Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo di cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplici ed efficiente. Avvisi Legali.
Siete qui :   Home » News
 
 
 
    Stampa la pagina ...
    Stampa la sezione ...

News

La news attive sono posteriori al 31/12/2010 * 00:00
Le news anteriori sono consultabili nelle Archivio News

ManifestazioneAL.09042016.jpg

Alessandria il 9 aprile 2016: L'AIFVS a fianco familiari vittime francesi contro la scarcerazione di Ilir Beti.
Striscioni e foto, ieri, ad Alessandria, per ricordare le giovani vittime e tutti i morti sulla strada. "Giustizia italiana vergognati", "Dopo avere perso la vita sulla strada i nostri figli l'hanno persa di nuovo nelle aule dei tribunali", dice Christine Lorin, la madre battagliera di uno dei ragazzi. 
La sentenza di condanna per omicidio doloso non è ancora definitiva. Si attende la decisione della Corte di Cassazione, che si esprimerà per la seconda volta. La prima, infatti, la suprema corte aveva rinviato in Assise il procedimento, perchè se ne riesaminasse la matrice (omicidio doloso o colposo). Nel frattempo il parlamento italiano ha approvato la legge sull'omicidio stradale.  

Ezio Bressan, rappresentante alessandrino dell'associazione della famiglie ribadisce: "c'è molto da fare per riuscire a trasformare l'auto in un mezzo di trasporto e non in una arma.  Non riteniamo giusta la concessione degli arresti domiciliari a Ilir Beti, assassino dei 4 ragazzi francesi, ma la manifestazione non è solo contro la decisione, tutti noi vogliamo una giustizia giusta e non vendette."
- Altre notizie sulla scarcerazione di Ilir Beti: qui