Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo di cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplici ed efficiente. Avvisi Legali.
 
 

chisiamo.pngL' Associazione AIFVS

GMR_ICON.pngGiornata del Ricordo
delle vittime della strada

supporto.pngAssistenza online
e comunicazione

heart.png Memorie

movie.png Video

attivita.png Attività

IconaArchivio.gif
Archivi del sito

Ultimi opuscoli

Carmen_Gattullo.jpg
 

Sedi AIFVS in Italia

italia.jpg
 

Aderisci All' AIFVS

aderisci.png

Scegli l'AIFVS

5x1000.png

Policy socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Avvertenze rischi e condizioni di utilizzo.


Riconnettersi :
Il tuo nome ( o pseudonimo ) :
La tua password
<O>


  Numero di utenti 1829 utenti

newsletter AIFVS

Per ricevere informazioni sulle novità di questo sito, iscriviti alla nostra Newsletter .

Prima di inviare questo formulario, vogliate leggere ed accettare gli Avvisi legali.

Accetto :
Copia il codice :
Ricerca personalizzata

Opuscoli 8° volume 2007: de Meo Raffaella

rss Questo articolo è disponibile nel formato standard RSS per la pubblicazione sul vostro sito web :
https://www.vittimestrada.org/data/it-articles.xml

logoass.gif

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

de Meo Raffaella 28 anni Foggia 25 maggio 1977 - Forli 16 agosto 2005

de Meo RaffaellaE' così difficile e straziante essere costretti ad accettare che si possa morire a 28 anni in un modo così assurdo ed ingiusto per colpa di qualcuno.
Raffy era una veterinaria che amava la sua famiglia, il suo García che è morto con lei, gli amici, gli animali, la natura, ma soprattutto la vita.
Era partita da Genova dove lavorava in una clinica 24h per raggiungerci in Croazia dove la aspettavamo per trascorrere le vacanze insieme.
Il suo viaggio si è fermato dopo poche ore in autostrada, sulla A/4 al Km 78,70, prima dell'uscita per Forlì.
Oggi rimangono ancora i segni di quell'incidente sul new-jersey quasi a voler ricordare a chi l'ha uccisa che una famíglia per colpa loro è distrutta.
Il dolore più grande è stato però quello di dover combattere ogni mese contro quei "signori" che hanno cercato di attaccarci, di attaccare Raffy nel modo più disumano possibíle.
Come si può giustificare chi con la pioggia uccide a 160 Km/h? Dopo un’assurda richiesta di archiviazione del PM che dovrebbe tutelare la parte offesa, il Gip ha accolto il nostro ricorso motivandolo obiettivamente.
Speríamo che sia fatta giustizía presto, specialmente in nome di tutte quelle vittime della strada che non la ottengono.
Una grande consolazione ci accompagna ogni giorno...otto persone tra cui un bimbo, oggi vivono e sorridono grazie a lei.


Sei stata il nostro arcobaleno, ora sei la nostra stella!
Marnma papà Daniela.


Data di creazione : 31/01/2007 * 19:19
Ultima modifica : 05/07/2008 * 21:15
Categoria : -
Pagina letta 49517 volte

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus  (AIFVS onlus) - sito ufficiale
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  
im_off.gif  info@vittimestrada.org
PECpec.png  aifvsonlus@pec.it