chisiamo.pngL' Associazione AIFVS

supporto.pngAssistenza online
e comunicazione

heart.png Memorie

movie.png Video

attivita.png Attività

IconaArchivio.gif
Archivi del sito

Ultimi opuscoli

Carmen_Gattullo.jpg
 

Sedi AIFVS in Italia

italia.jpg
 

Aderisci All' AIFVS

aderisci.png

Scegli l'AIFVS

5x1000.png

Policy socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Avvertenze rischi e condizioni di utilizzo.

paypal.png
AIFVS Adesioni rinnovi e Donazioni


Connessione :
Il tuo nome ( o pseudonimo ) :
La tua password


  Numero di utenti 1786 utenti
Connessi :
( nessuno )
Snif !!!
rss Questo articolo è disponibile nel formato standard RSS per la pubblicazione sul vostro sito web :
https://www.vittimestrada.org/data/it-articles.xml

logoaifvsnero.png

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Alessandro Cristiano, 26 anni - 3 agosto 1980  - 2 marzo 2007

Alessandro Cristiano.jpgAle, il tuo amore per la musica, per la tua amata batteria, ti ha accompagnato tutta la tua vita; una musica spezzata il 2 marzo 2007 quando percorrevi la Siena Bettolle per recarti all'Emporio Musicale ad acquistare una batteria nuova e invece hai trovato la morte Mio figlio poteva essere vivo se ci fossero stati più controlli e delle leggi serie quel pomeriggio di primavera  su quella superstrada dove già c’erano stati 4 vittime in 18 mesi. Mio figlio è stata la quinta vittima . Lui non aveva mai pressa ‘la strada maledetta’ ( come è stata nominata) per andare a Siena:La Redazione di Antenna Radio Esse Siena-Bettolle, una strada "maledetta" 03 marzo 2007  Dopo lo schianto mortale di ieri pomeriggio si> riapre la "ferita", per la verità mai risargita, della  Siena-Bettolle e dei lavori di raddoppio incompiuti da> anni. L'arteria, che sostiene una enorme mole di traffico, rappresenta un rischio per tutti gli> automobilisti che si trovano a percorrerla, soprattutto in quei tratti in cui la doppia carreggiata ancora non esiste. L'ultima dimostrazione, in ordine di tempo, di questa pericolosità, è il grave  incidente di ieri pomeriggio, in cui si è registrata l'ennesima vittima di questa strada maledetta, accaduto proprio dove la carreggiata da 4 corsie diventa a doppio senso di circolazione, nei pressi del> bivio per Taverne d'Arbia…

Ale, tutti ti ricordano come un ragazzo dal cuore d’oro, che amava la natura e la musica.
Una anima così bella come la tua non potrà essere mai dimenticata

 

 pdf.gif
Articolo stampa1
 pdf.gif
Articolo stampa2
 pdf.gif
Art.di Stefania Tomba


Data di creazione : 19/02/2010 * 23:15
Ultima modifica : 19/02/2010 * 23:29
Categoria : -
Pagina letta 8132 volte


Commenti a questo articolo

Risposta n°14 

con Patrizia_Q il 14/04/2013 * 16:26
Ciao Ale...domani vado a Siena e il pensiero è andato a te e al tuo incidente.Un affettuoso saluto alla tua mamma.

Risposta n°13 

con biagioLuigi il 04/08/2011 * 10:01
Buon compleanno Ale....un bacio Elena +Luigi.

Risposta n°12 

con Patrizia_Q il 04/08/2011 * 01:27
Buon compleanno Ale!!

Risposta n°11 

con Patrizia_Q il 06/08/2010 * 00:16
Un caro pensiero per Alessandro...gli auguri per il suo compleanno arrivano in ritardo purtroppo.....un saluto affettuoso ad Irene .

Risposta n°10 

con FabioPatrick il 12/03/2010 * 18:58
Un pensiero per Alessandro, per un'altra tragica vita spezzata e tolta i suoi cari.Mancano sempre le parole, sempre più, tante vite strappate agli affetti.Vi abbraccio.
Sergio.

Risposta n°9 

con cat il 28/02/2010 * 14:39

vi  sono  vicina, nel terzo anno  della  sua  morte....... siate  forti  e  continuate a lottare,  anch'io  sto scrivendo  a  tutti, ma  senza  risultato,  ma  continuo.....per  il  mio  angelo...per  i  nostri  angeli.......

rosa, mamma di  cinzia, memorie 10


Risposta n°8 

con micia71 il 22/02/2010 * 08:31
carissima Mamma di Alessandro, purtroppo mi ricordo di questo ennesimo tragico incidente! io ho abitato per 20 anni sopra alla Siena Bettolle, ( i miei genitori ci abitano ancora), e mi ricordo di tante, troppe tragedie.
e'vero, lavori portati avanti per anni, senza mai aver finito i raddoppi; segnaletiche inesistente, doppi sendi a tratti chiusi a volte riaperti! dopo quasi 15 anni oggi possiamo dire che il raddoppio e'fatto; purtorppo in Italia non ci sono leggi che tutelano la vita , anzi, tutelano soltanto chi commete errori-
tanti incidenti sicuramente non sarebbero successi, se coloro che segnanlano pericoli li avrebbero segnalati nel modo giusto.
Mi ricordo dell' incidente di Alessandro, che stava andando a Siena ad acquistare una batteria. i giornali lo avevano proprio detto;se non sbaglio la carreggiata nel senso unico, improssivamente si apriva a doppio senso.
le sono vicina signora; le amdao un abbraccio fortissimo. e un pensiero al vostro caro Alessandro.

Risposta n°7 

con paolarosa il 21/02/2010 * 21:59
ciao mamma e papa' di ALESSANDRO non conosco voi ma conosco molto bene il vostro dolore!!la mia PAOLA   come  ALE (vedi opus  7)è dll'80 del 6 nov..e se ne è andata nel 1996   il 27  giugno ...e aveva 15anni e mezzo......l'incidente mortale è avvenuto  ad un incrocio..e dopo la tragedia hanno costruito la ''rotonda ''' anzi le hanno messe per tutto il paese.. e su quella strada ,di paese, correvano tutti ,e il ragazzo che ha causato l'incidente  (di 20 anni)correva a 200all'ora..non era ubriaco ne' drogato ..e la cosa piu' grave per me è che all'incrocio  c'era e c'e' ancora la caserma dei carabinieri ed loro sapevano ..sentivano le accellerazioni dei motori ..non sono intrvenuti allora ma nemmeno adesso ..dicono che non e' di loro competenza..intervenire ...!!!!

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus  (AIFVS onlus) - sito ufficiale
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Sede legale viale Africa 112 – 00144 Roma 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  
im_off.gif  info@vittimestrada.org
PECpec.png  aifvsonlus@pec.it


Unico sito ufficiale dell'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (AIFVS onlus)
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork


Chiudi e continua X