Proseguendo la vostra navigazione su questo sito, accettate l'utilizzo di cookies per offrirti una navigazione ottimizzata, semplici ed efficiente. Avvisi Legali.
 
 
 
 
    Stampa la pagina ...
    Stampa la sezione ...
Siete qui :   Home » News
 
 
 
 

News

La news attive sono posteriori al 31/12/2010 * 00:00
Le news anteriori sono consultabili nelle Archivio News

Morì in un incidente. Danneggiata la lapide di Carmine Spina
Serino. Incomprensibile atto vandalico sul Terminio


Serino- Carmine Spina è morto sei anni fa, 24enne. La sua moto si è schiantata contro una vettura. Per lui non c’è stato nulla da fare. Nel punto esatto dove si è consumata la tragedia, sua padre ha datto realizzare una lapide ricordo. Ebbene, quella lapide, è stata distrutta dai soliti ignoti. Un gesto assurdo, incomprensibile e che ha ferito nel profondo i familiari del ragazzo morto nell’incidente.

Sulla vicenda si è espressa anche l’Associazione nazionale vittime della strada, che ha inviato un documento. L’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada nell’apprendere gli atti vandalici di distruzione ripetuta della lapide della giovane vittima della strada Carmine Spina, denuncia il grave stato di degrado morale e di inciviltà presente nella comunità dalla quale è venuta fuori un’azione che non esprime rispetto neanche per i morti, oltre che per il dolore delle famiglie!

Se poi la distruzione della lapide è avvenuta per il principio che i morti debbono stare nel cimitero e sulla strada si deve evitare anche il loro ricordo, per far sì che la città offra un’immagine positiva di sé, l’AIFVS chiarisce alle istituzioni che la positiva immagine di sé si costruisce impegnandosi con vivo senso di esponsabilità nel territorio per la prevenzione e per la formazione. Atti di questo genere depongono negativamente anche per le istituzioni che gestiscono il territorio».

Nel processo per omicido colposo istituito nei confronti del conducente della vettura è stata emessa - in primo grado - una sentenza di assoluzione. Un verdetto contro il quale si è sempre opposto il padre di Carmine Spina, Gerardo. Che ha chiesto ai magistrati di continuare a indagare per accertare la verità di quanto accade quel giorno di sei anni fa.
http://www.ottopagine.net/common/interna.aspx?id=20641