Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (AIFVS onlus) - sito ufficiale - News
Ricerca personalizzata

GMR_ICON.pngGiornata mond.del Ricordo
delle vittime della strada

chisiamo.png
L' Associazione AIFVS

supporto.pngAssistenza online
e comunicazione

fiorivittimestrada.jpg
Memorie

IconaArchivio.gif
Archivi del sito

Ultimi opuscoli

Carmen_Gattullo.jpg
 

Collaborazioni

deleofund.jpg
 

Sedi AIFVS in Italia

italia.jpg
 

Aderisci All' AIFVS

aderisci.png

Scegli l'AIFVS

5x1000.png

Preferenze

Riconnettersi :
Il tuo nome ( o pseudonimo ) :
La tua password
Captcha reload
Copia il codice :

Agenda

Policy socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Avvertenze rischi e condizioni di utilizzo.

News
La news attive sono posteriori al 31/12/2010 * 00:00
Le news anteriori sono consultabili nelle Archivio News
AIFVS Giornata Mondiale del Ricordo - con AIFVS_onlus il 19/11/2016 * 20:02

3WDR_POSTER_2016__ITALY_AIFVS_low.jpg

“Ricordare per cambiare”
 
Come da tradizione, l’AIFVS nella Giornata del Ricordo onora le Vittime della Strada con iniziative religiose e di sensibilizzazione sociale, e con il costante messaggio di “Ricordare per cambiare”.

E tale cambiamento si ricollega sempre alla necessità di prevenire l’incidente stradale, ma quest’anno, di concerto con la FEVR di cui l’AIFVS fa parte, intende porre in primo piano l’attenzione alle vittime nel dopo-incidente. È una sollecitazione rivolta principalmente alle istituzioni, perché:
intervengano subito per ridurre le conseguenze dannose (la cosiddetta “ora d’oro”)
svolgano indagini accurate per assicurare verità e giustizia 
garantiscano celerità e rigore nei processi per risparmiare sofferenze alle vittime e rendere credibile la giustizia

Le azioni indicate, assieme alla richiesta di istituire i centri di assistenza per le vittime e la Giornata Nazionale del Ricordo delle Vittime della Strada saranno sostenute dalla raccolta firme ad opera delle sedi dell’AIFVS, da presentare successivamente ai Ministeri interessati.
Le sedi, pertanto, nella terza domenica di novembre parteciperanno alla Santa Messa nel ricordo delle Vittime, ma dedicheranno il mese di novembre per sostenere i diritti delle Vittime, svolgendo attività di sensibilizzazione sociale,
 sia sul tema sopra indicato e sia sulla percezione della sicurezza nel territorio. A tal fine diffonderanno anche un questionario, i cui risultati saranno comunicati agli enti interessati, come ad esempio la richiesta alla RAI di istituire una rubrica fissa televisiva sui temi dell’incidentalità stradale.
Infine, sarà diffuso, tramite la collaborazione di varie radio, un messaggio per sollecitare l’attenzione alla guida: “i segni di una guida distratta non si cancellano”.
. Le sedi, inoltre, realizzeranno altre attività nel loro territorio, anche in collaborazione con la Croce Rossa o con altri organismi sociali, riportate sul sito dell’AIFVS.
Giuseppa Cassaniti 
Presidente AIFVS


Sedi Pavia; Articoli stampa - con AIFVS_onlus_Pavia il 11/11/2016 * 13:08

Trasmissione Rai 1 tempo e denaro del 9/11/2016 - con AIFVS_onlus il 11/11/2016 * 10:57

Trasmissione RAI tempo e denaro del 09/11/2016
Ospite della tramissione Patrizia, mamma di Andrea Scaglione ucciso in moto da un ubriaco alla guida di un' auto. Patrizia ha anche ricordato la petizione AIFVS per istituire la Giornata Nazionale del ricordo delle Vittime della Strada e per assicurare assistenza e giustizia alle vittime.
La storia di Andrea Scaglione nell'opuscolo volume 14 dell'AIFVS. http://www.vittimestrada.org/articles.php?lng=it&pg=18691


Crollo cavalcavia sulla SS36 - con AIFVS_onlus il 30/10/2016 * 00:51

Le vergogne italiane
Il crollo del cavalcavia n. 17 mette sotto accusa le istituzioni
crollo_cavalcavia.jpg
Il crollo del cavalcavia n.17 della SP49 è di una gravità inconcepibile, suscita lo sdegno non solo dei familiari delle vittime della strada ma anche di tutti i cittadini italiani: non si tratta di un terremoto frutto di catastrofiche forze della natura, ma di un manufatto costruito da esperti per la pubblica e sicura mobilità, soggetto quindi a manutenzione e controlli affidati alle istituzioni. E intanto il cavalcavia comincia a dare qualche segnale, si sbriciola, poi si spezza ed uccide.

E quando succede il disastro inizia il balletto burocratico del rimbalzo delle responsabilità, si mettono all’opera la giustizia ed istituzioni che dovevano intervenire prima: anas, infrastrutture, provincia. Il fatto si trasforma in una questione burocratica che disonora l’Italia proprio perché non è la prima volta che succede, spesso al sud ma poi anche al nord, ed il ripetersi del disastro indica che il modo di rapportarsi ai problemi in Italia non è la volontà di risolverli, ma di sottovalutarli, pensando che alla fine poi nessuno paga, tranne le vittime e l’immagine stessa dell’Italia che perde dignità: vittima del malaffare.

E se già 10 anni fa era stata caldeggiata la demolizione e la ricostruzione del ponte, ci si chiede se le istituzioni siano state a dormire o se abbiano preso delle misure per evitare l’attuale disastro.

Nella possibilità di un disastro le istituzioni concorrenti non possono dire “non è compito mio”, piuttosto debbono operare in sinergia per risolvere un problema. Ci tocca leggere una enunciazione di sinergia dopo il disastro, ad opera del Governatore della Regione Lombardia, il quale afferma che pur non avendo strade è interessato ad una verifica complessiva delle infrastrutture per vedere se ce ne sono a rischio, stanziando risorse adeguate.

Cosa dire: l’Italia è una realtà senza speranza se non è capace di trattare con senso di responsabilità e di appartenenza i problemi sociali. Dobbiamo svegliarci.

Intanto noi saremo parte attiva, promuovendo ogni iniziativa atta a stabilire le responsabilità.

Giuseppa Cassaniti

Presidente AIFVS

29/10/2016


Articolo stampa de Il sole 24 ore - con AIFVS_onlus il 24/10/2016 * 17:15

Pubblicazione articolo stampa del quotidiano Il sole 24 ore del 24/10/2016.
pagina dedicata all'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus articolo_sole24ore_24_ottobre_2016_001.jpg

pdf_icon.gif    Articolo stampa in pdf 


Ricordo - con AIFVS_onlus il 23/10/2016 * 16:07
logo.png

Nel doloroso distacco da questo mondo, ricordiamo i responsabili di sede, Gabriella Formiconi in Sarubbi e Roberto Rossitto.
L’AIFVS è vicina al dolore dei familiari


La Spiga d’Oro a Vincenzo Cannarozzo - con AIFVS_onlus il 22/10/2016 * 18:44

La Spiga d’Oro a Vincenzo Cannarozzo, la più alta delle benemerenze cittadine

L’onorificenza attribuita dalla Commissione Comunale di Cinisello Balsamo al nostro responsabile di sede, Vincenzo Cannarozzo, fa onore all’AIFVS: esprime il grande apprezzamento pubblico dell’impegno costante di Vincenzo, e di conseguenza

 il riconoscimento della validità dell’attività associativa. Nella gestione di una irreversibile esperienza di dolore, Vincenzo ha saputo rendere produttivo il sacrificio del Figlio, tenendone alto il ricordo ed offrendolo alla Scuola per trasformarlo in un lavoro di riflessione: rafforzare negli alunni consapevolezza, senso di responsabilità, amore per la Vita.

L’AIFVS apprezza la sensibilità dimostrata dal Sindaco e dalla Commissione Comunale di Cinisello e ringrazia per avere rivolto, con un gesto encomiabile, l’attenzione all’impegno serio ed umanamente sofferto della Famiglia Cannarozzo e della nostra Associazione.

Giuseppa Cassaniti

presidente

pdf_download_icon.gif
Comune di Mazzarino
pdf_download_icon.gif
Presidente AIFVS

                                    

Spiga_d_oro2016_Cannarozzo (1).jpg Spiga_d_oro2016_Cannarozzo (4).jpg Spiga_d_oro2016_Cannarozzo (5).jpg
Spiga_d_oro2016_Cannarozzo (7).jpg
Spiga_d_oro2016_Cannarozzo (3).jpg
b195b865-f660-43d8-9ff8-f3615a6e15f7.jpg
Spiga_d_oro2016_Cannarozzo (6).jpg
Spiga_d_oro2016_Cannarozzo (2).jpg
Borsa di studio 2016_001.jpg



Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus  (AIFVS onlus) - sito ufficiale
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Sede legale viale Africa 112 – 00144 Roma 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  

im_off.gif
info@vittimestrada.org