chisiamo.pngL' Associazione AIFVS

supporto.pngAssistenza online
e comunicazione

heart.png Memorie

movie.png Video

attivita.png Attività

IconaArchivio.gif
Archivi del sito

Ultimi opuscoli

Carmen_Gattullo.jpg
 

Sedi AIFVS in Italia

italia.jpg
 

Aderisci All' AIFVS

aderisci.png

Scegli l'AIFVS

5x1000.png

Policy socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Avvertenze rischi e condizioni di utilizzo.

paypal.png
AIFVS Adesioni rinnovi e Donazioni


Connessione :
Il tuo nome ( o pseudonimo ) :
La tua password


  Numero di utenti 1797 utenti
Connessi :
( nessuno )
Snif !!!
rss Questo articolo è disponibile nel formato standard RSS per la pubblicazione sul vostro sito web :
https://www.vittimestrada.org/data/it-articles.xml

logoass.gif

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Roberto Podda 32 Anni  -  Cagliari   16 marzo 1972   -   28 gennaio 2005
Roberto-Podda.jpgRoberto Podda la sua vita si  è spenta, il 28 gennaio 2005, a soli 32 anni era un’ operaio tubista ,residente a Cagliari .
Intorno alle 7 e 20 al chilometro sessantaquattro della provinciale numero due,di Portoscuso (CA) Roberto  stava andando a lavoro   , la sua ditta, la Comin ha un appalto nel cantiere Enel, di Portovesme,  affrontava un viaggio lungo circa un’ora.  Su quella strada percorsa ogni mattina, dove il limite di velocità era 50 km la sua alfa 147 celeste, comprata da poco tempo,tanto desiderata,  è stata travolta dalla volkswagen  passat guidata da Samuele Melis a 130 km  che ha invaso totalmente la sua corsia  a causa dell'alta  velocità, l’impatto e stato tremendo e violentissimo  , Roberto e morto sul colpo , poi sul posto sono arrivati i carabinieri della stazione locale,la radio mobile di Iglesias, e i vigili del fuoco che hanno estratto il corpo di Roberto senza vita incastrato tra le lamiere.
Roberto è morto, chi ha causato l'incidente  è rimasto illeso, hanno detto omicidio colposo  e gli hanno ritirato  la patente sei mesi, incredibile!
Roberto ha lasciato una giovane moglie incinta di otto mesi, dopo un mese è nato  il figlio che si chiama anche  lui Roberto, lascia anche un’altro figlio di quattro anni, due sorelle  e una mamma è un papà che sono rimasti fermi a quella mattina compreso il loro respiro.
Non si può dimenticare la persona splendida che sei quel sorriso,qualsiasi cosa saresti riuscito a fare nella tua vita, e per quel poco tempo che sei stato tra noi sei riuscito a fare davvero tutto , ci manchi da morire ogni giorno che passa è sempre peggio ,amarti è stato facile, dimenticarti è impossibile. Ogni notte alziamo gli occhi al cielo sperando di vederti tra mille stelle, c’e ne una che brilla più di tutte,per noi quella sei tu.  Hai lasciato un vuoto incolmabile nella nostra vita. Per noi sono sempre  giorni tristi, pensieri implacabili è un dolore enorme, tutti i giorni nei quali si dubita di trovarci in un paese come (L’Italia)civile, giorni in cui ogni speranza sembra morta con quello schianto
Rimarrà per sempre un figlio e un fratello meraviglioso , ti vogliamo per sempre bene 
La mamma il papà i tuoi  bimbi le tue sorelle..


Data di creazione : 20/01/2008 * 10:11
Categoria : -
Pagina letta 31662 volte


Commenti a questo articolo

Risposta n°117 

con Francopiacentini il 04/09/2016 * 20:44
e pensare che quando si propone di intervenire a favore dei controlli sulla velocità,  non si riesce ad instaurare un dialogo che favorisca un concreto contrasto a questi comportamenti....n

Risposta n°115 

con Cristina il 17/08/2016 * 01:26
Be ero da un po che non scrivevo.. che dire che molte volte le coincidenze sono incredibili mi trovo in ospedale con la tua nipotina perché non sta bene,passeremo anche questo momento.. un medico passò stamattina e mi disse che viso conosciuto... io perplessa le risposi...forse mi ha visto dove lavoro lei insisteva no no assomiglii assomiglii a una persona... d opo un po di giri ho scoperto che lei conosce i tuoi figli vedeva in me matteo...pazzesca la coincidenza di trovarci qua parlare di te...

Risposta n°114 

con Cristina il 28/01/2014 * 18:17
Ciao fratello mio sono già passati 9 anni a oggi che ti anno ucciso... si propio cosi un cogl..... che come disse lui aveva fretta la.. fretta ti ha ucciso e portato via da noi per sempre. .... e dai tuoi meravigliosi figli.... spesso mi sento dire dalla gente sono passati tanti anni bisogna rassegnarsi.... ma cosa e perché e di non poter vivere sempre con l' odio.... io spero solo che se il signore esiste....lo ripaghi con qualche medaglia per averti strappato la vita a soli 32 anni... lasciandoci un vuoto immenso infiniti.... impossibile da poterlo descrivere a parole mi manchi.... oggi (diego roberto ha fatto 3 mesi...) io che ho tanto odiato quel Numero 28 ... ....invece È nato il tuo nipotino...

Risposta n°113 

con cristina il 08/11/2013 * 21:28
ciao fratello mio sono diventata mamma da una settimana una gioia indescrivibile!   solo ora capisco la nostra mamma posso immaginare che sofferenza sia perdere un figlio. quando sono arrivata in stanza tutti entravano a trovarmi e per un momento aspettavo che anche tu entrassi  in quella stanza a farmi gli auguri...  prendere il tuo nipotino in braccio, fare un gran casino come sapevi fare tu...ma purtroppo....lo chiamato proprio come te.... mi manchi tantissimo....

Risposta n°112 

con cristinapodda il 28/01/2013 * 22:33
oggi e' il 28 gennaio 2013 sono passati 8 anni da quando samuele.M ti ha ucciso, sembra ieri fratello mio quando siamo corsi a vederti eri li in quel posto orreeendooo. la ci e crollato il mondo adosso.
ci manchi tantissimo fratello mio....

Risposta n°111 

con cristinapodda il 16/03/2012 * 15:36

16 MARZO 2012

OGGI AVRESTI COMPIUTO 40 ANNI.....CHISSA' AVRESTI AVUTO COME SEMPRE LA TUA SIMPATIA IL TUO MODO DI FARE UNICO INDESCRIVIBILE FUORI DAL COMUNE, ERI TROPPO BELLO E UNICO,SAREBBE BELLISSIMO ANDARE LASSU' NEL CILEO E RIABBRACIARTI PER UN ATTIMO.....CI MANCHI TANTISSIMO

 


Risposta n°110 

con cristinapodda il 21/02/2012 * 18:52

ciao fratello mio quanti mesi non scrivevo.

il nostro pensiero verso te  e quotidiano non ce giorno che tutti noi non smettiamo di pensarti non smettiamo di pensare se fossi stato in questo mondo tutto quello che avresti fatto con noi e con i tuoi meravigliosi figli, una settimana fa ho fatto il processicolo, il prete mi chiese quale desiderio avrei voluto che si realizzasse? io le ho risposto vedere mio fratello, la cosa purtoppo impossibile sperare che fra due mesi quando salirò sull'altare il 21 aprile  mi riesca a guardare  un giorno bello ma allo stesso tempo per noi brutto perche a ' noi manchi tu non ci sara' mai una vera festa' perche' abbiamo poco da festeggiare senza te. Sabato ho percorso 90 chilometri ho portato Patrizio a Portoscuso dove purtoppo un UN BASTARDO TI HA UCCISO PERCHE' AVEVA FRETTA DI ARRIVARE A LAVORO, tutto e rimasto fermo a quel maledetto schianto si intravedono alcuni pezzi ancora della tua auto alcuni ormai sporchi di fango... siamo andati nell'ultimo bar dove tu avevi fatto colazione pochi minuti prima di morire.

i tuoi figli crescono bene Robertino fa la prima elemnetare un po pigro nel leggere.... Matteo fa la prima media devo dire che se la sta cavando molto bene... a parte qualche mancanza ma che devi fare fratello mio quante cose noi avrem voluto fare per i tuoi figli ma purtoppo ce una persona  che e molto impeditad non ci permette di fare molte cose nonostante per noi e i suoi nonni e un diritto svolgere i propri ruoli, come il ruolo di zia e il ruolo di nonna ma spesso questo non suona abbastanza bene in testa. ciao fratello mio


Risposta n°109 

con cristinapodda il 05/08/2011 * 17:34

Ciao fratello mio ero da tantissimo che non ti sognavo. ti ho sognato l'altro ieri come al solito eri bellissimo tutto vestiti di bianco avevi un bambino piccolissimo tra le braccia, a un certo punto questo bambino ha iniziato a strillare e tu mi hai urlato.. ''prendilo che non riesco a calmarlo''eri molto incavolato... il sogno è finito cosi'!chissa...... sei sempre accanto a noi. ti voglio bene.


Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus  (AIFVS onlus) - sito ufficiale
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Sede legale viale Africa 112 – 00144 Roma 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  
im_off.gif  info@vittimestrada.org
PECpec.png  aifvsonlus@pec.it


Unico sito ufficiale dell'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (AIFVS onlus)
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork


Chiudi e continua X