a soli 32 anni era un’ operaio tubista ,residente a Cagliari .
Intorno alle 7 e 20 al chilometro sessantaquattro della provinciale numero due,di Portoscuso (CA) Roberto  stava andando a lavoro   , la sua ditta, la Comin ha un appalto nel cantiere Enel, di Portovesme,  affrontava un viaggio lungo circa un’ora.  Su quella strada percorsa ogni mattina, dove il limite di velocità era 50 km la sua alfa 147 celeste, comprata da poco tempo,tanto desiderata,  è stata travolta dalla volkswagen  passat guidata da Samuele Melis a 130 km  che ha invaso totalmente la sua corsia  a causa dell'alta  velocità, l’impatto e stato tremendo e violentissimo  , Roberto e morto sul colpo , poi sul posto sono arrivati i carabinieri della stazione locale,la radio mobile di Iglesias, e i vigili del fuoco che hanno estratto il corpo di Roberto senza vita incastrato tra le lamiere.
Roberto è morto, chi ha causato l'incidente  è rimasto illeso, hanno detto omicidio colposo  e gli hanno ritirato  la patente sei mesi, incredibile!
Roberto ha lasciato una giovane moglie incinta di otto mesi, dopo un mese è nato  il figlio che si chiama anche  lui Roberto, lascia anche un’altro figlio di quattro anni, due sorelle  e una mamma è un papà che sono rimasti fermi a quella mattina compreso il loro respiro.
Non si può dimenticare la persona splendida che sei quel sorriso,qualsiasi cosa saresti riuscito a fare nella tua vita, e per quel poco tempo che sei stato tra noi sei riuscito a fare davvero tutto , ci manchi da morire ogni giorno che passa è sempre peggio ,amarti è stato facile, dimenticarti è impossibile. Ogni notte alziamo gli occhi al cielo sperando di vederti tra mille stelle, c’e ne una che brilla più di tutte,per noi quella sei tu.  Hai lasciato un vuoto incolmabile nella nostra vita. Per noi sono sempre  giorni tristi, pensieri implacabili è un dolore enorme, tutti i giorni nei quali si dubita di trovarci in un paese come (L’Italia)civile, giorni in cui ogni speranza sembra morta con quello schianto
Rimarrà per sempre un figlio e un fratello meraviglioso , ti vogliamo per sempre bene 
La mamma il papà i tuoi  bimbi le tue sorelle..


Data di creazione : 20/01/2008 * 10:11
Categoria : -
Pagina letta 51916 volte


Commenti a questo articolo


Risposta n°68 

con   cristinapodda il 21/01/2010 * 00:44
ciao Sara spesso davanti a un dolore  cosi' grande tutto il resto e secondario, però anche piccole cose nell'insieme feriscono.

Risposta n°67 

con   cristinapodda il 21/01/2010 * 00:41
ciao stefi mi spice tanto che i tuoi  amici sono volati in cielo, mi chiedi il perchè?pensa  posso solo dirti chi ha ucciso mio fratello appena e sucesso l'incidente ha detto e va be'' non li ho uccisi tutte e tre ma solo uno, come se quell'uno fosse una bestia, quell'uno come dice lui ha lasciato una famiglia che non si da pace senza lui e senza un padre che quelle piccole  creature due figli ne avrebbero avuto tanto bisogno. buonanotte stefy un bacio forza

Risposta n°66 

con   cristinapodda il 21/01/2010 * 00:06

ciao Roby grazie mille come sempre le tue frasi  spesso mi aiutano a riflettere. si forse è stata troppo istintiva forse non gli importava abbastanza, resta il fatto che lei si è ricostruita una famiglia sta bene è felice fetseggia serena tutte le feste e dice in giro che è separata e non vedeva, potra essere un castello in aria il suo ma conoscendola 15 anni non credo .l'importanre che porti i bambini come fa sempre! tanto ciò che voglio e che amo non me lo riporta nessuno. vi penso spesso ti mando un grosso grande grandissimo abbraccio a te e alla tua famiglia.buonanotte


Risposta n°65 

con stefi il 15/01/2010 * 16:08

Poveretto mi vengono i brividi..anche io ho avuto un incidente per colpa di una persona che addirittura ho saputo che un momento dopo l'impatto cercava di infangare la verità..

Eravamo 4 siamo rimasti in 2...

Bisogna che ci sia più giustizia per questa gente senza scrupoli.La persona che mi ha ucciso gli amici era recidivo e non ha comunque smesso di andare forte in macchina..

Perchè?


Risposta n°64 

con   Lilla il 11/01/2010 * 00:28
Le parole delle volte sono veramente inutili davanti a simili tragedie...non ti ho conosciuto personalmente ma attraverso i racconti di tua mamma e Cry...Roberto continua a splendere dal cielo ed illumina la vita dei tui cari.Sara

Risposta n°63 

con   Roberta74 il 07/01/2010 * 22:53
Ciao Roberto...sta vicino alle persone che ti amano da sempre.

Risposta n°62 

con   Roberta74 il 06/01/2010 * 12:09
Cri sta serena ...ho piena consapevolezza di ciò che stai vivendo...e di ciò che provi...Io spesso nell'esperienza simile alla tua ,ho giustificato,e nn per buonismo credimi,penso che nella mente di molti scattino dei meccanismi di autodifesa e queste sn le reazioni nell'immediatezza ...reazioni che poi portano alla consapevolezza di aver commesso errori,costruiscono castelli di carta ...via via con il tempo si rendono conto di essere entrati in un meccanismo inutile e banale ma ormai che ci sn dentro no ne possono piu uscire...Tra qualche anno leggerai negli occhi della tua cognata lo sconforto che oggi non c'è...A me dispiace per loro...non puoi ricostruirti una vita in cosi poco tempo senza solide fondamenta...Ci vuol tempo...il male non lo sta facendo a te ma solo a se stessa!!Non soffrire per chi non lo merita...Roberto non vorrebbe questo per te...Le mie nn sono solo parole ...le ho provate sulle mia pelle!!A differenza tua mio fratello non ha avuto figli...immagino i tuoi pensieri e preoccupazioni per i tuoi nipoti...immagino nn sia facile...cerca di essere indifferente a lei ,per loro,solo cosi potrai avere possibilità di stare vicina ai tuoi piccoli tesori.Il rispetto per l'amore che mio fratello aveva per lei mi ha aiutata molto...a suo tempo lei mise sulla lapide di mio fratello un angioletto con un cuore pieno di pensieri d'amore per lui...quel cuore sta ancora lì...Ti sn vicina sempre.

Risposta n°61 

con   cristinapodda il 06/01/2010 * 00:02
ciao Roby grazie mille delle frasi di conforto e di forza che mi dai,  solo tu provi quello che sto provando io un gran dolore. sai la prendo a sorridere da oggi in merito alle ex cognate .Sai cosa mi fa star male?la sua piu' totale indifferenza a tutto quello che da solo 5 anni è accaduto,sembra che le sia morta una bestia non il marito! con cui ha trascorso 14 anni della sua vita con cui ha creato due meravigliosi bambini con cui ha vissuto tutti i giorni gioie e dolori ,poi che fai?! dopo due anni che mio fratello e morto ti rifai un'altra vita,vieni disinvolta e tranquilla a dire a mia mamma che sei in attesa, io ho sempre detto che sia giusto che si sia rifatta una vita e giovane a 35 anni ma non cosi in fretta..Il dolore che ho è decisamente più grande di quello che lei possa aver fatto.ti mando un grosso abbraccio Roberta ti ringrazio tanto delle grandi parole di conforto che tu mi hai dato, ti sono vicina anche io e ti capisco pienamnete.un pensiero particolare a quell'angelo meraviglioso che riposa in cielo.BUONANOTTE