Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (AIFVS onlus) - sito ufficiale - News
Ricerca personalizzata
L'associazione AIFVS
Assistenza
Memorie
Prevenzione
Editoria
Attualità

Ultimi opuscoli

Carmen_Gattullo.jpg
 

Collaborazioni

deleofund.jpg
 

Sedi AIFVS in Italia

italia.jpg
 

Aderisci All' AIFVS

aderisci.png

Scegli l'AIFVS

5x1000.png

Policy socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Avvertenze rischi e condizioni di utilizzo.

Preferenze

Riconnettersi :
Il tuo nome ( o pseudonimo ) :
La tua password
Captcha reload
Copia il codice :


  Numero di utenti 1745 utenti
Agenda
News
Convocazione Assemblea Nazionale AIFVS - con AIFVS_onlus il 15/06/2016 * 11:26

Convocazione Assemblea Nazionale AIFVS - 25 Giugno 2016

Come da decisione del Consiglio direttivo, l’Assemblea Nazionale dell’AIFVS è convocata a Roma sabato 25 giugno 2016, in via Tommaso Arcidiacono 119 Alle ore 8,45 in prima convocazione ed alle ore 11.00 in seconda convocazione.   L’assemblea è preceduta da un’iniziativa di informazione sui temi del rispetto dei diritti delle vittime e sul riconoscimento delle responsabilità.

La giornata, coordinata dalla presidente dell’AIFVS, avrà, pertanto, il seguente svolgimento:

8.30 - 10.30        verifica del diritto di partecipazione e di voto, dei soci e delle deleghe

10.0    - 11.00         Iniziativa di Informazione con i seguenti interventi:

  •  Dott. Stefano Mannacio: ddl concorrenza e risarcimenti   
  • Avv. Gianmarco Cesari: legge 41/2016 
  •  Avv. Marco Machetta: la responsabilità degli enti gestori                   

11.00 - 11:30        Relazione sull’attività dell’AIFVS

11.30 - 12.30        Relazione sul bilancio ed approvazione consuntivo 2015 e preventivo 2016

12.30 - 13.30        pausa pranzo  

13.30 - 14.30        Elezione degli organi associativi e comunicazione dei risultati

14.30 -  15.30       Mozioni e discussione assembleare

15.30 - 16.30        Convocazione organi collegiali

Consiglio direttivo; Collegio dei probiviri; Collegio dei revisori dei conti.     

Ordine del giorno:

1) accettazione carica elettiva;

2) definizione incarichi;

3) indicazioni per l’organizzazione del lavoro    

Note organizzative

Per uno svolgimento ordinato della giornata, si comunica che la verifica del diritto di presenza e di voto sarà effettuata dalle ore 8.30 alle ore 10.30 affidata alla responsabilità della segreteria, signore Patrizia Quaresima e Paola Tomasini.
SI RACCOMANDA MASSIMA PUNTUALITA'

Per ovviare a problemi di verifica, ciascun associato dovrà essere munito della carta di identità e della documentazione che attesti per sé e per le eventuali deleghe la regolarità dell’iscrizione e del versamento della quota annua entro la data stabilita dallo statuto. Si ricorda che ciascun partecipante potrà avere una sola delega.

A fini organizzativi, i responsabili di sede, rapportandosi con gli associati, dovranno comunicare alla segreteria l’entità della loro presumibile partecipazione almeno 5 giorni prima dell’assemblea.

Per raggiungere la sala dell’assemblea:

A)     Da Stazione Termini:

Metro B direzione Laurentina, scendere a Laurentina, procedere a piedi per 200 metri e prendere il bus 721, direzione Castello della Cecchignola, scendere alla fermata Arcidiacono/Giorgi, procedere a piedi  100 metri per raggiungere via Tommaso Arcidiacono 119;

B)     Da Stazione Tiburtina

Metro B Rebibbia – direz. Laurentina, scendere a fermata Laurentina, proseguire a piedi per 200 metri e prendere il bus 721 direzione Castello della Cecchignola, scendere a fermata Arcidiacono/Giorgi, procedere a piedi 100 metri per raggiungere via Tommaso Arcidiacono 119

 Giuseppa Cassaniti – presidente AIFVS


Ufficializziamo la Giornata del Ricordo delle Vittime della Strada

GiornataMondiale.jpg

L’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada ha avanzato negli anni alle alte cariche dello Stato la richiesta di ufficializzare la Giornata ONU del Ricordo delle Vittime della Strada, perché la memoria sia monito per la prevenzione e per rendere onore alle vittime di una guerra non adeguatamente affrontata, che sulle nostre strade continua a lasciare morti e disabili permanenti: dal 2000 ad oggi circa 75.000 morti e 300.000 disabili permanenti, oltre a milioni di feriti. Pertanto, se ci azzardassimo ad andare di 50 anni indietro nel tempo potremmo considerare la strage stradale come la più grande strage nella storia d’Italia.
Un problema gravissimo di salute pubblica non adeguatamente posto a livello politico: non basta votare la legge sull’omicidio stradale, bisogna fare molto di più per prevenire il sinistro stradale.  Il riconoscimento della Giornata della Memoria delle Vittime della Strada ci aiuterà a compiere gli ulteriori passi a favore della prevenzione, per salvaguardare il valore della vita, della salute, della verità, della giustizia per tutti, a partire dalle vittime: perché non ci siano né vittime e né imputati.
Apprezziamo pertanto il passo compiuto dall’on. Emiliano Minnucci di elaborare la proposta di legge per l’istituzione della Giornata della Memoria delle Vittime della Strada, e vorremmo che gli onorevoli di tutti i partiti politici la firmassero, dando così dimostrazione di maturità politica.
Ed è per rafforzare questa richiesta che chiediamo la tua firma, per far capire ai politici, con la forza della pressione, che da loro gli italiani si aspettano  segnali di seria attenzione ai problemi reali per la difesa e la tutela della vita, bene comune che appartiene a ciascuno di noi.
Giuseppa Cassaniti Mastrojeni presidente AIFVS

Firma questa petizione
clicca qui


Ufficializziamo la Giornata del Ricordo delle Vittime della Strada


Concorso internazionale per nuove Varietà di Rose - con AIFVS_onlus il 03/06/2016 * 23:32

Carmen_Gattullo.jpgIl 21 maggio, in occasione della 74^ edizione del Concorso internazionale per nuove Varietà di Rose "Premio Roma 2016" presso il Roseto Comunale, è stato riservato un Premio Speciale così denominato: "una Rosa per Carmen, dedicata a tutte le vittime della strada. Bellezza, energia e passione...." 
Il nome della rosa vincitrice del premio speciale è TRESOR DU JARDIN®, si tratta di una nuova rosa profumatissima francese.
Le persone a noi care sono e resteranno per sempre "il tesoro del nostro giardino".

Sabato 21 maggio si é aperta la 74° edizione internazionale del "Premio Roma", più conosciuto come "Concorso Rose". Come ormai tradizione, sempre presso il Roseto di Roma Capitale, dal 22 al 29 maggio 2016 si terrà  una Mostra di arti visive denominata "di Rosa....in Rosa", organizzata dall'Associazione A.P.A.I. , per la Promozione delle Arti in Italia.
In occasione del concorso, sabato 21 maggio il Roseto resterà chiuso al pubblico. Dal 22 maggio l'area sarà aperta fino al 19 giugno, tutti i giorni, festivi compresi, dalle ore 8.30 alle 19.30. 
Alla 74a Edizione del Premio Roma partecipano 98 varietà presentate da 26 ibridatori provenienti da 10 Paesi: Belgio (Lens), Canada ( Jalbert),  Danimarca (Poulsen),  Francia (Adam, Delbard, Croix, Dorieux, Eve, Laperriere,  Meilland, Nirp, Orard ,Reuter ,Richardier e Sauvageot),  Germania (Kordes e Tantau),  Giappone (Keisei), Inghilterra (Warner), Italia ( Dalla Libera, Embriaco, Rosa Cisalpina e Petroni), Svizzera (Huber) e USA (Conard-Pyle e Radler ). 

IMG-20160521-WA0023.jpg IMG-20160521-WA0024.jpg IMG-20160521-WA0025.jpg IMG-20160524-WA0011.jpg IMG-20160522-WA0019.jpg   

IMG-20160522-WA0002.jpg


pdf.gif
Verbali ufficiali (documento PDF)

© Copyright tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus)


Vacanze coi fiocchi 2016 - con AIFVS_onlus il 01/06/2016 * 20:06

Vacanze coi fiocchi 2016

VacanzeCoiFiocchi2016.jpg


Anche la prossima estate, dalla metà di luglio a settembre, la campagna “Vacanze coi fiocchi. Dai un passaggio alla sicurezza”, accompagnerà gli italiani sulle strade delle vacanze per il diciassettesimo anno consecutivo.
Per l'edizione di quest'anno, pur mantenendo un richiamo generale ai comportamenti corretti da tenere alla guida, il focus è sulla distrazione, con una particolare attenzione all'utilizzo di cellulari e altri dispositivi mobili durante la guida.
Come di consueto, la campagna coinvolgerà numerosi soggetti istituzionali e della società civile e sarà l'impegno congiunto delle istituzioni, delle associazioni, delle società autostradali, delle aziende sanitarie, il supporto di personaggi della cultura e dello spettacolo, a contraddistinguere la campagna che, nel corso degli anni, è diventata una delle più autorevoli e partecipate che si svolgono in Italia sul tema della sicurezza stradale.
l'Associazione Familiare e Vittime della Strada aderisce a questa impresa civile che coinvolge ogni anno numerosi soggetti istituzionali, associazioni, società autostradali, radio sul tema della sicurezza stradale. 
In allegato breve scheda di presentazione. pdf_icon.gif


Asciugare le lacrime - con AIFVS_onlus il 06/05/2016 * 23:36

Asciugare le lacrime
Veglia di preghiera presieduta da Papa Francesco
L’AIFVS invitata a partecipare

Dietro invito del Vaticano, l’AIFVS con la presidente ha partecipato il 5 maggio scorso nella grandiosa Basilica Vaticana alla Veglia di preghiera, presieduta da Papa Francesco e dedicata alle persone che vivono situazioni di profonda sofferenza.

Un’esperienza che ha unito il mondo dei sofferenti: i molteplici volti delle afflizioni raccontate fanno parte dell’unica ed infinita storia del dolore che infligge il mondo, del tormento interiore e del bisogno di trovare una risposta di senso al dolore per non essere annientati, per continuare a vivere, per rendere più umano il cammino, per trovare consolazione e donarla agli altri.

Le preghiere hanno riguardato le vittime della violenza, dell’ingiustizia e della falsità, i perseguitati, gli oppressi, i torturati, i morti. E nel ricordare che Gesù ha pianto per la morte di Lazzaro, a Lui chiediamo di asciugare le lacrime del dolore per la perdita dei nostri cari, nella certezza che “la vita non è tolta, ma trasformata e che nessun legame d’amore si spezza”. Così conclude la preghiera il Santo Padre, che ha donato agli invitati l’effige dell’Agnus Dei, cioè dell’Agnello vittorioso sulla morte, riportando dal libro dell’Apocalisse 7,17 l’espressione “E Dio asciugherà ogni lacrima dai loro occhi”. Il Santo Padre chiede che tale messaggio venga portato alle persone più sofferenti e bisognose di consolazione.

A Lui la presidente dell’AIFVS ha chiesto, consegnando una lettera, sostegno al molteplice impegno dei familiari delle vittime a favore della prevenzione, perché diminuisca il dolore su questa terra e non ci siano né vittime e né imputati.

Il video integrale è disponibile a questo link https://www.youtube.com/watch?v=xw-_yzhzJP0 

Giuseppa Cassaniti

Presidente AIFVS


Articolo di Fabio Pinelli, su Il Gazzettino del 13/4/2016 (Link articolo stampa pdf_icon.gif )
Nota dell’AIFVS
Nell’articolo “Incidenti stradali, le nuove norme ed il rischio del populismo penale” l’estensore si chiede come mai la nuova disciplina penale sia stata così tanto invocata, e poi adottata come un bisogno primario della nostra collettività. 
L’estensore dell’articolo è un avvocato, pertanto viene spontaneo chiedergli: ma lei dov’era quando nei Tribunali si calpestavano i diritti delle vittime e dei familiari, si applicava non la pena congrua ma la pena minima ed anche sospesa a fronte di una vita distrutta o di una salute danneggiata per sempre? Condivideva che chi trasgrediva le norme cautelari del codice della strada dovesse anche essere premiato dalla giustizia? E quelle espressioni offensive che abbiamo sentito con le nostre orecchie e che pesano sul nostro cuore “Il morto è morto, diamo aiuto al vivo” a lei che effetto avrebbero fatto?  Non ritiene che il bisogno primario della nostra collettività sia il rispetto del diritto inviolabile alla vita ed alla salute? La  giustizia svolga la sua funzione di deterrenza e riconfermi il valore dell’osservanza delle norme cautelari del codice della strada. Tutti, istituzioni e utenti della strada impegniamoci a sostenere con i nostri comportamenti la civiltà e la vita. 
Nel nostro comunicato “No alla platealità sull’omicidio stradale” avevamo già chiarito che non c’era niente da festeggiare, anzi chiedevamo al Premier Renzi di lanciare l’input adeguato per mobilitare in tutti i contesti territoriali l’impegno a prevenire l’incidente stradale, “affinché non ci siano né vittime e né imputati”. Si impegni anche lei, avvocato Fabio Pinelli, per la prevenzione, per fermare la strage stradale, non si fermi al dimezzamento della strage, ma assuma l’obiettivo della “Visione Zero”.
Giuseppa Cassaniti
Presidente AIFVS
2/5/2016


Marco Rizzetto: Mamma e papà nella disperazione. - con AIFVS il 25/04/2016 * 17:43

Mamma e papà nella disperazione.
Vorremmo gridare al mondo, il nostro dolore mai sopito. La nostra vita è cambiata e ormai da due anni  non più vita,  sembra ieri, la grande corsa in ospedale, sperare fino all'ultimo, che ti avremo trovato ancora in vita, tutto inutile nessuna speranza ti è stata concessa. Incredulità, per la maniera inumana che ti hanno riservato, senza soccorso, il baratro in cui noi siamo finiti, nella depressione totale, vorremmo essere li con te e finirla con queste sofferenze....   Sentiamo la tua presenza  in casa e in tutte le tue cose che sono ancora li dove tu le volevi, con tutto l' ordine e disordine che ti era caratteristico, noi non  spostiamo niente, per non farti un torto. L' illusione di sentirti arrivare a casa, l' omone che eri diventato, i 23 anni assieme a noi non possono essere cancellati via in un lampo malefico del destino di quella sera. Non crediamo che non  ci sei più Marco, non riusciamo a farci  una ragione  è stato fatto scempio della tua giovane vita , la parola "non esisti più", non può essere vera!!!. (Che Dio abbia pietà di chi ha causato la tua morte e per questi esseri senza dignità).Tu vivi in ogni istante della nostra giornata con noi, ti veniamo a sistemare i fiori  nella tua tomba tutti i giorni, preghiamo e ti parliamo, tu non ci rispondi. Ma quando usciamo dal campo santo, il nostro cuore si sente sollevato, sicuri che il tuo spirito ci ha ascoltato....... Grazie Marco per questo segno....

 La tua Mamma il tuo Papà.

Una santa messa per ricordarti sarà celebrata sabato 30/04/2016 alle ore 18:30 a Portovecchio di Portogruaro nel ricordo del  tuo secondo anniversario .

Marco_Rizzetto.jpg

Marco Rizzetto
Link: http://www.vittimestrada.org/articles.php?lng=it&pg=18550


Video:Non ti accorgi che. Gianmarco Gabrieli - con AIFVS_onlus il 23/04/2016 * 17:41

COMUNICATO STAMPA AIFVS     

L’associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada (AIFVS) sviluppa progetti,  propone convegni, organizza manifestazioni e incontri per sensibilizzare adulti e studenti all’educazione stradale, affinché siano adottati  comportamenti idonei alla difesa della vita e della salute.

Di fronte alla scoraggiante indifferenza delle istituzioni e della società nei confronti di un problema che riguarda tutti, nessuno escluso, dobbiamo riscontrare l’attenzione di giovani che si distinguono per il senso civico e il contributo a sostegno delle attività dell’AIFVS.

E’ a questo proposito, e con indubbia soddisfazione, che vogliamo segnalare la pubblicazione , avvenuta il 23 aprile, del nuovo video del rapper padovano Jimmy, nome d'arte di Gianmarco Gabrieli. Si tratta di un brano featuring, scritto dall'ormai noto artista emergente arquatense ed interpretato in collaborazione con la cantante atestina Giorgia Gobbo.

I due artisti si sono conosciuti in occasione di alcuni concerti a cui hanno preso parte la scorsa estate ed hanno avviato un progetto di collaborazione che è attualmente sfociato nella realizzazione del brano intitolato " Non ti accorgi che ...", caratterizzato da uno spiccato orientamento al sociale.

Si tratta infatti di un pezzo che tratta del disagio giovanile  e della pericolosa diffusione del consumo di alcool e sostanze stupefacenti tra i giovani, con particolare riferimento a coloro che si mettono alla guida in stato di alterazione psicofisica.

Stante la particolare tematica trattata dal testo, i due artisti hanno pensato di offrilo alla Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada, che ne ha promosso la realizzazione del video che viene pubblicato oggi, per diffonderlo nell'ambito delle proprie iniziative che vengono portate tra i giovani, soprattutto nelle scuole.

Si tratta di un modo di sensibilizzazione sul problema che utilizza una modalità di comunicazione particolarmente adatta ai soggetti cui è rivolta e che fa leva sui gusti musicali dei giovani e non solo, data l'elevata qualità artistica del brano in questione e del video correlato visionabile su youtube canale Jimmy-official page

Vanna Santinato Detomi  340.3639562

Paolo Battistini  328.4137802

Responsabili AIFVS provincia di Padova

Altri link: 
Canale youtube:
 https://www.youtube.com/watch?v=bjjOXw3zg7c


Iniz. Sede AIFVS Napoli - con AIFVS_onlus il 22/04/2016 * 23:20

Sede AIFVS Napoli resp. Antonio Nasti

Il 27 Aprile insieme io e Leonardo Di Guida saremo presenti nel palazzo di giustizia di Napoli per dare un nostro contributo come genitori di vittime della strada e come rappresentati AIFVS, ci confronteremo con avvocati e con il sostituto procuratore del tribunale di Napoli per ribadire che la legge sull' omicidio stradale da sola non può bastare per ridurre il numero di morti sulle strade.
Antonio Nasti AIFVS Napoli

NapoliAIFVSNasti.png



Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork


Chiudi e continua X

Sito ufficiale dell' Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (AIFVS onlus)
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Sede legale viale Africa 112 – 00144 Roma 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  

im_off.gif
info@vittimestrada.org