Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo di cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplici ed efficiente. Avvisi Legali.
 
 
 
 
    Stampa la pagina ...
    Stampa la sezione ...
Siete qui :   Home » Stefano D’Aniello
 
 
 
 

Stefano D’Aniello

logoaifvsnero.png

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

 Stefano D’Aniello 19 anni,  - Torino 13 gennaio 1986 - 7 gennaio 2006

Stefano_D_Aniello .jpgÈ triste raccontare cosa avvenne quella notte del 2006…ci provo con parole mie….
Mio figlio Stefano, aveva trascorso un bel pomeriggio in un locale ad Orbassano, in provincia di Torino, con i suoi amici, era l’Epifania. Mio figlio mi chiamò dicendo che prolungava la serata con loro, gli dissi come ogni genitore, di fare attenzione e quella fu l’ultima volta che parlai con lui.
Stefano, era un ragazzo responsabile per la sua età, 19 anni, era molto affiatato con  uno dei suoi amici ed era contento della sua vita.
La mattina seguente, mia moglie mi comunicò che Stefano non era rientrato, con apprensione uscii di casa per andarlo a cercare, mi sembrava strano che mio figlio sempre preciso e puntuale non fosse tornato a casa.
Trovai la sua macchina, sotto casa dell’amico, sollevato, ringraziando il Signore, chiamai mia moglie e mia figlia Elisabetta per comunicare la notizia. Dissi loro di stare tranquille e tornai a casa.
Era ormai  mattina, verso le otto suonarono al campanello, pensavo fosse Stefano e lo dissi a mia moglie, invece erano i poliziotti della sezione di Torino, che ci informavano del tragico incidente avvenuto nella notte, alle 3,45 nel Comune di Beinasco.
Stefano e il suo amico, nell’incidente sono stati sbalzati fuori dall’abitacolo  della punto, ed è stato fatale l’urto violentissimo contro il guard-rail.
I soccorsi intervenuti, non sono serviti per Stefano, sono riusciti a soccorrere il suo amico che ricoverato in ospedale (C.T.O.)  in pre-coma farmacologico si è poi salvato.
Mio figlio riposa nella casa del Signore, mia moglie Rosaria…distrutta dal dolore, lo ha raggiunto.
La mia vita continua per l’amore verso mia figlia Elisabetta di 26 anni.


Ai giovani, vorrei fare un appello e dire loro che è assurdo perdere la vita in un incidente, la vita è un dono di Dio, ricordatelo in ogni istante della vostra vita

Il papà di Stefano
Cosimo



ãCopyright 2001/2011 tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 


 

Data di creazione : 13/02/2011 * 17:25
Ultima modifica : 25/02/2011 * 20:26
Categoria : -
Pagina letta 19129 volte


Commenti a questo articolo


Risposta n°11 

con Zia_Antonietta il 17/02/2011 * 03:47
though we only saw you for a short time it was a summer full of joy and fun and laughter being together with you and your family we will never forget it  or you. you will always have a special place in our hearts we miss you terribly what a senseless and tragic accident to happen to such a young and wonderful person with so much life left to be lived you immediately won over out hearts and we thought we were going to be seeing you over and over again we didn't know you had such a short time left may you rest in peace in the knowledge that you will always be loved and forever be in our hearts we will never forget you

Risposta n°10 

con   CLIPPER543 il 16/02/2011 * 23:22
Un pensiero a Stefano  e a sua mamma. Al papà e alla sorella un grande abbraccio , i vostri cari vi saranno sempre vicini e vi aiuteranno a superare i momenti difficili.

Risposta n°9 

con   rosalba il 16/02/2011 * 21:57

Al papà di Stefano voglio esprimere la mia vicinanza al suo dolore,immagino quanto stia soffrendo per la morte ingiusta del figlio e della moglie;so cosa vuol dire essendo stata anch'io colpita dalla stessa tragedia,ho perso mio marito,sono rimasta sola,il vuoto è tale che ogni giorno devo sforzarmi tantissimo per continuare a vivere.Ciò che mi sostiene è la certezza che da Lassù continueranno ad amarci e a guidarci.

Un saluto affettuoso al papà di Stefano da Rosalba Romano,responsabile dell'A.I.F.V.S. sede di Potenza


Risposta n°8 

con   Steven_Haynes il 16/02/2011 * 00:02
this is very sad we miss him and we wish we could see and speak to him one more time. He was a wonderful cousin and we had a great time when he came to visit us

Risposta n°7 

con Sergio il 15/02/2011 * 19:52
Un pensiero per Stefano e la sua mamma, mi viene da pensare che si sono così ritrovati e sono ancora insieme...Un abbraccio alla famiglia e...coraggio...coraggio.

Risposta n°6 

con   cristina_podda il 15/02/2011 * 17:40
un pensiero a te Stefano che ora riposi in pace. un pensiero con il cuore al papà e alla figlia Elisabetta.Cristina Podda

Risposta n°5 

con   Sere il 15/02/2011 * 15:16
Mimmo quello che hai scritto è molto commovente... Sei un uomo forte e sensibile ed io ti voglio un bene infinito.... non cambiare mai perche da lassù Stefano e Rosy ti guardano e sono molto fieri di te,ne sono sicura... Io ho conosciuti tutti e 2 e so bene quanto sia difficile andare avanti senza di loro... Sia per te che per Ely... Erano 2 persone meravigliose che amavano tanto la vita ... purtroppo il destino non lo decidiamo noi e il signore ha voluto cosi per loro.. Posso dire solo una cosa, non ho mai conosciuto una persona con un carattere cosi e il bene che trasmetti alle persone che ti sono vicine è qualcosa di unico e prezioso.... Ti voglio bene e voglio tanto bene anche a Rosy e Ste e la loro mancanza si sente molto.... Un abbraccio forte forte Serena

Risposta n°4 

con   carla il 15/02/2011 * 13:29

un pensiero commosso per Stefano e per la sua cara mamma....

un forte abbraccio   alla famiglia.