Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo di cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplici ed efficiente. Avvisi Legali.
Siete qui :   Home » News
 
 
 
    Stampa la pagina ...
    Stampa la sezione ...

News

La news attive sono posteriori al 31/12/2010 * 00:00
Le news anteriori sono consultabili nelle Archivio News

bozzaLogo.png

L’AIFVS: No al ddl concorrenza a danno delle vittime – Sì alla riduzione delle tariffe

Dopo i chiarimenti resi dall’AIFVS alla Commissione Finanze della Camera nell’audizione del 12 giugno 2015, per cui i risarcimenti del danno alla persona in Italia si collocano in una posizione mediana rispetto all’Europa,

Dopo le dichiarazioni del presidente dell’IVASS, Salvatore Rossi, sul buon risultato dei profitti delle Assicurazioni, tornati al livello dei 5-6 miliardi l’anno, con un incremento di redditività dall’8,2% del 2013 al 9,3%, l’AIFVS considera pretestuose e inaccettabili le proposte di legge avanzate ad ogni cambio di Governo di abbassare i risarcimenti alle Vittime della strada. Chiede, pertanto, che tutto quanto previsto a danno delle vittime venga stralciato dall’attuale ddl concorrenza.

L’AIFVS riconferma l’utilizzo delle Tabelle di Milano, e ritiene che sul danno alla persona i risarcimenti non si possono ridurre, ma piuttosto incrementare.

Se si vuole poi far passare l’idea che l’abbassamento dei risarcimenti permetterà la riduzione del costo delle polizze assicurative, noi diciamo che queste ultime vanno rapportate all’utile assicurativo e, pertanto, possono già essere ridotte, con opportune misure di buon senso.

 

Giuseppa Cassaniti Mastrojeni

 Presidente AIFVS