chisiamo.pngL' Associazione AIFVS

supporto.pngAssistenza online
e comunicazione

heart.png Memorie

movie.png Video

attivita.png Attività

IconaArchivio.gif
Archivi del sito

Ultimi opuscoli

Carmen_Gattullo.jpg
 

Sedi AIFVS in Italia

italia.jpg
 

Aderisci All' AIFVS

aderisci.png

Scegli l'AIFVS

5x1000.png

Policy socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Avvertenze rischi e condizioni di utilizzo.

paypal.png
AIFVS Adesioni rinnovi e Donazioni


Connessione :
Il tuo nome ( o pseudonimo ) :
La tua password


  Numero di utenti 1789 utenti
Connessi :
( nessuno )
Snif !!!

AVERSA. Un appuntamento coi ricordi e, nel contempo, un monito alle Istituzioni ad avere più cura della vita umana.

La fiaccolata, svoltasi dopo la messa celebrata presso la chiesa di San Giovanni Battista del rione Savignano, in commemorazione di Luigi Ciaramella, il giovane aversano deceduto a seguito di un non ben precisato incidente stradale sulla provinciale Trentola-Ischitella il 31 luglio 2008, ha avuto un duplice significato. Ad avvalorare ciò la presenza all’evento dell’ “Associazione Vittime della Strada” della quale è entrato a far parte anche il padre del ragazzo, Biagio Ciaramella che, a quanto pare, dovrebbe diventare il responsabile del sodalizio per Aversa. 

Presente nella circostanza, ad esprimere la solidarietà al consociato Ciaramella, anche l’Ascom Confcommercio nella persona del vicepresidente Vincenzo Palmieri che ha ribadito la vicinanza dell’associazione di categoria all’amico Biagio e ha rimarcato la sensibilità del sindacato verso le problematiche per cui si batte e si batterà il padre del ragazzo morto lo scorso anno. 

Gremita fino all’inverosimile la chiesa di San Giovanni Battista  da cui si è sviluppata per diverse arterie cittadine la fiaccolata. Una fiaccolata che ha visto, ancora una volta, protagonisti gli amici di Luigi, numerosi e pronti ad esprimere il loro affetto al ragazzo, noto per la sua bontà ed il suo altruismo. Presenti e partecipi anche diversi bambini accompagnati dai genitori a dimostrazione del grado di coinvolgimento che la vicenda di Luigi Ciaramella e le battaglie di giustizia e di civiltà condotte dal padre Biagio  hanno determinato. 

La fiaccolata ha interessato diverse arterie cittadine, per quanto il percorso seguito sia stato diverso da quello precedentemente concordato, suscitando in ciò il disappunto di Biagio Ciaramella. In ogni caso, l’evento ha avuto un riscontro di grande impatto emotivo ed ha  suscitato la commozione di tanti, anche di chi, nell’osservare casualmente la fiaccolata, ha ricordato il sorriso di quel ragazzo gentile con il quale era sempre piacevole scambiare una chiacchiera. 

Giunta, nel corso della fiaccolata, anche la telefonata del primo cittadino Domenico Ciaramella che ha voluto sottolineare la sua vicinanza alla famiglia del giovane. Intanto prosegue l’iter processuale  che vedrà ora il gip valutare la richiesta di archiviazione delle indagini presentata dal pm a fronte del parere contrario dei legali della famiglia Ciaramella. 

Ma la battaglia di Biagio Ciaramella in ogni caso non si arresterà e prenderà da subito le forme dell’ “Associazione Vittime della Strada” affinché casi come quello che ha visto perire il giovane Luigi non accadano più.

Maggiori dettagli su      http://www.ciaramellaluigi.com/

pdf.gif
La fiaccolata del 2 agosto

Visualizza l'agenda completa : Luglio 2009


Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus  (AIFVS onlus) - sito ufficiale
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Sede legale viale Africa 112 – 00144 Roma 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  
im_off.gif  info@vittimestrada.org
PECpec.png  aifvsonlus@pec.it


Unico sito ufficiale dell'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (AIFVS onlus)
Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork


Chiudi e continua X