chisiamo.pngL' Associazione AIFVS

supporto.pngAssistenza online
e comunicazione

heart.png Memorie

movie.png Video

attivita.png Attività

IconaArchivio.gif
Archivi del sito

Ultimi opuscoli

Carmen_Gattullo.jpg
 

Sedi AIFVS in Italia

italia.jpg
 

Aderisci All' AIFVS

aderisci.png

Scegli l'AIFVS

5x1000.png

Policy socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Avvertenze rischi e condizioni di utilizzo.

paypal.png
AIFVS Adesioni rinnovi e Donazioni


Connessione :
Il tuo nome ( o pseudonimo ) :
La tua password


  Numero di utenti 1788 utenti
Connessi :
( nessuno )
Snif !!!
rss Questo articolo è disponibile nel formato standard RSS per la pubblicazione sul vostro sito web :
https://www.vittimestrada.org/data/it-articles.xml

logoass.gif

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Andrea Raduano , 18 anni - San Mauro Pascoli (FC)  - 6 maggio 1979 - 18 dicembre 1994

Andrea Raduano.jpgIl 28 dicembre 94 Andrea Raduano e Simone Brighittini, tutti e due diciottenni, persero la vita in un terribile incidente stradale: si fidarono troppo di un loro “amico” e fu fatale la presenza di un palo di cemento dell’ENEL a margine della strada.


    I genitori di Andrea, assieme ad altri familiari di vittime della strada, hanno poi costituito l’associazione PU.RI. (Punto di Riferimento familiari vittime), impegnandosi sempre più, e anche con il convegno nazionale “primaepoi” che si ripete ogni anno, per la prevenzione dei sinistri e della morte stradale. 

     Il processo civile che ha fatto séguito all’incidente è stato caratterizzato da alcune valutazioni sconcertanti: per il danno patrimoniale i legali dell’assicurazione hanno sostenuto che non è configurabile e che in ogni caso sarebbe più che compensato da ciò che la famiglia andrà a risparmiare per non dover più mantenere il figlio deceduto (vitto, scuola …); per il danno morale la Corte d’appello di Bologna, Presidente il dr. Giorgio Mirone, con sentenza n. 637 depositata il 26.5.98 lo ha liquidato nella misura minima della pure arbitraria e riduttiva tabella usata da quell’Ufficio sostenendo che la perdita di un figlio è temperata dalla presenza del coniuge e di un altro figlio …   come se l’amore e il dolore per un figlio  perduto potessero ridursi, e non invece moltiplicarsi, nel vedersi riflessi in altri occhi cari e disperati.

Giuseppe Raduano


Data di creazione : 31/12/2007 * 16:44
Ultima modifica : 31/12/2007 * 18:28
Categoria : -
Pagina letta 28 volte


Commenti a questo articolo

Risposta n°5 

con Patrizia_Q il 06/05/2011 * 00:46
Buon compleanno Andrea!

Risposta n°4 

con Angelita il 14/09/2010 * 18:08

Ho riletto queste parole per dieci minuti per la convinzione di aver letto in maniera sbagliata:

"per il danno morale la Corte d’appello di Bologna, Presidente il dr. Giorgio Mirone, con sentenza n. 637 depositata il 26.5.98 lo ha liquidato nella misura minima della pure arbitraria e riduttiva tabella usata da quell’Ufficio sostenendo che la perdita di un figlio è temperata dalla presenza del coniuge e di un altro figlio"

Angelita


Risposta n°3 

con cat il 10/04/2009 * 00:45
capisco , papa' giuseppe... perdere un figlio  e poi............. il problema che lo perdiamo noi...  e  non loro.... dopo si ragiona in un altro modo....... la mia principessa cinzia aveva 15 anni morta sotto il treno a bologna nel 2002.... sono 7 anni che continua il processo.... i familiari dell'amica morta con la mia, mi hanno chiesto un risarcimento danni di un miliardo  e mezzo...... vogliono giustizia.......  l'ingiustizia che noi rimaniamo senza i nostri figli... ed ad altri non importa............

Risposta n°2 

con antonella78 il 25/12/2008 * 00:30
BUON NATALE!!!

Risposta n°1 

con enza il 06/05/2008 * 18:29
Andrea ,da quello che leggo,al momento dell'incidente avevi solo 18 anni ed eri bellissimo,oggi avresti compiuto 29 anni auguri di cuore tesoro,io credo nell'aldila' percio' tu continui a vivere.Enza

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus  (AIFVS onlus) - sito ufficiale
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Sede legale viale Africa 112 – 00144 Roma 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  
im_off.gif  info@vittimestrada.org
PECpec.png  aifvsonlus@pec.it


Unico sito ufficiale dell'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (AIFVS onlus)
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork


Chiudi e continua X