Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (AIFVS onlus) - sito ufficiale - Libro delle poesie
Ricerca personalizzata

Ultimi opuscoli

Carmen_Gattullo.jpg
 

Collaborazioni

deleofund.jpg
 

Sedi AIFVS in Italia

italia.jpg
 

Aderisci All' AIFVS

aderisci.png

Scegli l'AIFVS

5x1000.png

Policy socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Avvertenze rischi e condizioni di utilizzo.

Preferenze

Riconnettersi :
Il tuo nome ( o pseudonimo ) :
La tua password
Captcha reload
Copia il codice :


  Numero di utenti 1740 utenti
Agenda

 
Libro delle poesie
 

Clicca qui per visualizzare il libro delle poesie


Data di creazione : 02/10/2006 * 14:37
Ultima modifica : 11/03/2007 * 19:08
Categoria : - Libri & Poesie
Pagina letta 31339 volte


Commenti a questo articolo

Risposta n°4 

con lastrega il 18/05/2011 * 15:42

al mio adorato Padre

 

Cielo di Luglio

 

Foglie di un cielo di Luglio

che cadono prima da un'albero in fiore,

perdono il loro colore

ma restano foglie di un'albero vivo.

 

Tu sei la foglia

dispersa nel vento

la flebile fiamma di tanti ricordi,

attentua il tuo volo e il tuo dolce tormento,

fermati almeno un momento .

 

Vorresti tornare al tuo albero in fiore

riprendere vita,

riavere colore,

ma il tempo ti sfugge

ed il vento è più forte,

rassegnati

adesso c'è solo la morte.


Risposta n°3 

con laLLa il 06/09/2008 * 08:17

Ti sveglierai nel sole all’alba,
respirerai nel soffio del vento,
riderai nello scroscio della pioggia,
sussurrerai nel fragore del mare,
canterai nel cinguettio degli uccelli
e splenderai in ogni stella
che guarderò pensando a te.
E se nel farlo avvertirò un lieve brivido,
saprò che altro non è che una tua carezza.
Sei volata in cielo Deby,
ma sappi che qui rivivrai
in ogni gesto e in ogni attimo.

(Di meglio non m’è uscito ma l’ho scritto pensando a te…ti vorrò sempre un bene infinito)

Per Debora Radano con tanto tanto amore.


Risposta n°2 

con enza il 09/08/2008 * 17:08

IL SURRURRARE DEL VENTO

COME UN CALDO ALITO,

CHE TI ACCAREZZA IL VISO,

ALZO GLI OCCHI

E VEDO IL TUO SORRISO,

IL TUO VOLTO SCOLPITO IN UNA NUVOLA,

MI ACCORGO ORA PIU' CHE MAI

CHE IL CIELO BRILLA

DI UNA LUCE PIU' INTENSA,

E QUELLA LUCE SEI TU

DOLCE DINO.

UN GRANDE ABBRACCIO ALL SIGNORA ANTONIETTA

ED AL SUO PAPA' PINO GENITORI DI DINO MARIA PATERNESI.


Risposta n°1 

con angeloantonio il 23/09/2007 * 20:55

Se cerchi gli angeli...

non guardare molto lontano.. essi non sono distanti.. ma sono qui.. vicino a noi.. vestono i nostri abiti, sorridono con il nostro volto.. vivono in noi.

Ognuno di noi è angelo di se stesso nella misura in cui si riconosce tale, ci siamo dimenticati che quel giorno abbiamo deciso di nascondere le nostre ali e nell'umiltà poter dimostrare la nostra grandezza.. e la più profonda grandezza è riuscire ad Amare..

Amore.. che grande parola... amore è delle piccole cose che alla fine sono le più grandi..
amore è accogliere con un sorriso.. perché nessuno mai sarà così povero da non poter donarne uno..

amore è quel tocco dato ad uno sconosciuto.. ma che parte dal cuore,
amore è cercare in fondo, dentro di noi.. e in quel meraviglioso scrigno chiamato cuore trovare noi stessi.. avere la forza e l'audacia (perché è audacia in questo mondo) di donare e mostrare le perle preziose che in esso possediamo.

Non lasciare che gli eventi o le persone spezzino le tue ali.. è difficile perché se doniamo tutto.. tutto possiamo perdere.. ma in realtà tutto ci viene donato attraverso la vita che è tale solo se vissuta con amore.

Nello spazio del mio cuore ho trovato un angelo.. non chiedete spiegazioni alle mie parole.. partono dal cuore ed è nel vostro cuore che vogliono arrivare.. e quell'angelo è ora.. il mio migliore amico, mi parla con voce saggia e sicura

ci sono dei momenti della mia vita in cui esso si vuol far sentire.. quei momenti li chiamano "pelle d'oca" ma io li chiamo "il tocco di un angelo" ascoltate quei momenti.. sono i più importanti perché l'angelo che c'è in te, ti vuole parlare...

antonio nasti



Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito consente l'invio di cookies di terze parti. Se vuoi saperne di piu' e/o disabilitarne l'uso, leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookies. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'utilizzo dei cookies.  Privacy policy e cookies policy     Policy-socialnetwork


Chiudi e continua X

Sito ufficiale dell' Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (AIFVS onlus)
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Sede legale viale Africa 112 – 00144 Roma 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  

im_off.gif
info@vittimestrada.org