chisiamo.pngL' Associazione AIFVS

supporto.pngAssistenza online
e comunicazione

heart.png Memorie

movie.png Video

attivita.png Attività

IconaArchivio.gif
Archivi del sito

Ultimi opuscoli

Carmen_Gattullo.jpg
 

Sedi AIFVS in Italia

italia.jpg
 

Aderisci All' AIFVS

aderisci.png

Scegli l'AIFVS

5x1000.png

Policy socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Avvertenze rischi e condizioni di utilizzo.

paypal.png
AIFVS Adesioni rinnovi e Donazioni


Connessione :
Il tuo nome ( o pseudonimo ) :
La tua password


  Numero di utenti 1786 utenti
Connessi :
( nessuno )
Snif !!!
rss Questo articolo è disponibile nel formato standard RSS per la pubblicazione sul vostro sito web :
https://www.vittimestrada.org/data/it-articles.xml

logoass.gif

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Cristiana Altobelli, 24 anni - Roma  - 1 giugno 1976 - 18 dicembre 2000
Cristina Altobelli.jpg18 dicembre 2000, Roma, grande raccordo anulare: Cristiana Altobelli, Cri-Cri in famiglia, 24 anni, 4 lingue, occupata in una agenzia di viaggi, è a bordo dell’auto guidata dal suo ragazzo quando una foratura la ferma: corsia di emergenza, triangolo, luci di posizione, inutili tentativi di svitare l’ultimo bullone.
Col cellulare chiamano il padre del ragazzo che prova anche lui senza successo; alle 2 di notte arriviamo in soccorso il mio uomo e io, chiamati a nostra volta mentre stiamo rientrando a Roma; parcheggio la mia auto dietro le altre, le luci lampeggianti accese anche se tutto il tratto è bene illuminato.
Il mio compagno scende e si avvia mentre apro il cofano per prendere il crick; è in quel momento che arriva a velocità folle una Ritmo che invade la corsia di emergenza e uccide mia figlia, il mio compagno e il padre del ragazzo: il conducente non si ferma, è un guard-rail di cemento a fermarlo 500 metri dopo, ma non torna indietro a vedere cosa ha fatto. 

Dirà che ha avuto un colpo di sonno, non viene sottoposto ad esame tossicologico, non si presenta all’interrogatorio; l’omicidio, perché di questo si tratta, viene riportato dai giornali come un incidente, “ragazza uccisa in un incidente stradale”; le indagini durano cinque mesi, intanto chi ha ucciso è fuori, e tre innocenti nella bara.
      Resto io – una morta vivente – a scegliere ogni volta quale tomba visitare, su quale bara piangere.
      Resto io, una madre, una compagna, a chiedere e a urlare giustizia.

Anna Maria Tommasi 


Data di creazione : 31/12/2007 * 11:19
Ultima modifica : 04/01/2008 * 00:26
Categoria : -
Pagina letta 11470 volte


Commenti a questo articolo

Risposta n°14 

con daniela_bonanni il 09/03/2010 * 21:32
Ciao non ho trovato un tuo scritto ,spero che tu stia bene,non ti isolare,se hai trovato giovamento parlare del tuo dolore,continua non sei sola .....Domani quando accendo mi farebbe piacere sapere di te .Per ora Notte....

Risposta n°13 

con ARIANNA il 05/03/2010 * 10:40

L' amore che si ha verso una figlio non è mai troppo... cara Anna Maria io dico sempre che se Dio mi togliesse mio figlio Leonardo ... io morirei con lui... la mia vita non avrebbe più senso di essere vissuta... l' amore di una madre verso un figlio, non ha confine,  non ha limiti e ne ostacoli... è viscerale ti entra nelle ossa... è impossibile non amare quello che per 9 mesi è cresciuto dentro di te.

Il tuo dolore non avrà una fine, da madre posso dirti questo...  ma  devi contornati d' amore e serenità i nostri angeli vogliono questo, più serena sarai e più sentirari vicino a te la presenza di Cri Cri e del tuo Franco.

Ti abbraccio con affetto... siete per me delle mamme coraggio vi ammiro e vi rispetto con tutto il cuore per tutto quello che fate per i vostri figli persi.

Arianna Diaferia

( figlia di Enzo Diaferia op. 10)


Risposta n°12 

con DANIELA_BONANNI il 05/03/2010 * 00:42
SCUSA MA IL COMPIUTER SI E' SPENTO E NON SO COSA HA INVIATO TIENI IN MENTE LE COSE ESSENZIALI IL RESTO SCARTALO....NON FARTI VEDERE COSI' LORO TI VEDONO E NON LI AIUTI IO CI CREDO E MI DA' TANTA FORZA NON GLI FAREI MAI DEL MALE, IO LO SENTO SEMPRE VICINO A ME E NON VOGLIO SPEGNERE IL SUO ETERNO SORRISO ,PENSA ALLE COSE CHE LI RENDEVA FELICI E DEDICA LORO UNA PARTE DELLA TUA GIORNATA SERENAMENTE .TI DO CORAGGIO CON LA MORTE NEL CUORE MA PENSO CHE IL TUO DOLORE MERITA RISPETTO HAI DATO TANTO FORSE TROPPO,TI MANDO UN CARO SALUTO E A RISCRIVERCI........NOTTE

Risposta n°11 

con daniela_bonanni il 05/03/2010 * 00:20

Non farci caso per l'orario,ma anche io non ho.più una vita normale,non dormo ad orari giusti e non mangio ad orari giusti,biologicamente si cambia,oppure sono le abitudini che per anni hanno fatto parte di te,non ci sono più.E' vero tu hai visto una cosa orrenda ,ma sai a me dicono,non devi piangere,non devi pensare a lui con tristezza,non lo aiuti ,cerco di farlo ma non ci riesco inevitabilmente,cado nella nostalgia di vederlo ,ti capisco in parte ,il mio dolore non è niente ma se hai deciso di rimanere su questa terra (scelta giusta il Signore decide x noi) fai in modo di vivere ,dedicandoti a chi ha bisogno, scusa se insisto ma ti toglie l'immaggine orrenda che ti porti dentro.p

 

 

 

 

 

 

 

 

 

< p> 

 

 

 

 

 

ù

 

 

 

&nb sp;

pRO.....

 

 

 

 

 

 

 

 

& nbsp;

 

 

 

 

 

CIAO NON FARE CASO X L'ORA,MA ANCHE PER ME NON E' FACILE SI DORME POCO QUANDO SI PORTA UN DOLORE DENTRO,SAI PENSI SEMPRE CHE SIA UNICO,MA POI TI GUARDI INTORNO,E ALLORA......SCUSA SE INSISTO,CERCA DI DARE AIUTO A CHI NE A BISOGNO TI TOGLIE

.....

 

 

 

 

 

 

CIAO

 

 

 

 

 

 

.

 

 

 

 

 

 

 

R

 

 

 

 

 

 

 

cIAO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

...... .................................................................................0....... ............p.r

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

..................... <<<....... ...........p...iùun orario....


Risposta n°10 

con ANNA_MARIA il 04/03/2010 * 16:20

ANGIOLETTO MIO..MIA AMATA CRI_CRI.         NON POSSO,non VOGLIO pensare che non ci sei più.VOGLIO PENSARE A QUANDO ERAVAMO INSIEME, QUANDO LA TUA MAMMA TI ACCOMPAGNAVA A SCUOLA, A QUANDO ANDAVAMO IN VACANZA INSIEME.MA POI SEI CRESCIUTA IN FRETTA,HAI DOVUTO IMPARARE A CONOSCERE LA VITA MOLTO PRESTO.IO NEL MIO PICCOLO HO CERCATO  ALMENO DI DARTI UN AVVENIRE UN PO DECENTE...ANCHE SE IO..NON L'HO AVUTO...DI NON FARTI MANCARE MAI NULLA..MA FORSE A TE è MANCATO TUTTO...UN PADRE...POI è ARRIVATO FRANCO CHE TI HA DATO  QUELLO CHE TUO PADRE  NON TI HA..MAI DATO.L'AMORE, E L'AFFETTO....CON LUI STAVAMO BENE.A ME HA IMPARATO A VIVERE.MI HA FATTO DA PADRE DA AMANTE, E DA MARITO.PER TE ERA UN GRANDE UOMO...ERAVAMO UNA BELLA FAMIGLIA....MA PURTROPPO COME LE BELLE COSE..FINISCONO IN FRETTA..PER COLPA DI UN ASSASSINO..VOGLIO SPERARE..CHE DOVE ORA SEI...NON STAI SOFFRENDO.....PERCHè...GLI...ANGELI.....NON  ....SOFFRONO......LA TUA MAMMA ....MORTA CON TE IL 18 DICEMBRE 2000....                       &nbs p;                        


Risposta n°9 

con ANNA_MARIA il 04/03/2010 * 11:48
ti ringrazio daniela per il tuo pensiero.MA SAI ..LA MIA CRI_CRI E IL MIO COMPAGNO SONO MORTI DAVANTI I MIEI OCCHI...TUTTI I MOMENTI  HO QUELLO SCENARIO DAVANTI I MIEI OCCHI..è IMPOSSIBILE CANCELLARLO.ORMAI è COME UN MALE INCURABILE CHE HO DENTRO...SE Nè ANDRà QUANDO....ME Nè ANDRò IO....VOGLIO SPERARE CHE ACCADA...MOLTO PRESTO.....

Risposta n°8 

con daniela_bonanni il 03/03/2010 * 21:40
Leggere il tuo dolore,dopo 10 anni e vedere che è sempre forte non mi dà coraggio,ti auguro di trovare ,un po'di rassegnazione so che è stupido,ma ........anche io ho perso il mio compagno di una vita,in un'attimo senza potergli dire nulla e vederlo solo x riconoscerlo su un lettino e l'ultima immaggine che ho di lui ,non riesco più a ricordare niente,faccio fatica a mettere insieme i nostri trascorsi .Come può cambiare la vita in un soffio e non c'è nessuno che ti capisce ,il dolore ti lacera e tanti perche'perche'ma non cè risposta devi andare avanti,questo E'. Era bellissima la tua Cri dedica la tua persona x gli altri ti lenisce x un po' il dolore io cerco di farlo,riesco a tratti a concentrarmi su altro .TI mando un caldo abbraccio,.....

Risposta n°7 

con ANNA_MARIA il 03/03/2010 * 16:04
http://www.youtube.com/watch?v=CxZnLzmurI0     qui c'è la mia dolce cri_cri....un forte abbraccio a chi...soffre, come..me....

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus  (AIFVS onlus) - sito ufficiale
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Sede legale viale Africa 112 – 00144 Roma 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  
im_off.gif  info@vittimestrada.org
PECpec.png  aifvsonlus@pec.it


Unico sito ufficiale dell'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (AIFVS onlus)
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork


Chiudi e continua X