Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo di cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplici ed efficiente. Avvisi Legali.
Ricerca personalizzata

GMR_ICON.pngGiornata mond.del Ricordo
delle vittime della strada

chisiamo.pngL' Associazione AIFVS

paypal.png
AIFVS Adesioni rinnovi e Donazioni
Vai alla pagina

supporto.pngAssistenza online
e comunicazione

heart.png Memorie

movie.png Video

attivita.png Attività

IconaArchivio.gif
Archivi del sito

Ultimi opuscoli

Carmen_Gattullo.jpg
 

Sedi AIFVS in Italia

italia.jpg
 

Aderisci All' AIFVS

aderisci.png

Scegli l'AIFVS

5x1000.png

Policy socialnetwork
Policy blog, Forum, Chat, Social network e motori di ricerca.
Avvertenze rischi e condizioni di utilizzo.



Riconnettersi :
Il tuo nome ( o pseudonimo ) :
La tua password
<O>


  Numero di utenti 1803 utenti

newsletter AIFVS

Per ricevere informazioni sulle novità di questo sito, iscriviti alla nostra Newsletter .

Prima di inviare questo formulario, vogliate leggere ed accettare gli Avvisi legali.

Accetto :

News

La news attive sono posteriori al 31/12/2010 * 00:00
Le news anteriori sono consultabili nelle Archivio News
 
La sentenza riconosce la corresponsabilità dell’ente pubblico –  Comune di Casteldaccia in provincia di Palermo – nella causazione dell’incidente e lo obbliga a corrispondere il risarcimento. 
 
Dare peso ai comportamenti omissivi delle istituzioni e contrastarli è l’obiettivo che l’AIFVS si è sempre prefisso e che attualmente sta finalmente raccogliendo qualche frutto, a partire dalla sentenza storica che ha accolto la costituzione di parte civile dell’AIFVS ed ha condannato i vertici dell’Autostrada Messina-Palermo per la morte di quattro persone, causata dall’inadeguatezza della struttura di contenimento del Viadotto Ritiro. 
 
Una sentenza che ha determinato nei giudici maggiore attenzione ai comportamenti omissivi, come  si rileva anche nel processo per la morte nel 2007 del giovane medico Leo Virga, causata dal guardrail che, disancoratosi dalla piantana, ha perforato l’auto ed il giovane. In tale processo i familiari di Leo hanno chiesto la costituzione di parte civile dell’AIFVS, accettata dal giudice con apprezzato riconoscimento.
 
La sentenza, pronunciata il 15 gennaio 2015, ha condannato i tre funzionari del Consorzio  Autostrade Siciliane.

Giuseppa Cassaniti  
Presidente AIFVS 

 


Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus  (AIFVS onlus) - sito ufficiale
©​Copyright   tutti i diritti riservati by Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada onlus (A.I.F.V.S. onlus) 
Sede operativa Via A.Tedeschi, 82 - 00157 Roma Tel. 06/41734624 - fax 06/81151888 - cell. 340/9168405; 
Codice. Fiscale 97184320584

Webmaster Giorgio Giunta  
im_off.gif  info@vittimestrada.org
PECpec.png  aifvsonlus@pec.it