Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo di cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplici ed efficiente. Avvisi Legali.
 
 
 
 
    Stampa la pagina ...
    Stampa la sezione ...
Siete qui :   Home » Opuscoli 11° volume 2010: Patrizio Cerrito
 
 
 
 

Opuscoli 11° volume 2010: Patrizio Cerrito

logoaifvsnero.png

Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus

Patrizio  Cerrito, 23 anni - Roma 26 aprile 1985  - Tivoli 12 aprile 2009

Patrizio Cerrito.jpgCaro Patrizio in questo momento so che mi sei vicino, probabile con la tua mano appoggiata sulla mia spalla, mi sussurri di non piangere, tu ora sai che non piango solo di rabbia.
Dio il  26.04.1985    mi ha fatto un grande dono la nascita di mio figlio Patrizio, forse come genitore non meritavo un ragazzo cosi grande.
Patrizio, chi era Patrizio, un ragazzo, un ragazzo che come tanti amava divertirsi gli piaceva stare insieme agli amici, alla gente, voleva sempre comunicare con qualcuno, da piccolo per questo lo chiamavano l’avvocato, un ragazzo che tutti volevano e cercavano, gli amici si rivolgevano a lui per dei consigli condividendo con lui i loro problemi, era simpatico, sincero, leale e molto orgoglioso di tutto quello che faceva e delle sue conquiste.
Diplomato come perito elettrotecnico sostenuto il tirocinio, il 05.10.2009 avrebbe dovuto conseguire gli esami di stato il suo grande sogno, lavorare in proprio.
Oggi come genitore posso dire solo che mi manca tantissimo, mi manca la sua grinta, la sua testardaggine, la sua confusione dentro casa, le nostre discussioni, ma sopratutto mi manca tanto tanto tanto il suo SORRISO.

Dio Il 12.04.2009 a voluto riprendersi Patrizio,  mi auguro solo che un giorno come scritto, possiamo rincontrarci
A presto  papà

Patrizio la notte di pasqua 2009 dopo aver passato una serata a Castel Madama (RM) con amici discutendo e giocando a pallone,  rientrando verso casa a Tivoli al Km 2,500 della strada Empolitana intorno alle ore 02,50, per cause ancora in via di accertamento, si schiantava conto un muro dopo aver oltrepassato la corsia inversa, al momento sopraggiungeva una vettura che probabilmente può descrivere l’accaduto


Data di creazione : 13/01/2010 * 20:50
Ultima modifica : 13/01/2010 * 23:51
Categoria : -
Pagina letta 19459 volte