chisiamo.png
L' Associazione AIFVS

supporto.pngAssistenza online
e comunicazione

fiorivittimestrada.jpgMemorie

GMR_ICON.pngGiornata mond.del Ricordo
delle vittime della strada

IconaArchivio.gif
Archivi del sito

Ultimi opuscoli

Carmen_Gattullo.jpg
 

Collaborazioni

deleofund.jpg
 

Sedi AIFVS in Italia

italia.jpg
 

Aderisci All' AIFVS

aderisci.png

Scegli l'AIFVS

5x1000.png

Preferenze

Riconnettersi :
Il tuo nome ( o pseudonimo ) :
La tua password
Captcha reload
Copia il codice :

Agenda

Policy socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Avvertenze rischi e condizioni di utilizzo.

PP_logo_h_100x26.png
Nuove adesioni e rinnovi

rss Questo articolo è disponibile nel formato standard RSS per la pubblicazione sul vostro sito web :
https://www.vittimestrada.org/data/it-articles.xml

logoaifvsnero.png

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Valentina Amato   21 anni,  5 dicembre 1987 - Novi Ligure   7 ottobre 2009

Valentina Amato,.jpgMartedì 6 ottobre 2009 Valentina Amato, voleva fare una sorpresa al suo fidanzato, si è fatta bella ed ha raggiunto Novi Ligure in treno, perché sarebbe tornato in auto con il suo fidanzato. Mentre attraversava un passaggio pedonale, un ragazzo la investiva con la sua auto in pieno centro cittadino. A nulla sono serviti la corsa in ospedale e un intervento chirurgico, Valentina dopo un giorno se ne andava. Valentina amava, come tutti i ragazzi, la vita, i viaggi, gli amici, la musica. Le piaceva leggere e studiare. Il suo sogno era quello di diventare scrittrice. Ha scritto romanzi e storie fantasiose, a volte anche autobiografici, avrebbe voluto pubblicare i suoi scritti . Il suo piacere era un foglio ed una penna per scrivere … Valentina aveva un carattere forte,, dotata di una intelligenza vivace.


Data di creazione : 12/06/2010 * 17:52
Ultima modifica : 24/07/2010 * 23:49
Categoria : -
Pagina letta 5238 volte


Commenti a questo articolo

Risposta n°9 

con Patrizia_Q il 05/12/2010 * 09:28

Sarai nel pensiero di tutti coloro che ti amano sempre...buon compleanno Valentina!


Risposta n°8 

con Sabrina il 23/07/2010 * 09:36
Io condanno quelli ubriachi , drogati che scappano  e quelli bisogna metterli in galera. Io per prima 5 anni fa ho fatto un frontale con un ubriaco e sono viva per miracolo e so cosa vuol dire sofffrire e d avere paura di rimettersi per strada.  O<ra capisco tante cose. Ai giornali e in televisione piace scrivere quello che vogliono per fare più ascolti. Ora non credo a tutto quello che scrivono.

Risposta n°7 

con Sabrina il 23/07/2010 * 09:31
Io faccio parte della famiglia di lui. Io ho pianto tanto per questa ragazza e non oso immaginare il dolore della sua famiglia, piango anche per lui perchè vedo  anche il suo dolore perchè è stato un incidente. La gente che lo conosce sanno che è un bravo ragazzo. Purtroppo non si può più tornare indietro...non trovo giusto una cosa. Perchè devono mettere qui per iscritto che era sotto l'effetto di sostanze stupefacenti? Non è vero . le analisi hanno confermato che era a posto. Purtroppo la ragazza si è distratta è si è lanciata sulla strada senza guardare e lui sopraggiungeva a circa 55 all'ora col semaforo verde e non l'ha vista(sono state fatte tutte le indagini con i testimoni ) Secondo te se la vedeva non si fermava? L'ha soccorsa ,ha chiamato carabinieri e ambulanza.  Non è giusto che su questa associazione  così seria debbano dire le cose che non sono vere per fare l'articolo di giornale. Perchè devono dire che era tossico??? ma non è giusto Lo so che il dolore della famiglia di lei non è paragonabile al dolore dell'altra famiglia...Spero che tu mi abbia capito.

Risposta n°6 

con lucia4 il 22/07/2010 * 01:20
sono rimasta male dalle parole di questa ragazza sabrina.... sono cose che feriscono quello che hai detto.... xke xcarita nn e giusto infangare nessuno se nn si ha la certezza..... ma nn e giusto neanche difendere qualcuno che poi realmente fatto o nn fatto ha ucciso una persona.... come puoi dire che questa ragazza nn ha guardato la strada???? eri i suoi occhi in quel momento???? eri nella sua mente???? hai provato tu il suo dolore???? come puoi avere il coraggio di scrivere una cosa del genere sotto la sua foto???? nn credi che la famiglia soffre???? certi commenti tienili xte.... e troppo facile parlare o lei nn ti puo rispondere.... ma sono sicura che se potesse ti avrebbe detto le mie stesse cose.... si vede dal viso che era una persona dolce e buona... e tu nn sei nessuno xinfangare chi nn ce piu... nn sei nessuno xscrivere queste cattiverie.... nn si puo sputare veleno su una vita umana..... che la tua anima voli in pace vicino alla luce del signore.... che tu possa proteggere i tuoi cari e preghare xquesto mondo.... da un bacio al mio francy da parte mia....

Risposta n°5 

con Sabrina il 21/07/2010 * 16:35
Non è giusto infangare gli altri se non si sanno bene i fatti. Valentina ha attraversato senza guardare sulle strisce col semaforo rosso ed il ragazzo non l'ha vista e non era sotto l'effetto di sostanze stupefacenti!

Risposta n°4 

con Cosimo il 22/06/2010 * 13:20
Ciao Valentina... tutto questo non è giusto...

Risposta n°3 

con ginevra il 13/06/2010 * 21:34
Ciao Valentina purtroppo per colpa di altre persone ti sei aggiunta anche tu in questi opuscoli chissà perchè volano in cielo tanti angeli vedrai che lassù vi ameretetutti un abbraccio ai tuoi cari e aiutali tu dagli tanta forza per andare avanti ciao Ginevra mamma di Cristina Mora op 10

Risposta n°2 

con biagioLuigi il 13/06/2010 * 09:35
Cara Valentina.....anche tu sei con i nostri Angeli......sai leggendo la tua storia i tuoi dicono che a te piaceva tanto scrivere,chissà forse un giorno col tuo aiuto, i tuoi pubblicheranno un tuo libro......x voi cari genitori vi auguro di trovare giustizia x il vostro Angelo.....col cuore vi sono vicina.....un abbraccio Elena mamma di Luigi Ciaramella ops 10

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus  (AIFVS onlus) - sito ufficiale
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Sede legale viale Africa 112 – 00144 Roma 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  
im_off.gif  info@vittimestrada.org
PECpec.png  aifvsonlus@pec.it