Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo di cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplici ed efficiente. Avvisi Legali.
 
 
 
 
Siete qui :   Home » Opuscoli 4° volume 2002: Luca Lerario
 
 
 
    Stampa la pagina ...
    Stampa la sezione ...

Opuscoli 4° volume 2002: Luca Lerario

logoass.gif

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Luca Lerario, 22 anni - Roma -  11 agosto 1965 - 16 settembre 1997 - Campione nazionale di nuoto

Luca Lerario.jpgLuca,
la tua scomparsa, avvenuta in maniera improvvisa e tragica, ha sconvolto la vita di tutti noi ed ha lasciato un vuoto incolmabile nel cuore di uno splendido Edoardo, il figlio nato dopo la tua morte.

Ti sorrideva la vita: un meraviglioso sogno professionale, sportivo e familiare, stava per coronare i tuoi giovani anni, profusi generosamente negli studi alla facoltà di Legge, nell’attività agonistica nello sport del nuoto nazionale, di cui rimangono i vari record di categoria, e nella cura della “tua” famiglia.

Il sogno si è infranto il 16 settembre del 1997 sull’asfalto scuro, in una giornata di sole, sotto l’albero de crocevia della morte a Roma, senza tua colpa.

Luca, il dolore che inevitabilmente è scaturito da quell’infausto incidente stradale, con la fede che mai ès colorita, cercheremo di tesaurizzarlo per noi e per gli altri: la strada deve essere luogo di vita, di progresso, di crescita umana e sociale e non di morte.

papà


Data di creazione : 31/12/2007 * 11:53
Categoria : -
Pagina letta 11324 volte


Commenti a questo articolo


Risposta n°3 

con   cat il 09/04/2009 * 22:20
caro papa' di luca, ci hanno portato via i nostri figli................ma nessuno ci portera' via il loro dolce ricordo

Risposta n°2 

con   antonella78 il 25/12/2008 * 00:32
BUON NATALE!!!

Risposta n°1 

con   MarioMario il 07/01/2008 * 23:28

Ciao Luca,

sono passati poco più di dieci anni,ma ti ricordo sempre con piacere e tanto affetto, quando mi sento con Marco,tuo fratello e mio grande amico,spesso mi sbaglio e lo saluto con un ciao Luca,il cuore mi si stringe....

Tante volte mi capita di rivedere le videocassette dei tantissimi Campionati Italiani fatti e spesso,all'improvviso,sullo schermo appare il tuo viso sempre sorridente,così come è nella foto ora.

Non ti ho mai visto sul bordo vasca in modo diverso,ciao amico mio.