Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo di cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplici ed efficiente. Avvisi Legali.
Siete qui :   Home » News
 
 
 
    Stampa la pagina ...
    Stampa la sezione ...

News

La news attive sono posteriori al 31/12/2010 * 00:00
Le news anteriori sono consultabili nelle Archivio News

Giornata Mondiale del Ricordo delle Vittime della Strada – 3^ domenica di novembre 2015   

Giornata del Ricordo e della Luce

“Ricordare per cambiare”

Ufficializzazione Giornata Mondiale ONU

L’AIFVS, che opera per “fermare la strage stradale e dare giustizia ai superstiti” sin dal 1998 come comitato e dal 2000 come associazione onlus e di promozione sociale, diffusa con 100 sedi in Italia e membro del direttivo della FEVR, ha sempre chiesto al Governo di fare propria la Giornata Mondiale del Ricordo delle Vittime della Strada indetta dall’ONU, come indicato dal Parlamento Europeo il 27 settembre 2011.

L’onorevole Emiliano Minnucci, sentiti gli organismi sociali, ha richiesto al Governo di assumere tutte le iniziative necessarie per la sicurezza e di ufficializzare la Giornata Mondiale del Ricordo. Un’iniziativa che ci induce a ritenere che i tempi sono ormai maturi perché il Governo accolga la richiesta, così dimostrandosi aperto a sostenere i diritti delle vittime indicati dalla direttiva europea 2012/29/UE.

A tal proposito, nella Giornata del Ricordo delle Vittime della Strada, chiediamo che il Governo non faccia scadere per l’Italia la data del 16 novembre 2015, indicata dall’art. 27, per conformarsi alle disposizioni della direttiva.

Giornata del Ricordo – Iniziative nazionali e delle sedi

Per quest’anno l’attenzione dell’AIFVS è rivolta all’utenza debole con riferimenti alla guida distratta ed al crimine stradale, come sintetizza il nostro manifesto, sul quale emerge la collaborazione con la FEVR e con la CRI, sancita da un Protocollo d’intesa, per rendere più efficace la difesa della vita e della dignità umana. Il manifesto contiene anche il significato del Sacrificio, con il simbolo della candela che si consuma producendo luce, portatrice del messaggio “Accendimi di speranza”, perché si operi per il miglioramento della persona e della società.

Nella tradizione dell’AIFVS ci sta anche il significato “Ricordare per cambiare”, per modificare i comportamenti di trasgressione od omissivi, ma è pur vero che il primo ricordo va alle Vittime, per cui la Giornata inizierà dedicando alle Vittime la Santa Messa e successivamente, nelle diverse sedi, si attueranno attività di sensibilizzazione in collaborazione con la CRI: un flash-mob nelle piazze e poi riportato sul sito dell’AIFVS, un quiz a cui rispondere durante la settimana che precede la manifestazione, un radiomessaggio diffuso dalle radio collaboranti, la diffusione di materiale di sensibilizzazione sociale. Le sedi, inoltre, realizzeranno altre attività nel loro territorio, che saranno riportate sul sito dell’AIFVS www.vittimestrada.org

3/11/2015

Giuseppa Cassaniti Mastrojeni – presidente AIFVS

GiornataMondiale2015.jpg